Mercato. La Roma vuole Montoya, Il Barça su Guarin

ROMA – Roma protagonista del mercato. Dopo Nainggolan e Parades, il d.s. di Trigoria Walter Sabatini mette a segno il terzo colpo, strappando al Barcellona la giovane promessa Sanabria, che giocava in serie B nella squadra-filiale e fa già parte anche della nazionale paraguayana. Si tratta di un altro extracomunitario, e quindi la Roma dovrà parcheggiarlo altrove, come Paredes che dovrebbe andare alla Sampdoria (forse insieme a Borriello): così si è già fatto avanti il Sassuolo, che intanto ha ceduto Laribi al Latina. Ma la Roma potrebbe non fermarsi qui, perchè cerca anche un esterno basso: sfumato D’Ambrosio, che dovrebbe andare all’Inter, il nome più ricorrente è sempre quello del franco-algerino Ghoulam, del St. Etienne, un pallino di Garcia. E’ stato comunque fatto un sondaggio per Montoya, in scadenza di contratto con il Barcellona e indeciso se rimanere in Catalogna.

Per gli affari in uscita si continua a lavorare su Marquinho per convincerlo ad andare al Genoa, mentre il giovane Romagnoli è stato promesso allo Spezia, dove Mangia lo aspetta a braccia aperte. Per Bradley si sta cercando di capire se il giocatore preferisce rimanere in Italia (Bologna o Verona) o andare in Germania. I londinesi del Fulham si sono invece tirati indietro, ma potrebbe essere una mossa per far calare il prezzo. Burdisso partirà solo nel caso venga individuato un sostituto all’altezza.

La Juventus lavora solo in prospettiva prossima stagione, e a gennaio potrebbe rimanere ferma. Marotta e Paratici preparano i colpi per la prossima estate, quando i bianconeri sognano di prendere due tra Lamela, Cuadrado, Menez e Nani. Subito invece potrebbe arrivare Biacany. Per l’attacco l’obiettivo è Mandzukic, che lascerà il Bayern, mentre in uscita dovrebbe esserci Marchisio, che piace a Monaco e Manchester United. Il Manchester City ha fatto sapere alla Fiorentina di volersi tenere Jovetic, quindi la dirigenza viola lavora su altri obiettivi, fra i quali però non c’è Quagliarella: il procuratore dell’attaccante, Beppe Bozzo, ha smentito qualsiasi tipo di contatto. Qualcuno parla di un tentativo di Montella per convincere Di Natale a giocare per sei mesi (gli ultimi della sua carriera agonistica, visto che ha annunciato il ritiro a giugno) a Firenze, ma il giocatore non sembra troppo convinto. Così il d.s. dei toscani Pradè è pronto a giocarsi la carta ‘Papu’ Gómez dando Yakovenko al Metalist Kharkiv.

L’Inter avrebbe ricevuto un’offerta dal Barcellona per Guarin e ha raggiunto un accordo con il West Ham per il trasferimento a Londra di Belfodil, il Milan riflette se sia il caso di riprendersi Petagna mandando Matri alla Samp, il Napoli ha messo Criscito al numero uno della sua lista di possibili rinforzi per la difesa. Il presidente De Laurentiis lavora sempre per mettere a segno il colpo Matuidi, in uscita dal Paris SG. L’altra ipotesi per il centrocampo è quella di Parolo. Tra le cessioni, oltre a Uvini, ci sarà quella di Cannavaro che proprio oggi, tramite il procuratore, ha ribadito di volersene andare.

Condividi: