Calciomercato: da Honda a Jorginho, i colpi di gennaio

ROMA. – I trasferimenti di Hernanes dalla Lazio all’Inter (20 milioni) e di Osvaldo dal Southampton alla Juventus (prestito gratuito fino a giugno e riscatto fissato a 19 milioni) hanno scosso l’ultima giornata del mercato invernale, che si concluderà alle 23. Dei 117 giocatori che fino a ieri sera risultavano aver cambiato squadra, ben 66 sono in realtà un prestito fra società; altri 10 sono tornati ai club di origine per fine prestito; solo i restanti sono trasferimenti definitivi. Se la capolista Juventus, forte della sua straordinaria rosa, si è mossa poco sul mercato (se si eccettua l’arrivo di Osvaldo, e la cessione di De Ceglie e Motta al Genoa) e il mancato arrivo di Guarin dall’Inter, i rivali giallorossi hanno invece lavorato molto, anzitutto con l’ingaggio del centrocampista di origine indonesiana Nainggolan (3 mln, più diritto di riscatto fissato a 6 milioni per la metà) soffiato sul filo di lana ad altre società che lo seguivano da tempo. I giallorossi hanno puntato sul futuro tramite alcuni giovani di grande talento: il centrocampista Paredes (girato al Chievo), l’attaccante Sanabria, preso dal Barcellona e prestato al Sassuolo, e il difensore del San Paolo Toloi. Al Genoa e’ andato Burdisso, al West Ham Borriello, mentre l’americano Bradley è finito al Toronto in Canada, per la bella cifra di 7,3 milioni. Il Napoli si è rafforzato con tre arrivi di prim’ordine come la rivelazione Jorginho del Verona preso in comproprietà (5 mln), e i difensori Henrique del Palmeiras (4 mln) e Ghoulam dal St. Etienne (5). Alla Fiorentina arrivati Matri dal Milan, e un paio di giocatori di caratura internazionale come Diakitè del Sunderland e Anderson del Manchester. Il Milan versione Seedorf ha già fra le sue fila il giapponese Honda (fine contratto con il Cska Mosca). Presi anche Essien dal Chelsea e Taarabt dal Fulham, Rami dal Valencia e il giovane attaccante ex sampdoriano Petagna. L’Inter ha puntato sul promettente difensore D’Ambrosio del Torino (4 mln). La Lazio ha ceduto Hernanes ma ha preso in prestito Postiga, esperto attaccante portoghese ritenuto adatto ad affiancare Klose; Floccari invece parte per Sassuolo, club che si è dato molto da fare sul mercato: presi anche Ariaudo, Manfredini, Biondini, Sansone, Rosi, Brighi. Il Torino ha rafforzato il centrocampo con Tachtsidis, il Livorno ha preso i difensori Castellini e Mesbah. La Samp di Mihajlovich ha chiamato due attaccanti: Maxi Lopez dal Catania e Okaka dal Parma. Il Verona è invece l’unica squadra che non ha preso nessuno.