Privatizzazioni: Piano in due anni, nove società in dossier Governo

Pubblicato il 24 gennaio 2014 da redazione

ROMA. – Parte il piano di privatizzazione che “durerà almeno un paio d’anni”, indica il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni. Da petrolio e gas all’elettronica, al controllo del traffico aereo, ai servizi assicurativi-finanziari per le imprese all’estero, ma anche cantieri navali e stazioni ferroviarie: sono nove le società che entrano nel primo dossier del Governo. Sono controllate dal Tesoro, direttamente o tramite Cassa Depositi e Prestiti ed in un caso da Ferrovie, con quote pubbliche che verranno con una parziale dismissione della partecipazione.

– POSTE: il ‘piatto forte’ del menu privatizzazioni. Sul mercato arriverà il 40% dell’ente postale, ora controllato al 100% dal Tesoro, che secondo le indicazioni del ministro dell’Economia potrebbe ottenere tra 4 e 4,8 miliardi dall’operazione. Nessuno spezzatino, ha assicurato più volte il Governo: le varie attività di banca, assicurazione e anche gestore telefonico rimarranno in un unico blocco.

– ENAV: è la società a cui lo Stato ha affidato la gestione e il controllo del traffico aereo civile in Italia. Interamente controllata dal Tesoro e vigilata dal Ministero dei Trasporti, nasce dalla trasformazione nel 2000 dell’Ente Nazionale Assistenza al Volo in Spa. C’è interesse da parte di investitori di Nord Europa e Medio Oriente, ha indicato l’amministratore unico Massimo Garbini. “Il 49% che si vuole vendere vale circa 1 miliardo”, ha indicato Saccomanni.

– ENI: la società guidata da Paolo Scaroni è la prima azienda italiana per capitalizzazione a Piazza Affari, 66,4 miliardi a fine 2012. Un gigante dell’energia con un fatturato di oltre 127 miliardi, presente in 90 Paesi, 78.000 dipendenti. Il Tesoro ha in Eni una partecipazione del 4,34% mentre Cdp (all’80,1% del Tesoro) del 25,76%. L’intenzione è di procedere ad un buy-back di azioni proprie fino al 10% del capitale (Eni ha accelerato gli acquisti, ora ne detiene lo 0,36%) spendendo circa 6 miliardi, per poi cedere il 3% del cane a sei zampe sul mercato.

– STM: leader globale nel mercato dei semiconduttori con clienti in tutti i settori dell’elettronica, la società di Pasquale Pistorio (oggi presidente onorario) è quotata a Milano, Parigi e New York. Nel 2012 i ricavi netti sono stati pari a 8,49 miliardi di dollari. Gruppo italo-francese con sede a Ginevra, è partecipato indirettamente dal Tesoro tramite la StMicroelectronics Holding di cui ha il 50% (il restante 50% è del francese Fonds strategique d’investissement).

– SACE: Offre servizi di export credit, assicurazione del credito, protezione degli investimenti all’estero, garanzie finanziarie, cauzioni e factoring, con 70 miliardi di euro di operazioni assicurate in 189 paesi. Dal novembre 2012 è controllata al 100% da Cassa Depositi e Prestiti.

– FINCANTIERI: uno dei gruppi cantieristici più grandi al mondo, erede della grande tradizione italiana in campo navale. Con ricavi 2012 a 2,4 miliardi con una quota di export oltre il 70%. E’ controllato da Fintecna (al 100% della Cdp) con una quota oltre il 99%. Atteso lo sbarco sul mercato prima dell’estate.

– CDP RETI: E’ un veicolo di investimento, costituito nel mese di ottobre 2012 e posseduto al 100% da Cassa Depositi e Prestiti. Ha in portafoglio, acquisita nel 2012 da Eni, una partecipazione del 30% in Snam ed è partito a novembre l’iter per farvi confluire anche Terna, gestore della rete elettrica.

– TAG: Trans Austria Gasleitung è la società che gestisce in esclusiva il trasporto di gas nel tratto austriaco del gasdotto che dalla Russia giunge in Italia attraverso Ucraina, Slovacchia e Austria. Asset strategico perché garantisce circa il 30% delle importazioni nazionali. Cdp e Prestiti ha rilevato a fine 2011 dall’Eni, tramite Cdp Gas, una quota dell’89%.

– GRANDI STAZIONI: Controllata al 60% da Ferrovie dello Stato (al 100% del Tesoro) è la società creata nel 1998 con l’obiettivo di riqualificare, valorizzare e gestire le tredici principali stazioni ferroviarie italiane: oltre 1.500.000 mq di asset immobiliari con più di 600 milioni di visitatori l’anno.

