Tennis. Presentato a Caracas il ‘Torneo Internacional Juvenil’

CARACAS – Nell’Altamira Tennis Club di Caracas è stato presentato il ‘Torneo Internacional Juvenil Grado I”. La competizione che è iniziata ieri si estenderà fino a domenica, giorno in cui si disputeranno le finali.

Il ‘Torneo Internacional Juvenil’ che in principio noto come ‘Mundial Juvenil de Tenis’, era il tradizionale torneo di principio d’anno e si disputava nei campi rossi del Centro Italiano Venezuelano di Caracas (fino al 2003). Poi c’é stato il cambio di locazione ed anche di nome. L’obiettivo, peró, è sempre lo stesso: godersi il buon tennis.

Dal 1977 fino al 1982 hanno calcato la terra rossa dei campetti del Civ campioni del calibro di John McEnroe (Stati Uniti), Ivan lendl (Checoslovacchia) e l’azzurro Claudio Panatta, senza dimenticare in tempi più recenti la partecipazione di un ‘certo’ Roger Federer. Il primo venezuelano ad aggiudicarsi questo torneo è stato Nicolas Pereira nel 1988. Nel 2005, la competizione è stata vinta dall’italo-venezuelano Piero Luisi.

All’edizione 2014 sono stati invitati 34 paesi: Argentina, Bahamas, Belgio, Brasile, Cile, Colombia, Croazia, Cuba, Danimarca, Ecuador, Francia, Regno Unito, Germania, Guatemala, Irlanda, Israele, Messico, Olanda, Perú, Polonia, Porto Rico, Repubbica Ceca, Repubblica Dominicana, Romania, Russia, Slovenia, Serbia, Spagna, Svezia, Ucraina, Stati Uniti, Uzbekistan, Vietnam e Venezuela.

A rappresentare i padroni di casa ci saranno 20 racchette tra cui nomi eccellenti come quello di Rafael Coutinho (145º del ranking ITF e recentamente vincitore del torneo di doppi della ‘50º edizione della Copa Café’). C’è da segnalare la presenza di giocatrici italo-venezuelane: Maria Vittoria Cancinni (385º), Laura Fabrizi (430º), Anabella Bonadonna (436º) ed Andrea Tommasone (453º).

Nel tabellone del 2014, troviamo per il secondo anno consecutivo il nome della ceca Marie Bouzkova (una delle giovani promesse del tennis mondiale giovanile), che attuamente occupa il 19º posto del ranking. Nella scorsa edizione la sua corsa si fermó in semifinale.

Fioravante De Simone