Libertà piena per Francesca Commissari

CARACAS – “5:30am, 2 marzo, libertà per i 41 detenuti di Altamira con misure cautelari. Libertà piena per Francesca Commissari e Ferreira”.

Arriva alle prime luci dell’alba il tweet dell’Avvocato ed attivista per i diritti umani, Alfredo Romero. E ci dice che Francesca è libera.

La fotoreporter italiana, fermata dalla Guardia Nacional nel tardo pomeriggio di venerdì a piazza Altamira, è stata rilasciata con “formula piena”. Assieme a lei, liberato anche un altro cittadino straniero, il portoghese Ricardo Ferreira.

Il lungo elenco dei 41 viene, dunque, in buona sostanza azzerato, seppure, per alcuni, rimarrà l’obbligo di rispettare le misure cautelari di presentazione stabilite dai giudici. L’udienza presso il Palazzo di Giustizia di Caracas ha avuto inizio nel corso della serata di ieri e si è svolta dinanzi ai pubblici ministeri che hanno lavorato fino a notte fonda al caso. Già attorno alla mezzanotte si era diffusa la notizia della liberazione di tre adolescenti coinvolti, mentre per gli altri nomi della lista è stato necessario attendere le prime luci dell’alba.

Romeo Lucci

 

 

 

Condividi: