Argentina presenta offerta su rinegoziazione del debito di 10 mld

ROMA. – Il ministro dell’economia dell’Argentina Alex Kiciloff avrebbe presentato a Parigi un’offerta per rinegoziare il debito da quasi 10 miliardi di dollari (6 capitale più 4 di interessi) ai creditori riuniti nel ‘Club di Parigi’, il foro informale nato nel 1956 di cui fa parte anche l’Italia per ristrutturare i debiti sovrani. Secondo quanto afferma un portavoce alla Bloomberg l’incontro ”è stato breve, e la delegazione ha presentato dei principi generali che potrebbero fornire la base della proposta formale di rinegoziazione che l’Argentina potrebbe avanzare”. Ora questo schema dovrà essere presentato agli altri paesi componenti del Club. Le regole interne richiedono infatti l’unanimità. Secondo alcune fonti sulle posizioni più intransigenti sarebbero la Germania e il Giappone, detentori peraltro della maggior quantità del debito oggetto della vicenda. Un possibile accordo permetterebbe all’Argentina riguadagnare l’accesso sui mercati internazionali di finanziamento, ora chiusi dopo il default.

Condividi: