Il Chievo non c’è, tutto facile per la Roma

Pubblicato il 22 marzo 2014 da redazione

VERONA. – Una semplice formalità. La Roma passa al Bentegodi e sbriga la pratica Chievo nei primi 45′. Le firme sono quelle di Gervinho, sesto gol in campionato e Destro, ottavo centro per lui. Tutto facile per la squadra di Garcia che in attesa della risposta del Napoli si conferma la seconda forza del campionato e manda un segnale forte alla squadra di Benitez. Questa Roma c’è, è  sempre presente, concentrata nonostante alcune assenze importanti. A Verona i giallorossi sono costretti ad assenze di peso, soprattutto a centrocampo, dove il tecnico transalpino deve rinunciare a giocatori dal calibro di Strootman e De Rossi. Ma tutto sembra facile per i capitolini, grazie al dinamismo di Nainggolan e alla saggezza tattica di uno straordinario Taddei, un jolly prezioso che al Bentegodi merita la palma di migliore in campo. La Roma ha un altro passo rispetto al Chievo. Ha solidità difensiva, centrocampo tosto e un attacco esplosivo. Insomma già alla vigilia il match sembra impari. Ma nella superiorità netta e indiscutibile dei giallorossi della prima frazione anche il Chievo ci mette del suo. Corini erge un muro davanti ad Agazzi. Muro che si sgretola praticamente da solo, quando Cesar combina un pasticcio clamoroso che spalanca le porte al successo giallorosso. Nella prima rete della Roma ad opera di Gervinho l’errore del centrale sloveno è imbarazzante. Il colpo di testa che libera Gervinho è’ un suicidio sul quale la Roma costruisce la vittoria e, di fatto, spegne le speranze del Chievo di poter muovere la classifica. La Roma ha ancora ghiotte occasioni per il raddoppio e ancora confezionate da disattenzioni incredibili di una retroguardia, quella di casa, completamente nel pallone. Dimostrazione lampante il gol di Destro. Ottimo il destro dell’attaccante giallorosso nel superare Agazzi, cosi come bellissima è l’imbucata di un Taddei in grande spolvero nel liberare Destro davanti ad Agazzi. Ma è inguardabile la lettura della difesa di casa con i centrali che salgono e gli esterni che si abbassano. Morale è che la Roma è senza dubbio più forte del Chievo, ma se i gialloblù fanno pure dei regali la partita perde di equilibrio. