Tante app e novità per i nostri amici a quattro zampe

ROMA. – Dal ‘collare smart’ che controlla la salute del cane a localizzatori gps, medagliette usb, lettiere autopulenti, acquari a led e ‘pet taxi’: la frontiera della tecnologia al servizio dei nostri amici a quattro zampe e dei loro padroni si arricchisce di nuovi orizzonti. Sapere in qualunque momento cosa fa il proprio cane, se si muove abbastanza o dorme bene è probabilmente il sogno di ogni padrone, e in Giappone da marzo sarà possibile. Lo ha annunciato Ntt Docomo, il principale operatore telefonico, che metterà a disposizione da marzo un ‘collare smart’, con Gps e connessione 3G, insieme ad una piattaforma che elabora le informazioni. C’è poi il nuovo flexi Vario, il guinzaglio che abbina design e tecnologia per garantire comfort e sicurezza durante le passeggiate. La sua particolarità più innovativa è l’ampia gamma di accessori componibili, tra cui un sistema a luci led anteriori e posteriori per illuminare la strada e segnalare la presenza dell’animale agli automobilisti. Per acquistare online cibo per cani e gatti si può andare su Bauzaar, che adotta la formula delle spedizioni organizzate, mentre si chiama Kanito il portale dedicato alle adozioni ma anche ai rapporti con centri di educazione, pensioni e altri utenti.  Anche la Silicon Valley scommette su Fido. A 13 anni di distanza dal crollo di Pets.com, la societá riprova a conquistare una fetta di un mercato che vale 50 miliardi di dollari con il potere delle sue tecnologie. ”Ci sono piú cani che bambini negli Stati Uniti”, ha dichiarato il fondatore Jacobs. E’ lunga la serie di start up nate intorno a gatti e cani. ‘DogVacay’ consente ai proprietari di affittare case private invece di dover lasciare fido in pensione quando si é costretti a spostarsi. Swifto consente invece ai proprietari di scegliere un dog sitter con laurea e di seguirne gli spostamenti con il Gps. Pintofeed é una macchina intelligente che impara le abitudini alimentari di cani e gatti e automaticamente dispensa loro cibo. Il settore pet è uno dei piú appetibili: ne è prova, ad esempio, la decisione di Nestlé Purina PetCare di acquistare Petfinder.com, il piú antico e grande sito per l’adozione di animali. A volte la tecnologia puó persino salvare la vita ai nostri amici. Un esempio è l’sms (o la la app per iPhone e iPad) per soccorrere cani abbandonati in autostrada. Tramite il segnale GPS viene identificato subito il luogo della segnalazione. Merita una menzione infine Petigram, una app che é anche una rete sociale. Mescola Instagram, Facebook e Twitter e crea una piattaforma che dá ai proprietari di animali la possibilità di fare amicizia e condividere foto e notizie dei propri ‘pet’ preferiti. C’è anche Mysocialpet, che permette di trovare un cane o un gatto da adottare; blog e offerte di adozione ci sono pure su Ynetpet; Griddixcat ha invece una parte ludica che consente di scambiare la propria posizione geografica con gli altri possessori di animali. Fido e Fuffi sempre più star del web: gli iscritti ai social possono connettersi con altre persone che hanno “gusti simili ai propri sugli animali domestici” e fare nuove amicizie in modo semplice e divertente. Matchpuppy, ad esempio, é un vero e proprio ‘social dating’ per cani. Lo scopo infatti é quello di trovare amori per gli amici a quattro zampe. E forse, mentre si festeggia San Valentino, anche per i loro padroni. (Giorgiana Cristalli/ANSA)