Da Aston Martin ad Alfa, tutte le auto di 007 a 24milioni

ROMA. – Comprare la ‘licenza di uccidere’ di James Bond è sicuramente impossibile, ma chi ha da spendere 24 milioni di euro può acquistare la collezione privata dei 59 veicoli utilizzati dall’agente segreto di Sua Maestà 007. Tra le icone della serie non passa inosservata la celebre Aston Martin DB5 equipaggiata con l’impressionante sequel di gadget, tra missili, rostri ed espulsione sedile passeggero, o l’italiana Alfa Romeo 159 di ‘Quantum of Solace’. Tutti i veicoli della collezione, tra auto, moto, barche, aerei e persino carri armati utilizzati nei film ispirati ai romanzi di Ian Fleming appartengono al magnate dell’edilizia Michael Dezer che ha deciso di non vendere singoli “pezzi da collezione” ma solo l’intera ‘flotta’ in un unico blocco. Michael Dezer ha iniziato la stravagante caccia ai veicoli di James Bond nel 2011, quando si è aggiudicato ad un’asta la prima dozzina di vetture utilizzate da 007. Catturato dal raptus della passione Dezer ha continuato a cercare i veicoli di Bond, fino ai 59 esemplari della collezione attuale. Al momento i veicoli sono esposti al museo di Miami, in Florida. Secondo Michael Dezer fanno parte della sua collezione tutti i veicoli guidati dagli attori che hanno interpretato il famoso agente segreto. Tra i più celebri vale la pena di ricordare Sean Connery, Roger Moore, Pierce Brosnan e Daniel Craig, forse gli attori che meglio hanno interpretato James Bond. Nel sequel dei diversi ‘007’, oltre alla celebre Aston Martin DB5 di Sean Connery, sono salite alla ribalta delle recensioni cinematografiche altre auto famose come la lussuosa Bentley Continental, modificata con un motore Mark IV da 9.500 cm3 ed equipaggiata con il radiotelefono, macchina personale di Bond. Seguono la Ford Mustang Mach 1 che si esibisce nelle acrobazie in ‘Una Cascata di Diamanti’, la BMW Z8 blindata e dotata di missili ne ‘Il Mondo Non Basta’, l’Alfa Romeo Alfetta GTV6 con cui 007 insegue gli uomini di Gogol in ‘Octopussy – Operazione Piovra’, la Lotus Esprit S1 che si trasforma in sottomarino in ‘La Spia che mi Amava’, l’altra italiana Alfa Romeo 159 guidata dai feroci sicari della Spectre del Dottor No in ‘Quantum of Solace’ e molto altro ancora tra le moto d’epoca, i carri armati e le barche guidati dall’inarrestabile agente di Sua Maestà.  (Valerio Monaco/ANSA)