Ultima ora

11:09Badminton: torna lo Yonex International

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Ritorna al PalaBadminton di Milano lo Yonex Italian International 2017. Quattro giorni di gara - da domani a domenica 17 dicembre - che vedranno la partecipazione del grande badminton internazionale. La kermesse, giunta alla sua 17/a edizione, offrirà agli azzurri l'opportunità di brillare nuovamente dopo le 5 medaglie (un oro, due argenti e due bronzi) conquistate in Botswana e Zambia e il decimo posto ai Campionati Europei Under 17 di Praga. Quattordici gli azzurri convocati dallo staff tecnico guidato dal dt Arturo Ruiz. La manifestazione aprirà anche ufficialmente i festeggiamenti per i quarant'anni di badminton in Italia che si protrarranno per tutto il 2018 e che vedranno l'inizio con un convegno che si svolgerà sabato 16 dicembre alle ore 12. Interverranno tra gli altri il presidente federale Carlo Beninati, il presidente emerito Alberto Miglietta e il presidente onorario Rodolfo La Rosa.

11:09Assenteismo: agli arresti domiciliari un agente Polaria

(ANSA) - RIMINI, 13 DIC - La polizia di frontiera (Polaria) dell'Aeroporto "Federico Fellini" di Miramare, ha eseguito una misura cautelare (arresto domiciliare) su ordine del gip del Tribunale di Rimini, nell'ambito di un'indagine coordinata dal sostituto procuratore Davide Ercolani, sull'assenteismo dal posto di lavoro. Agli arresti in casa sarebbe finito un agente della polizia di frontiera. Al vaglio degli investigatori della stessa Polaria le richieste di assenza per malattia dell'indagato. Già nel settembre del 2016, la polizia di frontiera aveva indagato un agente, 53 enne originario di Bari, assistente capo alla Polaria, finito ai domiciliari perché si fingeva malato per andare prima del tempo in pensione. (ANSA).

10:58Maltempo:si muove frana nel bellunese,evacuate otto famiglie

(ANSA) - BELLUNO, 13 DIC - Otto famiglie sono state fatte evacuare a Perarolo di Cadore, nel bellunese, per il pericolo di frana. L'allarme è scattato ieri sera dopo che era stato notato il movimento di una massa di 100 mila metri cubi, che rischia di cadere sull'abitato. Il sindaco ha inviato un sms agli abitanti, sollecitandoli ad applicare la procedura di emergenza. Il paese è stato blindato, le strade di accesso chiuse e sorvegliate dai Carabinieri, mentre i vigili del fuoco hanno monitorato la frana, che si muove a una velocità di 2 centimetri l'ora.

10:52Maltempo:freddo polare, nel Cuneese temperature fino a -14,8

(ANSA) - CUNEO, 13 DIC - Temperature polari nella pianura cuneese. La colonnina di mercurio ha toccato stamattina -14,8 gradi tra Saluzzo e Savigliano. La centralina Arpa di Villanova Solaro ha registrato il primato piemontese e che fa più freddo che in montagna: la scorsa notte al Colle dell'Agnello (2748 metri) la temperatura è stata di -14,5, come a Formazza (2450 metri, che ha toccato i -14,4, nell'Ossola.(ANSA).

10:46Doping: Froome positivo a controllo durante Vuelta

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il corridore britannico Chris Froome è stato trovato positivo a un controllo antidoping effettuato il 7 settembre scorso durante la Vuelta, il Giro ciclistico di Spagna. La notizia è stata data dalla federazione ciclistica internazionale, e anche le controanalisi avrebbero dato lo stesso esito. La sostanza incriminata è il salbutamolo, presente in un farmaco antiasmatico. Froome soffre di asma, ha fatto sapere il team Sky, e il farmaco è fra quelli consentiti dalle regole Wada se preso a basso dosaggio.

10:25India: delitto d’onore, sei condanne a morte

(ANSA) - NEW DELHI, 13 DIC - Un tribunale del Tamil Nadu, nell'India meridionale, ha condannato ieri a morte sei persone, incluso il padre di una giovane di una casta indù, per aver ucciso un giovane 'dalit' (senza casta) che l'aveva sposata senza permesso. Lo riferisce oggi in prima pagina il quotidiano The Hindu. Il 13 marzo 2016, ricorda il giornale, una banda armata di coltelli ha attaccato Shankar, il giovane 'dalit', e la moglie Kausalya, appartenente al gruppo Thevar delle caste meno favorite (Obc), davanti ad un centro commerciale di Udunalpet, nel distretto di Tirupur. Nella violenta operazione Shankar morì mentre la moglie rimase gravemente ferita. A seguito di essa la polizia arrestò undici persone, fra cui il padre (Chinnasamy) e la madre (Annalakshmi) di Kausalya, rinviandone otto a giudizio. Dopo aver ascoltato accusa, difesa e testimoni, il magistrato ha condannato a morte sei membri della banda, fra cui il padre della ragazza, un settimo imputato all'ergastolo ed un ottavo a cinque anni di carcere.

10:13Gerusalemme: Israele colpisce Hamas, tre feriti

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - In risposta al razzo lanciato ieri sera da Gaza verso il sud di Israele, l'aviazione dello stato ebraico ha colpito durante la notte una postazione di Hamas nel sud della Striscia. Lo ha riferito il portavoce militare israeliano. Secondo l'agenzia palestinese Maan ci sono stati tre feriti.

Archivio Ultima ora