Situazione preoccupa Alto Commissario Onu e Ong

Pubblicato il 14 febbraio 2014 da redazione

CARACAS. – L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Diritti Umani e varie Ong hanno espresso la loro preoccupazione per la situazione in Venezuela e hanno chiesto al governo di garantire una “inchiesta imparziale” sugli scontri di mercoledì scorso a Caracas, in cui sono morte tre persone, e di non mettere a repentaglio la libertà di manifestare il dissenso e di informare liberamente su quanto sta avvenendo nel paese. Rupert Colville, delegato regionale dell’agenzia Onu, ha detto che i responsabili delle violenze “devono essere processati e condannati” dopo “una inchiesta imparziale” e che esiste “preoccupazione per le notizie di attacchi di uomini armati che agiscono con totale impunità contro i manifestanti”. “Abbiamo anche ricevuto informazioni su intimidazioni contro giornalisti, alcuni dei quali hanno subito il sequestro del loro materiale di lavoro mentre coprivano le proteste”, ha aggiunto Colville. Anche Transparency International ha denunciato quello che ha definito “il blackout informativo” imposto dalle autorità contro “media nazionali, regionali, internazionali e di Internet” mentre Human Rights Watch ha commentato che “quello di cui il Venezuela non ha proprio bisogno è vedere le autorità che trasformano gli oppositori politici in capri espiatori e chiudono i media quando non gli piace la copertura che offrono degli avvenimenti”. 

Ultima ora

07:30Mafia: operazione Cc contro mandamento Corleone, 12 arresti

(ANSA) - PALERMO, 26 SET - I carabinieri stanno eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip di Palermo su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di 12 persone, accusate a vario titolo di associazione mafiosa, estorsione e danneggiamento. Contestualmente sarà applicata la misura di sicurezza della libertà vigilata per due anni a due persone accusate di essere mandanti di un progetto di omicidio. L'operazione, nata da una indagine del nucleo investigativo del gruppo di Monreale e dalla compagnia carabinieri di Corleone, colpisce il mandamento mafioso di Corleone e delle famiglie di Chiusa Sclafani e Palazzo Adriano e ha consentito di ricostruire gli assetti di vertice dei clan e i rapporti con le 'famiglie' vicine.

06:29Usa 2016: Cnn, Hillary vince dibattito

(ANSA) - NEW YORK, 27 SET - Hillary Clinton ha vinto il primo dibattito presidenziale. Secondo un sondaggio della Cnn, la candidata democratica ha vinto con il 62% delle preferenze degli intervistati, a fronte del 27% di Donald Trump.

05:55Trump-Clinton, è scontro su tutto

(ANSA) - NEW YORK, 27 SET - "Donald Trump e' una delle persone che ha messo le radici nella crisi immobiliare del 2008", è stato il primo attacco di Hillary Clinton al duello tv. "Questo si chiama business", ha replicato Trump. E Hillary: "Nove milioni di persone hanno perso il loro posto di lavoro", "L'ultima cosa di cui abbiamo bisogno è tornare alle politiche che hanno fallito". E' stato uno scontro senza esclusione di colpi il primo duello in tv tra i due candidati alle elezioni in Usa. ''Renderò nota la mia dichiarazione delle tasse quando Hillary Clinton pubblicherà le sue email'', è un altro passaggio di Trump. L'uso del server privato da parte di Hillary - dice - ''non e' stato un errore, è stato fatto di proposito''. "C'e' qualcosa che Donald Trump sta nascondendo", afferma Hillary Clinton a proposito del rifiuto del tycoon, finora, di rendere pubblica la sua dichiarazione dei redditi. "Probabilmente - conclude con ironia - non è ricco come dice". Alla fine del dibattito, durato quasi due ore, una stretta di mano.

05:41Trump, ‘Isis colpa di Obama e Clinton’

(ANSA) - NEW YORK, 27 SET - Se abbiamo l'Isis la colpa è di Barack Obama e Hillary Clinton che hanno abbandonato l'Iraq: parola di Donald Trump, per il quale il duo Barack-Hillary e' responsabile del "disastro" in Medio Oriente. 'Noi con le sanzioni abbiamo piegato l'Iran - ribatte l'avversaria - Trump avrebbe fatto la guerra. Hillary attacca Trump anche sulla sua simpatia per Putin: "I cyberattacchi all'America potrebbero venire dalla Russia. E Donald Trump e' un fan di Vladimir Putin: l'aver incitato gli hacker russi ad attaccarci e' inaccettabile". E infine:''Un uomo che si lascia provocare da un tweet non puo' avere le dita vicino ai codici nucleari''.

05:20Hillary, sono preparata per essere presidente

(ANSA) - NEW YORK, 27 SET - ''Donald mi critica per essermi preparata per il dibattito. Volere sapere per cosa altro sono preparata? Sono preparata per essere presidente''. Lo ha affermato Hillary Clinton nel corso del primo dibattito presidenziale. Poi Trump attacca: "Hillary non ha la tempra ne' l'energia per fare il presidente. Ha esperienza, ma è una pessima esperienza". "Prima di parlare Donald deve dimostrare di poter visitare 112 paesi come ho fatto io da segretario di Stato", è la replica di Hillary Clinton, che accusa l'avversario di insultare le donne.

05:13Trump: ordine e legalità. Clinton, riformare giustizia

(ANSA) - ROMA, 27 SET - In America "abbiamo bisogno di legalita' e ordine pubblico". "Quando vedo quello che accade a Charlotte e in altri posti nel nostro Paese dico solo che abbiamo bisogno di legalita' e ordine pubblico: lo afferma Donald Trump. Per Hillary Clinton "la questione razziale resta una delle grandi sfide nel nostro Paese. Bisogna riformare il sistema della giustizia penale e ripristinare la fiducia tra comunità e polizia, preparando meglio gli agenti nell'uso della forza e nel rispetto della legge".

03:53Usa 2016, iniziato confronto Trump-Clinton

(ANSA) - NEW YORK, 27 SET - Lei in completo rosso, lui con giacca nera e cravatta blu elettrico: Hillary Clinton e Donald Trump hanno cominciato il loro primo duello televisivo. Arrivando nell'auditorium della Hofstra University di Hempstead, nello stato di New York, i coniugi dei due candidati, Bill Clinton e Melania Trump, si sono stretti la mano.

Archivio Ultima ora