Futsal: Grande Italia! Batte il Portogallo e vola in finale

ROMA – Missione compiuta. L’Italia supera il Portogallo per 4-3 e si qualifica per la finale di Futsal EURO 2014 grazie alla doppietta di Gabriel Lima e alle reti di Sergio Romano e Fortino.

Gli Azzurri avevano perso una sola volta – in amichevole – in 17 partite contro il Portogallo e si confermano bestia nera della nazionale lusitana staccando il biglietto per la finale di domani contro la vincente dell’altra semifinale tra Russia e Spagna al termine di una partita dalle emozioni infinite.

La prima occasione la crea il Portogallo ma Mammarella è bravo con il piede sul tiro di punta di Ricardinho. Sono così gli Azzurri a passare in vantaggio con un gran tiro di capitan Gabriel Lima sul corner battuto da destra da Saad.

Mammarella sventa la conclusione da distanza ravvicinata di Pereira, poi è salvato dal palo sul sinistro di Ricardinho. Dall’altra parte Humberto Honorio impegna Benedito con un pericoloso rasoterra, mentre Leitao grazia il compagno di squadra all’Acquaesapone, Mammarella, calciando alto da posizione favorevole.

Mammarella arriva con il piede sul gran rasoterra di Gonçalo con il Portogallo che si affida molto ai palloni per il pivot Cardinal. Ricardinho può scattare in contropiede ma calcia a lato a tu per tu con il portiere azzurro.  Il mago si rifà subito, dribbling secco e tiro che beffa Mammarella grazie anche a una lieve deviazione di Lima.

L’Italia si riaffaccia davanti con Saad ma João Benedito respinge la sassata del numero 11 azzurro. Il portiere portoghese vola poi per togliere dall’incrocio una conclusione di Lima. E’ invece il Portogallo a passare in vantaggio. Difettosa chiusura di testa di Vampeta, che chiude involontariamente un triangolo con Arnaldo e il capitano portoghese non lascia scampo a Mammarella.

Proprio allo scadere della prima frazione Vampeta non arriva per questione di centimetri sullo splendido passaggio filtrante di Lima. Il capitano azzurro inventa anche in apertura di ripresa ma questa volta trova il tap-in vincente di Sergio Romano, a segno per la terza partita consecutiva.

Lo scatenato Ricardinho prova a prendere per mano il Portogallo, Leitão colpisce un legno da due passi. Il legno dice di no anche a Massimo De Luca dall’altra parte. Lima invece riporta avanti l’Italia avventandosi su un pallone vagante e facendo passare il pallone tra le gambe del portiere portoghese.

Le emozioni si susseguono e l’Italia trova il quarto gol con un gran sinistro di Fortino, ma il Portogallo si rifà subito sotto con la conclusione da fuori di Joel Queirós che beffa Mammarella grazie alla deviazione di Lima. Il Portogallo attacca con Ricardinho portiere di movimento, ma l’Italia ancora una volta stringe i denti e si qualifica per la finalissima.