Schumacher: Bild rivela, incidente per aiutare bambina

BERLINO. –  Schumacher è rimasto coinvolto del drammatico incidente di domenica per avere aiutato una bambina che sciava nel suo gruppo di amici: è quanto scrive oggi la Bild facendo una ricostruzione della “caduta da orrore di Schumi” e citando informazioni “esclusive”. Domenica mattina Schumi e il figlio Mick (14 anni) si incontrano con degli amici per andare a sciare sulle piste di Meribel, sulle Alpi francesi. Schumacher ha sci noleggiati. Da sciatore esperto, scrive Bild asserendo di raccontare “la verità” sull’incidente, Schumi si tiene in coda al gruppo per controllare i bambini sulla pista di Monte Saulire (2.783 m.). A un certo punto la figlia di un amico cade, Schumi l’aiuta a rimettersi in piedi allontanandosi di circa 20 metri nella neve alta fra le piste ‘Biche’ e ‘Mauduit’. Secondo Bild, l’incidente è avvenuto fra le 10:50 e le 11 (circa un quarto d’ora prima di quanto ritenuto): Schumacher, che oltre al casco indossava anche delle protezioni sul torace, sfiora una roccia coperta di neve, si è appena messo in moto per cui non poteva sciare molto velocemente. Dopodiché, scrive Bild citando la portavoce del pilota, Sabine Kehm, “è finito su un’altra roccia che non aveva visto e ha perso il controllo”: “che sia poi caduto su un’altra roccia è stata una grande, grande sfortuna, non era troppo veloce, era una normale manovra in curva”, ha sottolineato la Kehm.