Uno studio racconta la nuovo emigrazione in Australia

Pubblicato il 16 dicembre 2013 da redazione

SYDNEY– È stato pubblicato il Rapporto Italiani in Australia 2013 “Da temporanea a permanente. L’immigrazione giovanile italiana in l’Australia. Analisi e trend al 30/9/2013”, un’analisi del fenomeno migratorio giovanile italiano in Australia nel 2012-13.

Il documento, interamente scaricabile dal sito del gruppo di studio “Australia solo andata”, presenta i dati aggiornati riguardanti cittadini italiani residenti in Australia e spiega le ragioni del fenomeno, in crescita, del movimento migratorio dall’Italia all’Australia.

I dati che emergono dallo studio superano quelli dello storico fenomeno degli anni ‘50, con più di 22.000 nuove presenze suddivise in residenti temporanei (visti vacanza-lavoro, studente e lavoro specializzato “457”), residenti permanenti e nuove cittadinanze. L’arrivo di italiani in Australia ha raggiunto, nel 2012-13, il livello migratorio del 1950-51 con una presenza che si sta trasformando da temporanea a permanente.

I visti temporanei
Al 30 settembre 2013, 18.610 cittadini italiani erano fisicamente presenti in Australia con un visto di residenza temporaneo, un incremento del 116% negli ultimi ventiquattro mesi e del 36% rispetto al 30 settembre 2012.

Con 15.973 visti vacanza-lavoro concessi a cittadini italiani, tra i 18 e 30 anni, e un aumento del 66,4%, il 2012-13 conferma un trend di crescita che ha visto arrivare in Australia, negli ultimi tre anni, più di 32.000 giovani italiani. Nel 2012-13 l’Italia risulta essere, nella categoria di visto Working Holiday, la seconda nazione a livello di crescita percentuale preceduta solo da Cipro. Con più 88,6% rispetto all’anno precedente l’Italia è il Paese che ha maggiormente incrementato l’utilizzo del secondo visto Working Holiday.

Con 3.302 visti studente concessi a cittadini italiani e un aumento del 30% rispetto all’anno precedente, il 2012-13 conferma un trend di crescita che ha visto arrivare in Australia, negli ultimi sei anni, più di 12.000 italiani con lo status di studente. L’Italia risulta essere in Australia la prima nazione europea per numero totale di visti studente rilasciati in loco (1.785 visti) precedendo Regno Unito (1.449), Spagna (1.086) e Francia (994).

Con 1.100 visti “457” concessi a cittadini italiani, l’Italia risulta l’undicesima nazione fornitrice di professionalità e nuovi dipendenti ad aziende australiane (+24,9%). A questi visti vanno aggiunti altri 600, per richiedenti secondari. In totale sono 1.700 i cittadini italiani che sono stati direttamente o indirettamente sponsorizzati da aziende australiane.

L’utilizzo del visto “457” da parte di cittadini italiani è in crescita annuale dal 2009-10. Dai 657 visti totali del 2009-10, siamo passati a 918 nel 2010-11, incrementati a 1.380 nel 2011-12, per raggiungere le 1.700 unità nell’ultimo anno finanziario 2012-13. Fra le professioni più richieste quelle legate all’hospitality: Cook (+94,8%, rispetto all’anno precedente), Café/Restaurant Manager (+199,2%) e Chef (+25,1%), l’8,8% del totale.

L’aumento di visti di residenza richiesti da cittadini italiani una volta giunti sul territorio australiano, come il secondo visto vacanza-lavoro e i visti studenti, rappresenta un nuovo fenomeno legato al tentativo di prolungare la permanenza in Australia, alla ricerca di una crescita personale, professionale e a un migliore tenore di vita rispetto a quello offerto in Italia. L’emigrazione attuale ha creato un terzo gruppo migratorio, ben distinto, numeroso, con progettualità, esigenze e caratteristiche completamente diverse da quelle già presenti nel territorio.

 I visti permanenti
Con 924 visti di residenza permanente concessi a cittadini italiani (+12,87% rispetto all’anno precedente), il 2012-13 conferma un trend che vede crescere la presenza di cittadini italiani in Australia anche nella categoria delle aggiunte permanenti alla popolazione residente.

Cittadinanza
A fronte di 123.438 stranieri provenienti da 190 nazioni diverse, nel 2012-13, 694 cittadini italiani hanno ottenuto la cittadinanza australiana, lo 0.56% del totale. Dal 2001 si contano 10.078 italiani che in occasione di cerimonie ufficiali hanno acquisito la nuova cittadinanza.

