Un fronte comune contro la delinquenza

CARACAS – Da oggi il ministro degli Interni, Miguel Rodriguez Torres, visiterà la provincia venezuelana per incontrare  Governatori e  Sindaci e mettere a fuoco strategie comuni e coerenti nella lotta contro la delinquenza.

Il ministro, oggi, si recherà nello Stato Zulia. E qui avrà luogo un primo incontro con i sindaci della regione, le autorità di polizia e il Governatore Francisco Arias Cárdenas.

Il ministro Rodriguez Torres ha reso noto che durante l’incontro si farà un bilancio del “Plan Patria Segura” e si decideranno altri provvedimenti orientati ad arginare la crescente criminalità organizzata. E ha assicurato che in 3 o 4 anni, Venezuela tornerà ad essere un Paese sicuro.

L’incontro del ministro Rodrìguez Torres con Henrique Capriles Radonski, governatore dello Stato Miranda e leader dell’opposizione, e i sindaci “mirandinos” è stato fissato per sabato 18 gennaio. Lo ha detto il Sindaco di Guaicaipuro, Francisco Garcè. Il sindaco ha precisato che nel corso dell’incontro, al quale parteciperanno autorità di polizia e sindaci dello Stato Miranda, si presenteranno proposte orientate ad arginare la crescita di bande armate di giovani delinquenti.

Il Sindaco Garcè ha precisato che durante l’incontro verrà presentato un bilancio di quanto fatto fino ad oggi ed una fotografia della realtà che tocca vivere  agli abitanti dello Stato Miranda.

Il tema della criminalità, balzato agli onori della cronaca con il barbaro omicidio della giovane attrice ed ex Miss Venezuela, Monica Spears, non è mai stato assente dal dibattito nazionale. L’argomento – che il capo dello Stato, Nicolàs Maduro, ha chiesto di non politicizzare – è sempre stato al centro dell’attenzione e dell’analisi dei mass-media nazio

Condividi: