Squinzi, premier ha captato problemi, ma ora fatti

Pubblicato il 26 febbraio 2014 da redazione

ROMA. – La strada delle riforme economiche tracciata da Matteo Renzi trova d’accordo Confindustria che comunque resta cauta e attende il premier alla prova dei fatti. Parlando in Senato, poi alla Camera, “Renzi ha sicuramente captato i problemi su cui dobbiamo intervenire”, gli riconosce il leader degli industriali, Giorgio Squinzi, che si riserva ancora un giudizio: “Vogliamo essere tranquilli che mantenga queste promesse”. Gli industriali vogliono “dati concreti”. Il pressing resta alto, imposto dall’emergenza crisi che non concede più tempo: “Una situazione drammatica”, ricorda Squinzi; “Dobbiamo assolutamente chiedere a questo governo di prendere i provvedimenti che servono per ripartire”, avverte, e indica ancora la strada: “Se Matteo Renzi mette davvero mano integralmente ai debiti della P.a. e parliamo di più di 70 miliardi, ad un taglio del cuneo netto almeno di 10 miliardi, se fa riforme istituzionali come sul Titolo V, e se converte in legge la delega fiscale, forse potremo dare slancio alla crescita del nostro Paese. Altrimenti saremo costretti a continuare a strisciare sul fondo”. Renzi ce la farà? “Non so non abbiamo ancora elementi per dirlo. Ce lo auguriamo per il Paese”. Un taglio di 10 miliardi del cuneo fiscale-contributivo sul costo del lavoro sarebbe “la misura minima”, la “linea del Piave”. Squinzi lo ha ribadito, ad un convegno Accredia-Censis, ricordando la proposta di Confindustria di un anno fa: 20 miliardi per “un intervento forte”. Il sistema delle imprese è pronto anche a rinunciare agli incentivi pubblici “purché il ricavato vada a incidere sul costo del lavoro”. Intanto la ricetta è ancora riforme, riforme, riforme. “Dobbiamo farci un esame di coscienza: fare quelle riforme che ci permettano di agganciare la ripresa che c’è negli altri Paesi”, avverte ancora il presidente di Confindustria. Ma anche, sottolinea in audizione al Senato, per riconquistare credibilità in Europa, e strappare più flessibilità a Bruxelles dopo una stagione del rigore. E’ ancora un punto di contatto ma anche di pressing su Renzi. Con l’Europa vanno concordati “margini di manovra e condizioni alle quali potrà essere concessa questa stabilità”; per Squinzi “il nuovo Governo ha davanti a sé una grande chance”, far riconoscere “all’Italia i margini di flessibilità concessi dal Patto di Stabilità in cambio di un serio programma di riforme”, dalla spesa a efficienza della P.a., credito, infrastrutture, fisco; Un impegno a cui il premier è chiamato “già nel vertice di marzo”. Dopo la riforma Fornero che “non soddisfa nessuno”, Confindustria chiede al nuovo Governo di mettere tra le priorità in agenda anche il mercato del lavoro. “Distruggere” il contratto nazionale per muoversi nella direzione di “accordi aziendali o territoriali” non è la strada. Il Jobs act del neo premier è al momento “solo una elencazione di titoli, aspettiamo di vedere i contenuti. Ma – dice Squinzi- è un area su cui bisogna intervenire”, e “nella direzione giusta”.  (Paolo Rubino/ANSA)

Ultima ora

11:25Torino: blitz della Digos, sgomberato centro sociale Fenix

(ANSA) - TORINO, 13 DIC - Blitz della Digos di Torino al Fenix, edificio occupato dagli squatter dall'estate scorsa nel centro del capoluogo. All'alba di questa mattina, gli agenti hanno fatto irruzione nello stabile. Il Fenix, di proprietà del comune di Torino, era stato adibito a biblioteca e a punto informativo del gruppo di anarchici. Domani sera, come tutti i giovedì, era prevista un'assemblea aperta. Lo sgombero del Fenix, in corso San Maurizio angolo via Rossini, è stato espletato senza ripercussioni per l'ordine e la sicurezza pubblica. Sono in corso le operazioni di messa in sicurezza dello stabile a cura dell'amministrazione comunale proprietaria dell'edificio.(ANSA).

11:25Doping: Froome si difende,curavo asma con dosi lecite

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - "Tutti sanno che soffro di asma, ma so quali sono le regole e sono stato attento a non superare le dosi consentite": questa la difesa del campione britannico Chris Froome, trovato positivo al salbutamolo a un controllo effettuato durante la Vuelta a settembre. "È noto che ho l'asma e so esattamente quali sono le regole. Uso un inalatore per gestire i miei sintomi (sempre entro i limiti consentiti) e so per certo che verrò testato ogni giorno indossando la maglia del leader della corsa".

11:09Badminton: torna lo Yonex International

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Ritorna al PalaBadminton di Milano lo Yonex Italian International 2017. Quattro giorni di gara - da domani a domenica 17 dicembre - che vedranno la partecipazione del grande badminton internazionale. La kermesse, giunta alla sua 17/a edizione, offrirà agli azzurri l'opportunità di brillare nuovamente dopo le 5 medaglie (un oro, due argenti e due bronzi) conquistate in Botswana e Zambia e il decimo posto ai Campionati Europei Under 17 di Praga. Quattordici gli azzurri convocati dallo staff tecnico guidato dal dt Arturo Ruiz. La manifestazione aprirà anche ufficialmente i festeggiamenti per i quarant'anni di badminton in Italia che si protrarranno per tutto il 2018 e che vedranno l'inizio con un convegno che si svolgerà sabato 16 dicembre alle ore 12. Interverranno tra gli altri il presidente federale Carlo Beninati, il presidente emerito Alberto Miglietta e il presidente onorario Rodolfo La Rosa.

11:09Assenteismo: agli arresti domiciliari un agente Polaria

(ANSA) - RIMINI, 13 DIC - La polizia di frontiera (Polaria) dell'Aeroporto "Federico Fellini" di Miramare, ha eseguito una misura cautelare (arresto domiciliare) su ordine del gip del Tribunale di Rimini, nell'ambito di un'indagine coordinata dal sostituto procuratore Davide Ercolani, sull'assenteismo dal posto di lavoro. Agli arresti in casa sarebbe finito un agente della polizia di frontiera. Al vaglio degli investigatori della stessa Polaria le richieste di assenza per malattia dell'indagato. Già nel settembre del 2016, la polizia di frontiera aveva indagato un agente, 53 enne originario di Bari, assistente capo alla Polaria, finito ai domiciliari perché si fingeva malato per andare prima del tempo in pensione. (ANSA).

10:58Maltempo:si muove frana nel bellunese,evacuate otto famiglie

(ANSA) - BELLUNO, 13 DIC - Otto famiglie sono state fatte evacuare a Perarolo di Cadore, nel bellunese, per il pericolo di frana. L'allarme è scattato ieri sera dopo che era stato notato il movimento di una massa di 100 mila metri cubi, che rischia di cadere sull'abitato. Il sindaco ha inviato un sms agli abitanti, sollecitandoli ad applicare la procedura di emergenza. Il paese è stato blindato, le strade di accesso chiuse e sorvegliate dai Carabinieri, mentre i vigili del fuoco hanno monitorato la frana, che si muove a una velocità di 2 centimetri l'ora.

10:52Maltempo:freddo polare, nel Cuneese temperature fino a -14,8

(ANSA) - CUNEO, 13 DIC - Temperature polari nella pianura cuneese. La colonnina di mercurio ha toccato stamattina -14,8 gradi tra Saluzzo e Savigliano. La centralina Arpa di Villanova Solaro ha registrato il primato piemontese e che fa più freddo che in montagna: la scorsa notte al Colle dell'Agnello (2748 metri) la temperatura è stata di -14,5, come a Formazza (2450 metri, che ha toccato i -14,4, nell'Ossola.(ANSA).

10:46Doping: Froome positivo a controllo durante Vuelta

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il corridore britannico Chris Froome è stato trovato positivo a un controllo antidoping effettuato il 7 settembre scorso durante la Vuelta, il Giro ciclistico di Spagna. La notizia è stata data dalla federazione ciclistica internazionale, e anche le controanalisi avrebbero dato lo stesso esito. La sostanza incriminata è il salbutamolo, presente in un farmaco antiasmatico. Froome soffre di asma, ha fatto sapere il team Sky, e il farmaco è fra quelli consentiti dalle regole Wada se preso a basso dosaggio.

Archivio Ultima ora