Expo 2015: La Caritas ci sarà, obiettivo eliminare fame nel mondo

Pubblicato il 24 febbraio 2014 da redazione

MILANO. – All’Expo di Milano dedicata a ‘Nutrire il pianeta’ parteciperà anche la Caritas internazionale, che ha un obiettivo ambizioso: eliminare la fame nel mondo entro il 2025, un dramma che riguarda ancora quasi un miliardo di persone, anche nei Paesi più avanzati. E per aiutare a raggiungere questo scopo, all’esposizione universale potrebbe arrivare anche Papa Francesco. Dopo l’invito che gli hanno fatto gli organizzatori il 17 gennaio, quando sono stati ricevuti in udienza dal Pontefice, cercherà di convincerlo anche il cardinale Oscar Rodr¡guez Maradiaga, che oltre ad essere presidente di Caritas internationalis e vescovo di Tegucigalpa, in Honduras, è anche stato scelto dal Pontefice come coordinatore del ‘C8′, il gruppo di 8 cardinali che ha chiamato a consigliarlo nel governo della Chiesa. ”Non ne ho parlato con lui ma penso che sarebbe un’ opportunità meravigliosa per rinforzare tutti gli sforzi che si fanno nel mondo per combattere la fame. La partecipazione del Pontefice sarebbe una benedizione”, ha detto a Milano presentando la partecipazione all’esposizione universale della Caritas internationalis, cioè l’organizzazione che riunisce le Caritas di 164 nazioni, operanti in 200 dei 206 Paesi del mondo. ”Con la nostra presenza – ha spiegato – vogliamo ricordare a tutti quelli che partecipano a Expo come espositori, visitatori o volontari, governi e tutti insieme come cittadini, che purtroppo non tutti hanno a disposizione le stesse risorse, anzi, che viviamo in un momento storico dove il divario tra ricchi e poveri sta crescendo”. E ”ogni cittadino – ha aggiunto – può contribuire a sradicare la fame semplicemente trasformando comportamenti e atteggiamenti quotidiani”, evitando lo spreco di cibo (in Italia stimato in 8,7 miliardi di euro l’anno) e condividendolo con chi ha bisogno. Un invito anche per questa Quaresima. Secondo il cardinale, infatti, non si può ”accettare che circa 842 milioni di persone in tutto il mondo stiano soffrendo la fame ancora oggi”. La Caritas, insieme a Caritas ambrosiana e italiana – hanno spiegato il vicedirettore della Caritas Ambrosiana Luciano Gualzetti e il presidente della Caritas Italiana monsignor Giuseppe Merisi – non avrà un suo padiglione (a differenza della Santa Sede) ma organizzerà una serie di eventi diversi, almeno 20 nei sei mesi dell’esposizione, su temi come i conflitti dimenticati, le migrazioni, la povertà, la finanza, gli sprechi e la sicurezza alimentare e avrà stand fissi nei nove padiglioni tematici di Expo per presentare i suoi progetti di sviluppo. Senza contare gli appuntamenti al di fuori del sito espositivo. Il primo appuntamento sarà il 19 maggio con una giornata a conclusione della campagna sul diritto al cibo che ha lanciato a livello globale dal titolo ‘Una sola famiglia umana, cibo per tutti’. A Milano circa 400 delegati di tutte le Caritas del mondo presenteranno le proposte di legge sul diritto al cibo che ogni singolo rappresentante chiederà al proprio governo di approvare. ”Non abbiamo la pretesa di essere la coscienza morale di Expo – ha spiegato Maradiaga – però è molto importante vedere che dietro uno slogan ci sono volti concreti di esseri umani, in un mondo che tende all’indifferenza”. D’altronde Expo ”sarà un momento di festa – ha concluso il direttore della sezione Partecipanti di Expo Stefano Gatti – ma anche di riflessione”. (Bianca Maria Manfredi/ANSA)

Ultima ora

21:27Calcio: Mondiale club,2-1 all’Al Jazira e R.Madrid in finale

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il Real Madrid vince 2-1 contro i padroni di casa dell'Al Jazira di Abu Dhabi e stacca il biglietto per la finale del Mondiale per club di sabato, dove affronterà i brasiliani del Gremio Porto Alegre, campioni in carica del Sudamerica.

21:23Gerusalemme: sirene di allarme nel sud di Israele

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - Le sirene di allarme anti missili sono risuonate poco fa nel sud di Israele, nella zona della cittadina di Sderot non lontano dalla Striscia. Lo conferma l'esercito, citato dai media. Secondo questi ultimi ci sarebbe stato almeno un razzo dalla Striscia intercettato dall'Iron Dome.