Australia solo andata è un gruppo di studio nato grazie a Giordano Della Bernardina, Michele Grigoletti e Silvia Pianelli. Lo scopo del gruppo è quello di approfondire i vari aspetti dell’immigrazione giovanile in Australia. Australia solo andata desidera facilitare l’inserimento dei giovani italiani nella società multiculturale australiana e collaborare con tutte le persone e/o realtà associative, in Italia o in Australia, al fine di dare voce alle esigenze dei giovani italiani in Australia.

Ultima ora

22:51Donnarumma, mai detto di aver subito violenza morale

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Non ho mai detto né scritto di aver subito violenza morale quando ho firmato il contratto". E' quanto afferma Gianluigi Donnarumma su Instagram, all'indomani della contestazione subita dai tifosi del Milan a San Siro. "E' stata una brutta serata e non me l'aspettavo! Nonostante tutto guardo avanti e testa alla prossima partita... forza Milan!", ha scritto a corredo di una foto che lo ritrae in mezzo al campo mentre saluta il pubblico, con Rino Gattuso che gli batte una mano sul petto.

22:20Calcio: Bonucci, vincere al Milan è pass per la storia

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Vincere al Milan ti consegna un pass per la storia. Vi auguro di riuscirci, io sono alle prima armi con questa maglia". Così Leonardo Bonucci si è rivolto ai ragazzi del settore giovanile del Milan durante la festa di Natale: "Perché ho lasciato la Juventus? Sono successe alcune cose che hanno portato sia la società che il sottoscritto a questa decisione. Poi è arrivato il Milan, un'occasione che ho colto al volo. Anche grazie al lavoro di Fassone e Mirabelli. Con la Juventus abbiamo scelto di separarci, nella vita capitano delle discussioni".

22:10Terremoto: procura Macerata apre inchiesta su Sae

(ANSA) - MACERATA, 14 DIC - Il procuratore della Repubblica di Macerata Giovanni Giorgio ha aperto un fascicolo di indagine sui cantieri delle casette del terremoto, e le presunte irregolarità nella gestione della manodopera, denunciate dalla Cgil e dalla Fillea provinciali. Lo reso noto lo stesso Giorgio, sottolineando che "la tutela dei diritti dei lavoratori, rispetto ad ogni forma di sfruttamento e di sopruso costituisce una delle essenziali finalità del mio Ufficio". I cantieri sono appaltati al Consorzio Arcale, che ha vinto una gara bandita dalla Protezione civile nazionale. Il sindacato ha segnalato la presenza di molti lavoratori romeni, in particolare a Ussita, che verrebbero impiegati senza godere delle norme contrattuali italiane, e addirittura rimpatriati in caso di infortunio. Oggi la Cgil maceratese è stata contattata da funzionari del Governo romeno che sta conducendo un monitoraggio in varie regioni italiane proprio sul fenomeno del 'caporalato' e sullo sfruttamento di propri connazionali.

21:55Hayden morto in bici, chiesto rinvio giudizio automobilista

(ANSA) - RIMINI, 14 DIC - Il sostituto procuratore Paolo Gengarelli ha depositato la richiesta di rinvio a giudizio per omicidio stradale a carico dell'automobilista coinvolto nell'incidente a Misano Adriatico che costò la vita, nel maggio scorso, all'ex campione statunitense di motoGp Nicky Hayden, in quel momento in sella a una bici. Il pilota, poi anche di Superbike, morì il 22 maggio a 36 anni all'Ospedale Bufalini di Cesena, cinque giorni dopo essere stato investito da una Peugeot 206. La Procura della Repubblica di Rimini contesta l'omicidio stradale al conducente dell'auto, un trentenne di Morciano di Romagna, perché - come da consulenza del pubblico ministero - "in concorso di cause indipendenti con la condotta colposa del ciclista ne cagionava la morte per colpa consistita in negligenza ed imprudenza". (ANSA).

21:51Francia: scontro treno-scuolabus, ‘almeno 4 bambini morti’

(ANSA) - PARIGI, 14 DIC - "E' di almeno quattro bambini morti" il bilancio delle vittime dello scontro avvenuto nel sud-ovest della Francia tra un treno regionale ed uno scuolabus. Lo riferisce il ministero dell'Interno. Ci sono anche "24 feriti molto gravi, di cui 21 alunni, e altri tre altri che erano a bordo del treno", dice il prefetto.

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

Archivio Ultima ora