Tra Elisabetta e papa Francesco sarà un incontro ‘rilassato’

Pubblicato il 04 febbraio 2014 da redazione

LONDRA – Un incontro ‘rilassato’ lo definiscono i media britannici, quasi ‘informale’, quello tra Elisabetta II e papa Francesco previsto per il 3 aprile prossimo quando la regina si recherà in visita in Italia insieme con il consorte duca di Edimburgo. Per quanto informale possa essere un incontro tra una regina e un papa, due capi di Stato e leader religiosi, Elisabetta è infatti anche a capo della chiesa d’Inghilterra. Eppure, stando alle indiscrezioni, è questo il tono scelto per l’occasione, per la quale si prevedono diverse eccezioni al rigido protocollo. Intanto, sottolinea la Bbc, la regina non vestirà di nero né si coprirà il capo con un velo durante l’udienza con il pontefice come invece aveva fatto in passato. Nelle precedenti occasioni la scelta era stata spiegata come un segno di rispetto, in quanto tradizionalmente le donne della famiglia reale non indossano il colore nero. Così nel 1980, per incontrare Giovanni Paolo II a Roma la regina aveva scelto di vestire completamente di nero e di indossare una tiara per reggere un velo che le scendeva sulle spalle. Quella fu però una visita di Stato che richiedeva un cerimoniale ben preciso. Elisabetta vestì di nero anche in occasione della visita a papa Giovanni XXIII nel 1961, così come nel 2000, ancora con papa Wojytila, quando indossò anche un cappello con velo. La novità peró che ancor di più potrebbe rompere con tradizione e protocollo sarebbe il luogo scelto per l’incontro tra Elisabetta e papa Francesco in Vaticano: non presso la residenza ufficiale del pontefice, l’appartamento nel palazzo apostolico – scrive il Daily Mail – bensì in uno dei salottini della residenza di Santa Marta dove Bergoglio ha scelto di vivere e dove pare voglia accogliere la sovrana offrendole un té. Questo nonostante il protocollo vaticano preveda che i capi di Stato, anche in caso di visite non ufficiali, vengano ricevuti in maniera adeguata. I ‘puristi’ dubitano che possa accadere davvero, ma la stampa britannica insiste: il pontefice ”vuole che la visita sia intima e informale”. Del resto dall’inizio del suo pontificato Francesco di strappi alle regole ne ha fatti più d’uno. L’udienza con il Papa chiuderà la giornata italiana di regina e consorte, che a Roma giungeranno su invito del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Saranno ospiti al Quirinale per un pranzo privato, cosí come era previsto dal programma originario della visita, fissata per il marzo scorso e poi cancellata all’ultimo momento perché la sovrana era rimasta bloccata a Londra a causa di una gastroenterite che l’aveva costretta anche ad un breve ricovero in ospedale. (Anna Lisa Rapanà/ANSA)

Ultima ora

19:58Nuoto: Europei, Sabbioni argento nei 100 dorso

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Argento di Simone Sabbioni nei 100 metri dorso agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen. L'azzurro con il tempo di 49"68 ha stabilito il record italiano in vasca corta, migliorando il proprio 49"96, ottenuto agli assoluti di Riccione. L'oro è andato al russo Kliment Kolesnikov (48"99), il bronzo al rumeno Robert-Andrei Glinta (49"99).

19:47Banche: Zoggia, chiediamo audizione Boschi in Commissione

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - "Il calendario delle audizioni alla Commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche è chiuso, come deciso alcuni giorni fa. Tuttavia, se il presidente Casini decidesse di riaprirlo, pare evidente e urgente la necessità di ascoltare la Sottosegretaria Boschi. Se il presidente valuterà l'opzione, noi formalizzeremo subito la richiesta di audire Boschi". Lo dichiara il deputato Davide Zoggia (Mdp-LeU), membro della commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche.

19:46Mafia:sciolto comune Lamezia, ‘illecita acquisizione voti’

(ANSA) - CATANZARO, 15 DIC - "Fonti tecniche di prova hanno attestato come la campagna elettorale per il rinnovo degli organi elettivi sia stata caratterizzata da un'illecita acquisizione dei voti che ha riguardato, direttamente o indirettamente, esponenti della maggioranza e della minoranza consiliare". E' uno dei passaggi della relazione al Presidente della Repubblica fatta dal ministro dell'Interno Marco Minniti che ha portato allo scioglimento del Consiglio comunale di Lamezia Terme, terza città calabrese con i suoi 70 mila abitanti, decretato il 22 novembre scorso. Minniti afferma che la relazione del Prefetto alla luce dell'accesso antimafia effettua un "raffronto tra le risultanze dell'accesso attuale e quelle che diedero luogo agli scioglimenti nel 1991 e nel 2002 rinvenendo, in assoluta continuità, la persistenza delle medesime dinamiche collusive e dell'operatività degli stessi personaggi di spicco delle organizzazioni criminali dominanti". L'accesso era stato disposto dal Prefetto di Catanzaro nel giugno 2017.

19:41Milan: Uefa respinge Voluntary Agreement

(ANSA) - MILANO, 15 DIC - La Uefa ha respinto la richiesta di Voluntary Agreement del Milan. Lo annuncia la stessa Uefa con un comunicato pubblicato sul proprio sito. ''Il consiglio - si legge - ha deciso di non approvare la richiesta del club perché ci sono ancora delle incertezze in relazione al rifinanziamento del debito in scadenza nell'ottobre del 2018 e alle garanzie finanziarie del principale azionista''.

19:39Nuoto: 200 farfalla donne, argento a Ilaria Bianchi

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Ilaria Bianchi ha vinto l'argento nella finale dei 200 metri farfalla agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen, con il tempo di 2'04"22, record italiano. L'oro è andato alla tedesca Franziska Hentke (2'03"92), il bronzo alla francese Lara Grangeon (2'04"31).

19:35Nuoto: Europei, bronzo Panziera nei 200 dorso donne

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Margherita Panziera ha vinto il bronzo nella finale dei 200 metri dorso, agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen. La 22enne di Montebelluna - allenata a Roma da Gianluca Belfiore - con il tempo di 2'02"43 è stata preceduta dal'ungherese Katinka Hosszu (2'01"59) e dall'ucraina Daryna Zevina (2'02"27). Panziera ha migliorato il primato italiano che lei stessa aveva stabilito a Riccione due settimane fa in 2'03"15.

19:33Corea Nord: Guterres offre buoni uffici soluzione pacifica

(ANSA) - NEW YORK, 15 DIC - Il Segretario Generale dell'Onu Antonio Guterres ha offerto i suoi "buoni uffici" per evitare che l'"allarmante" programma nucleare della Corea del Nord finisca accidentalmente per provocare un conflitto dalle conseguenze devastanti. Parlando in Consiglio di Sicurezza, Guterres ha detto che l'Onu mette a disposizione i suoi assett strategici in tre aree chiave: imparzialità, valori e principi per soluzioni diplomatiche pacifiche e canali di comunicazione con tutte le parti: "Le Nazioni Unite sono un luogo dove tutte le sei parti sono rappresentate e possono interagire per ridurre le differenze e promuovere misure di costruzione di fiducia reciproca".

Archivio Ultima ora