Il senatore Longo: liberare Gustavo Paniz arrestato in Venezuela

ROMA. – “Gustavo Paniz, giovane segretario della federazione giovanile di “Un nuevo tiempo”, partito della sinistra venezuelana, è stato privato della libertà. Gustavo è stato arrestato mentre si interponeva fra persone che manifestavano contro il governo e forze antisommossa ed è detenuto a Forte Tiuna”. A riportare la notizia è il senatore Fausto Longo, eletto in Sud America, che al Ministro degli Esteri Mogherini chiede di attivarsi per chiedere la liberazione di Paniz che, sottolinea Longo, “è anche italiano di origini friulane, chiede, come tantissimi venezuelani, maggiore democrazia e maggiore libertà”. “La chiede – continua Longo – come la chiede larghissima parte della comunità italiana per tradizione sostenitrice del pluralismo politico e della sostanziale democrazia parlamentare. Il governo italiano deve richiedere l’immediato rilascio del nostro concittadino Gustavo Paniz. Devono cessare tutte le violenze”.

“L’auspicio forte – aggiunge il senatore eletto in Sud America – è che si apra in Venezuela una fase nuova nella quale la lotta alle diseguaglianze e la giustizia sociale siano perseguite nel pluralismo politico e con la garanzia delle libertà per tutti i cittadini. E’ per questo che Gustavo si batte: per una fase nuova di riforma del Venezuela, contro le avventure della destra e contro il proseguimento di governi che non accettano di dover dare i necessari spazi alle opposizioni. Chiedo al Ministro degli Esteri Mogherini subito atti concreti. Gustavo subito libero”. (aise)

Condividi: