Brasile: 5 vittime al giorno in scontri con polizia

RIO DE JANEIRO. – In media, cinque persone al giorno muoiono in Brasile a seguito di scontri con la polizia. E’ quanto rivela il rapporto annuale dell’ong Human rights watch (Hrw) sullo stato dei diritti umani nel mondo. Gli alti indici di mortalità provocati direttamente o indirettamente dalle forze dell’ordine nel gigante sudamericano sono anzi una delle violazioni più preoccupanti segnalate nel documento. Secondo dati del Forum brasiliano di sicurezza pubblica, nel 2012 sono state 1.890 le persone rimaste uccise in queste circostanze. ”Sappiamo che la vita del poliziotto in Brasile non è per niente facile. Gli indici di criminalità sono altissimi, ma in molti casi anche gli agenti agiscono con estrema violenza”, ha sottolineato la direttrice di Hrw, Maria Laura Canineu. Un altro punto affrontato dal rapporto è la situazione dei penitenziari del Paese, riemersa con particolare gravità dopo la scoperta dei brutali omicidi commessi tra i detenuti di Pedrinhas, nello Stato del Maranhao. Secondo l’International Centre for Prison Studies di Londra, la popolazione carceraria in Brasile supera del 55% la media mondiale. 

Condividi: