Novedosa prueba detecta la Pre eclampsia de aparición temprana

Pubblicato il 26 febbraio 2014 da redazione

CARACAS.-  Para las mujeres, la época del embarazo suele ser sinónimo de alegrías y emoción. En este periodo de tiempo, las futuras mamás hacen todo lo posible por cuidar de sus bebés y velan por que sus llegadas no presenten complicaciones. Lamentablemente, en esta etapa pueden ocurrir cambios repentinos en el organismo de la madre que pueden generar enfermedades y poner en riesgo su salud y la de su hijo. Una de estas complicaciones puede ser la pre eclampsia de aparición temprana.

La pre eclampsia es un aumento repentino que se puede producir en la presión arterial y en las proteínas en la orina después de la semana 20 del embarazo y, adquiere su denominación de aparición temprana,  cuando ocurre antes de completar las 34 semanas de gestación. Esta alteración se presenta cuando la placenta no llega a desarrollarse por completo y, por ende, se genera hipertensión arterial en los vasos sanguíneos maternos. “También llamada Toxemia del embarazo, esta complicación es la más común y peligrosa, por lo que debe diagnosticarse y tratarse rápidamente, pues, en casos graves, puede evolucionar en Eclampsia o convulsiones, las cuales pueden poner en peligro la vida del bebé y de la madre”, explica el Dr. Juan Andres Perez Wulff, gineco- obstetra y perinatologo.

Investigaciones médicas revelan que esta enfermedad afecta entre un 5 % y un 7 % de todos los embarazos y sus factores de riesgos pueden ser los siguientes:

 

–     Tener presión arterial alta antes de quedar embarazada

–     Pre eclampsia en embarazos anteriores

–     Deficiencia en la nutrición durante el embarazo

–     Embarazo múltiple

–     Estar embarazada siendo menor de 20 años o mayor de 40

–     Sufrir de diabetes, obesidad, enfermedad renal, artritis reumatoide o lupus

–     Tener una madre o hermana que haya sufrido pre eclampsia

 

La pre eclampsia puede clasificarse como leve y grave, y sus síntomas pueden ser variados. Entre ellos se encuentran:

 

–     Presión arterial alta (≥ 140/90 mmHG)

–     Hinchazón de la cara, las manos y los pies (si bien es común que los pies se hinchen durante el embarazo)

–     Aumento de peso de más de cinco libras en una semana

–     Presencia de proteínas en la orina

–     Otros problemas como dolor de cabeza, visión borrosa, dolor abdominal y náuseas

 

Aunque no hay una cura para esta enfermedad, recientemente se ha creado una novedosa prueba capaz de determinar el riesgo de sufrir pre eclampsia de aparición temprana. Southgenetics, empresa asociada a diversos y reconocidos laboratorios en los EE.UU. y Europa, trae a Venezuela por primera vez la Pre Eclampsia Screen T1, análisis sanguíneo avanzado que permite medir tres marcadores biológicos, complementándose con dos indicadores físicos para, de esta manera, obtener un 91% de certeza en los resultados reportados.

Los indicadores biológicos detectados por la Pre Eclampsia Screen T1 son la PAPP-A (Proteína A del plasma asociada al embarazo), AFP (Alfafetoproteína) y PIGF (Factor de crecimiento placentario); estos cuando se encuentran en determinados niveles, pueden revelar un riesgo más alto de sufrir de la aparición temprana de esta enfermedad. De igual manera, para elevar el nivel de certeza en los resultados, se toman dos medidas biofísicas adicionales:

–       La presión arterial media (incluye tomar mediciones de presión arterial)

–       El índice de pulsatilidad en Doppler de arterias uterinas (examina las arterias uterinas con un tipo especial de ecografía).

 

Este estudio presenta las ventajas de poder ser realizada en el mismo momento que otras pruebas de detección del primer trimestre, como la del síndrome de Down. Sus resultados son entregados en cinco días hábiles y se puede tomar a partir de las 10 semanas de embarazo.

“Es importante la determinación del riesgo de sufrir una pre eclampsia de aparición temprana durante los primeros tres meses, pues, de esta forma, se pueden tomar medidas que permitan evitar o disminuir los síntomas de la enfermedad, protegiendo la salud de la madre y su bebé”, afirma el Dr. Perez.

 

Para mayor información de los test de Southgenetics Venezuela, pueden ingresar a la página web www.southgenetics.net, así como llamar a los teléfonos (212) 961-9611 / 9539 / 9456 / 9548 / 9451 y a través del mail: info@southgenetics.net; donde serán atendidos por el personal de la empresa.

 

Ultima ora

16:13Serie A: Milan travolto a Verona, Hellas vince 3-0

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - Un'altra 'fatal Verona' nella storia del Milan, travolto oggi al Bentegodi dall'Hellas con un 3-0 che non ammette alibi. Svagati, molli e forse anche un pizzico presuntosi dopo il 3-0 rifilato proprio agli scaligeri in Coppa Italia tre giorni fa, i rossoneri hanno inanellato l'ennesima prova incolore stagionale che li lascia al 7mo posto in classifica, destinato forse a peggiorare dopo la giornata di oggi con Atalanta e Fiorentina che devono ancora scendere uin campo. Fa un grande passo avanti invece il Verona che da penultimo sale al momento in quart'ultima posizione. Il cambio di panchina non sembra dunque aver portato nessuna svolta in casa Milan (9 punti in meno rispetto a un anno fa) travolto dai gol di Caracciolo di testa nel primo tempo e dall'uno-due di Kean, in contropiede, e Bessa dopo un altro micidiale contropiede. A rovinare ulteriormente il clima rossonero anche il 'rosso' diretto a Suso per un fallo di frustrazione e che salterà Milan-Atalanta del prossimo turno.

16:07Ex calciatore ucciso: Rullo a gip, è stata mia madre

(ANSA) - MILANO, 17 DIC - "Sono innocente, è stata mia madre". Si è difeso in questo modo Raffaele Rullo, fermato per l'omicidio dell'ex calciatore Andrea La Rosa mentre sua madre, Antonietta Biancaniello ha scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere davanti al gip durante l'udienza di convalida del fermo. Rullo, come la madre accusato di omicidio premeditato e soppressione di cadavere, assistito dall'avvocato Luigi Di Martino è ora in attesa del provvedimento del gip che si è riservato. La donna si era addossata la responsabilità del delitto ed era stata trovata, giovedì sera, mentre, a bordo della sua auto stava probabilmente cercando di liberarsi del corpo dell'ex calciatore di Serie C che era stato messo in un fusto per il gasolio. Avevano anche comperato dell'acido per scioglierlo. All'origine del delitto un debito che Rullo aveva con la vittima per circa 30mila euro.

15:44Gerusalemme: sindaco Nazareth, feste Natale ci saranno

(ANSAmed) - TEL AVIV, 17 DIC - Il sindaco di Nazareth, città arabo israeliana del nord del paese, ha fatto sapere che le feste di Natale si svolgeranno nel luogo da programma e non saranno ridotte come annunciato nei giorni scorsi in protesta contro la decisione di del presidente Usa Donald Trump su Gerusalemme. "Le notizie che gli eventi di Natale erano stati cancellati - ha detto il sindaco Ali Salam citato dai media - non erano corrette. Come ogni anno la città è decorata per le feste". Il 14 dicembre l'agenzia ufficiale palestinese Wafa aveva riportato una dichiarazione di Salam, che è musulmano, in cui si annunciava la sospensione, eccetto per l'illuminazione dell'albero di Natale e per l'annuale marcia di Capodanno, per protesta "contro l'annuncio di Donald Trump su Gerusalemme".

15:40Brexit: May, non ci fermeremo, ci sarà accordo ambizioso

(ANSA) - LONDRA, 17 DIC - Theresa May lancia una offensiva mediatica sui domenicali più vicini al suo partito conservatore, Sunday Telegraph e Sunday Express, affermando che il suo governo non si fermerà nella Brexit e che porterà a termine un "accordo ambizioso" con Bruxelles. L'intervento della premier arriva dopo la cocente sconfitta ai Comuni su un emendamento alla Withdrawal Bill, la legge quadro sul divorzio dall'Ue, in seguito a una ribellione di 12 deputati Tory. La prossima settimana rischia una nuova 'rivolta' contro l'inserimento nel testo di legge della data di addio all'Unione, il 29 marzo 2019. Ma la May punta tutto sul successo ottenuto a Bruxelles con il via libera alla fase due dei negoziati e sottolinea che i "pessimisti avevano torto" e che non c'è limite ora alla "ambizione e alla creatività" di Londra nel raggiungere una intesa finale con l'Ue.

15:37Francia, cresce popolarità Macron e premier Philippe

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - Sondaggio decisamente positivo per il presidente francese Emmanuel Macron e il premier Edouard Philippe. Secondo il Journale du Dimanche (Jdd), oltre il 50% dei francesi approva l'operato dei due. Macron, in particolare, vede la sua popolarità risalire al 52%, con il 46% (-6 rispetto al mese precedente) di scontenti. Il massimo era stato raggiunto a luglio con il 54% di pareri positivi. Per Philippe, i pareri positivi sono il 54%, gli scontenti il 42%.

15:05Sci: Hirscher vince gigante Badia, è la 5/a volta di fila

(ANSA) - ALTA BADIA, 17 DIC - Il fuoriclasse austriaco Marcel Hirscher ha vinto alla grande in 2.25.42 lo slalom gigante di Cdm di Alta Badia. E' la sua quinta vittoria in serie sulla pista Gran Risa ed ha cosi' anche staccato Alberto Tomba che aveva vinto quattro volte sul famoso tracciato. In cdm e' poi il 48/o successo di Hirscher che si avvicina alle 50 vittorie ottenute in carriera dall'azzurro. Alle spalle di Hirscher sono arrivati il norvegese Henrik Kristoffersen in 2.27.12 e lo sloveno di 23 anni Zan Kranjec, al primo podio in carriera, in 2.27.24. Il migliore degli azzurri - con una buona seconda manche dopo aver chiuso 10/o la prima - e' stato il trentino Luca De Aliprandini 8/o in 1.27.92. Poi ci sono Roberto Nani e Florian Eisath 16/i appaiati in 2.28.85 e Manfred Moelgg 19/o in 2.29.13. Domani sera, alla luce dei riflettori, e' in programma uno slalom gigante parallelo.

14:03Savoia: atterrato a Cuneo aereo con salma re

(ANSA) - CUNEO, 17 DIC - L'aereo partito questa notte da Alessandria d'Egitto con le spoglie del re Vittorio Emanuele III, è atterrato pochi minuti fa all'aeroporto di Cuneo-Levaldigi. La salma del re verrà traslata al Santuario di Vicoforte, nei pressi di Mondovì, dove riposerà accanto alla moglie regina Elena di Savoia. Non è vero che una parte della famiglia reale è stata tenuta all'oscuro dell'arrivo in Italia delle salme. "Erano tutti assolutamente informati: bisogna distinguere nettamente fra discrezione e segreto, o tentativo di occultare". Lo ha detto ai giornalisti Aldo Alessandro Mola, già presidente della Consulta dei senatori del Regno. "Qui - ha precisato - non c'era niente da occultare. La scelta di Vicoforte era stata individuata sin dal 19 marzo 2011, nel centocinquantesimo dell'Unità d'Italia".

Archivio Ultima ora