21:15‘Boicotta Espresso’, ma blitz Forza Nuova fallisce a Torino

(ANSA) - TORINO, 12 DIC - Avevano in programma un'azione dimostrativa sotto la redazione torinese del quotidiano La Repubblica, simile a quella effettuata a Roma lo scorso 6 dicembre, i militanti di Forza Nuova che ieri sono stati fermati dalla polizia a Torino. Gli investigatori della Digos hanno intercettato il corteo, non autorizzato, prima che arrivasse in via Lugaro, sede del giornale, e i manifestanti si sono allontanati. Secondo quanto appreso, l'intenzione di Forza Nuova era quella di appendere uno striscione con la scritta 'Boicotta il Gruppo Espresso'. (ANSA).

21:12Calcio: 3-2 alla Sampdoria, Fiorentina ai quarti

(ANSA) - FIRENZE, 13 DIC - La Fiorentina ha battuto 3-2 la Sampdoria negli ottavi di Coppa Italia. Nei quarti affronterà la vincitrice di Lazio-Cittadella, in programma domani sera allo stadio Olimpico di Roma. Viola in vantaggio già al 2' grazie a Babacar. Il pareggio ligure lo firma Barreto a cinque minuti dall'intervallo. Nella ripresa l'arbitro Rosario Abisso, di Palermo, diventa protagonista fischiando tre rigori, due con l'ausilio della Var. Il primo lo trasforma Veretout, il secondo - quello del 2-2 - è opera di Ramirez al 32'. Al 90' ancora Veretout sul dischetto. Il francese non sbaglia battendo Puggioni con grande freddezza. Per la Samp anche un clamoroso palo colpito da Caprari su punizione.

21:10Calcio: Baldissoni “Roma patrimonio collettività,è una fede”

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - "La storia della Roma ha un inizio, ma è senza fine. Questa squadra è patrimonio di una collettività e racchiude il capitale emotivo di una comunità. Parliamo di una storia che si aggiorna quotidianamente, perché le emozioni non muoiono mai. La Roma è una fede, una famiglia, è parte di tutti noi e lo sarà per sempre". Così il dg della Roma, Mauro Baldissoni, nel corso della presentazione del libro 'Dimmi cos'è', pubblicato per celebrare i 90 anni del club giallorosso. Il volume, a cura di Tonino Cagnucci e Luca Pelosi (casa editrice Skira), ripercorre la storia della Roma con illustrazioni, disegni d'autore, fotografie inedite. "Da quando è arrivata la nuova proprietà è stato creato un dipartimento dedicato all'archivio storico. Abbiamo fatto un lavoro incessante negli anni, recuperato e organizzato centinaia di migliaia di documenti, foto e oggetti - sottolinea Baldissoni -. Questo grande sforzo di raccolta è stato ora messo su carta, è fruibile da tutti e ne siamo estremamente orgogliosi".

21:09Uccise ladro: condannato a nove anni e quattro mesi

(ANSA) - BRESCIA, 13 DIC - La Corte d'Assise di Brescia ha condannato a 9 anni e 4 mesi per omicidio volontario Mirco Franzoni, il 33enne che la sera del 14 dicembre 2013 a Serle, nel Bresciano, uccise in strada con un colpo di fucile ravvicinato il ladro di origine albanese Eduard Ndoj, che era entrato nell'abitazione del fratello. Il pm aveva chiesto 16 anni, sempre per omicidio volontario.

20:59Nuoto: Europei 25 metri, Scozzoli vince l’oro nei 50 rana

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Due medaglie per l'Italia nella prima giornata di gare dei campionati europei di nuoto in vasca da 25 metri, in corso a Copenaghen. L'azzurro Fabio Scozzoli ha chiuso al primo posto la gara dei 50 rana con il tempo di 25"62, nuovo record europeo, che sottrae dieci centesimi al limite che lui stesso aveva stabilito nel 2013 in coppa del mondo a Berlino. Ha preceduto il russo Kirili Progoda, medaglia d'argento, e il britannico Adam Peaty, bronzo. La seconda medaglia è d'argento, conquistata dagli staffettisti della 4x50 stile libero. Luca Dotto, Lorenzo Zazzeri, Alessandro Miressi e Marco Orsi hanno chiuso in 1'23''67, dietro ai russi che si impongono in 1'23''23.

Archivio Ultima ora