Draghi, la gente soffre. Stati correggano squilibri

Pubblicato il 03 marzo 2014 da redazione

BRUXELLES. – Il bicchiere è mezzo pieno perché l’Eurozona è sulla strada giusta nonostante le Cassandre continuino a vedere nero, ma la situazione sociale deteriorata non deve far perdere di vista gli sforzi per ristrutturare le economie, correggendo gli squilibri e rafforzando la ripresa: con queste indicazioni il presidente della Bce Mario Draghi si congeda dal Parlamento europeo, che per l’ultima volta prima del suo scioglimento a maggio l’ha ascoltato fare il punto della situazione economica di Eurolandia. “L’Eurozona sta andando nella giusta direzione, il bicchiere è mezzo pieno”, ha detto il numero uno della Bce, ricordando agli eurodeputati che “contrariamente al pallido quadro che molti dipingono, la zona euro è in una forma migliore rispetto all’inizio della legislatura di questo Parlamento”. E a quattro anni dalla prima richiesta di aiuto finanziario di un Paese, cioè la Grecia nel 2010, “possiamo dire che il peggio è passato, la volontà politica di tutti quelli coinvolti è stata forte abbastanza da difendere l’integrità dell’eurozona e molti sottovalutano questa volontà”, ha sottolineato Draghi, quasi a rendere merito degli sforzi a tutti i Paesi sotto programma di aiuti che sono stati costretti a manovre durissime e riforme rapidissime per restare nel club dei 18. Il pensiero del presidente Bce torna più volte nel suo discorso a quei Paesi che stanno risanando i bilanci a ritmo serrato, e hanno visto proteste di piazza e anche Governi caduti per tenere fede agli impegni presi con l’Europa. I sacrifici dei cittadini sono stati e sono ancora tanti, ora vanno aiutati e Draghi ci tiene a precisarlo: “E’ troppo presto per dire ‘missione compiuta’, i cittadini soffrono dell’aggiustamento, la disoccupazione è ancora troppo elevata, gli Stati devono correggere gli squilibri”. Ma possono farlo disegnando “un consolidamento amico della crescita, mentre le riforme rafforzeranno il potenziale” di sviluppo. Lo steso avvertimento a proseguire con il consolidamento dei Paesi, sia dal punto di vista strutturale, cioè con riforme pro-crescita, che dei conti pubblici, arriva oggi anche dal direttore generale del Fondo Monetario Internazionale Christine Lagarde: “Rafforzare la struttura dell’unione monetaria col completamento dell’unione bancaria, sostenere la domanda attraverso politiche monetarie ancora più espansive e proseguendo col consolidamento dei conti, continuare con le riforme nel mercato del lavoro” sono gli obiettivi da raggiungere per arrivare ad una “crescita sostenibile nell’eurozona e creare posti di lavoro”, ha detto a Bilbao. La Lagarde ha però anche messo in guardia dai rischi di “un periodo prolungato di bassa inflazione che potrebbe far deragliare la ripresa” nell’eurozona. Messaggio rivolto a Draghi il quale ha però tenuto a precisare che nel periodo di ‘silenzio’ della Bce non avrebbe fatto commenti sulla politica monetaria e quindi bisogna aspettare la riunione del board di giovedì per sapere cosa Francoforte ha in serbo per l’Eurozona. (Chiara De Felice/ANSA)

Ultima ora

15:50Tennis: Halle, Federer vince ancora, Zverev ko e 9/o titolo

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - Roger Federer ha vinto il torneo sull'erba di Halle, in Germania, uno dei tradizionali appuntamenti prima di Wimbledon. In finale, il fuoriclasse svizzero ha piegato 6-1 6-3 in appena 53' il tedesco Alexander Zverev, n12 Atp. per 'King Roger' si tratta del nono titolo ad Halle.

15:42F1: Azerbaigian, Hamilton parte davanti, poi Ferrari Vettel

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - Scintille al via del Gran Premio dell'Azerbaigian con la Mercedes di Hamilton subito in testa davanti alla Ferrari di Vettel che approfitta del contatto tra la Stella d'Argento di Bottas e la Rossa di Raikkonen per guadagnare due posizioni al via. Raikkonen scala in quinta posizione, mentre la Mercedes di Bottas è costretta a fermarsi per sostituire il musetto. Terza posizione per la Force India di Perez davanti alla Red Bull di Verstappen.

15:19Maltempo: temporali, grandine e frane al Nord

(ANSA) - MILANO, 25 GIU - Forti temporali, grandine e frane, che hanno provocato allagamenti e danni, oltre a determinare un brusco calo delle temperature. Dopo il caldo record all'origine della grave siccità, sul Nord è arrivata l'annunciata ondata di maltempo. Lombardia, Friuli e Alto Adige sono le regioni più colpite. Un violento temporale con raffiche di vento e scariche di fulmini si è abbattuto su Milano con un drastico abbattimento della temperatura. Nel bresciano a Monticelli Brusati una tromba d'aria ha scoperchiato il tetto di una palestra scaraventando i pannelli a decine di metri. Pioggia e grandine nella Bergamasca, allagamenti in val Seriana e la strada per Valbondione chiusa per due frane. In Friuli colpiti una sessantina di Comuni con temporali, vento che ha fatto cadere alberi, strade e scantinati allagati, interruzioni nell'erogazione dell'energia elettrica, disagi alla circolazione. In Alto Adige una frana a Chiusa sulla ss del Brennero. A Bolzano in alcuni sottopassi l'acqua ha raggiunto il metro d'altezza.

15:17‘Hammond premier al posto di May per compiere la Brexit’

(ANSA) - LONDRA, 25 GIU - Philip Hammond potrebbe prendere il posto dell'attuale premier Theresa May per traghettare il Regno Unito nelle trattative sulla Brexit. E' l'ipotesi avanzata oggi dal Sunday Times, che cita alcuni importanti esponenti del partito conservatore (senza indicarne il nome) secondo cui il Cancelliere dello Scacchiere viene visto come un possibile sostituto del primo ministro dopo l'insuccesso elettorale dell'8 giugno. Hammond avrebbe un mandato a tempo e dovrebbe uscire di scena prima delle prossime elezioni per permettere ai Tories di scegliere un nuovo candidato. "Se Theresa May può fare la premier lo posso fare anch'io", avrebbe detto Hammond stando al domenicale. E' previsto anche che, a fronte di una linea piuttosto 'soft' espressa da Hammond in fatto di trattative sul divorzio da Bruxelles, al ministro delle Finanze venga affiancato, col ruolo di vice premier, il ministro per la Brexit David Davis.

15:14Moto: Rossi “Me la godo, anche nel 2017 una l’abbiamo vinta”

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - "Me la godo, dopo un anno è ancora più bello e anche nel 2017 una l'abbiamo vinta". E' il Valentino Rossi day sulla pista di Assen: il campione della Yamaha fa festa per il successo arrivato dopo oltre un anno. "Mi rende felice essere tornato a vincere - spiega Rossi a Sky - corro in moto e lavoro tutto l'anno per questo fine, per quelle due ore che si provano dopo la gara. Me la godo, dopo un anno è ancora più bello. E' anche molto importante per il campionato perché siamo tutti molto vicini". Della gara entusiasmante ha spiegato i momenti salienti: "A un certo punto ero molto ottimista, poi ha cominciato a piovere e mi sono venuti a prendere. Poi però mi sono detto 'non piove più, o forse piove meno': bisognava vincere e penso di meritarmela anche per quello che ho fatto nelle altre gare". Poi la frecciata a Zarco che lo ha urtato maldestramente. "Non è cattivo - sorride Rossi -, è proprio che non è capace non capisce le distanze. Comunque la tuta era nuova e me la deve ripagare...".

14:44Moto: Dovizioso nuovo leader mondiale, Vinales a -4

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - Il 5/o posto nel Gp di Assen vale per Andrea Dovizioso anche la leadership del Mondiale. Dopo 8 gare iridate, il pilota romagnolo ha adesso 115 punti, 4 in più di Maverik Vinales (111) oggi caduto e sette in più di Valentino Rossi (108). Seguono Marc Marquez (104), Dani Pedrosa (87), J.Zarco (77), Danilo Petrucci (62) e Jorge Lorenzo (60).

14:37Moto: dal 2018 Morbidelli correrà in MotoGp

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - Franco Morbidelli dalla prossima stagione sarà un pilota della categoria regina del MotoGP. Ad annunciare il passaggio dell'attuale leader della classe di mezzo è stato il suo team. Il pilota romano cresciuto a Tavullia, dalla prossima stagione e fino al 2020 vestirà gli stessi colori. Morbidelli, attualmente il miglior talento del panorama motociclistico italiano e di scuola VR46 Academy, dal 2016 è con il team Estrella e la scorsa stagione ha chiuso al quarto posto iridato dopo una serie di cinque podi consecutivi. Il n.21 ha poi aperto l'annata vincendo le prime tre gare e ora si trova in cima alla classifica generale con sette punti di vantaggio sul secondo; per lui, nel contratto, anche una opzione di rinnovo per una terza stagione.

Archivio Ultima ora