Uccisi agente polizia e militante chavista

CARACAS.- Il presidente dell’Assemblea Nazionale venezuelana, Diosdado Cabello, ha informato che un agente della Guardia Nazionale Bolivariana (Gnb) e un mototaxi sono morti oggi nel quartiere di Los Ruices, indicando che “sono stati uccisi da cecchini” che appartengono a “gruppi fascisti violenti”. “Un compagno motociclista che stava pulendo le barricate collocate dai fascisti è stato ucciso da un franco-tiratore”, ha detto Cabello in un’intervista televisiva. “Poi è arrivata la Guardia Nazionale e hanno ucciso anche un agente”, ha aggiunto. Intanto la situazione resta tesa a Los Ruices, dove sono accorse varie unità della Guardia Nazionale, rafforzate con veicoli blindati.

Condividi: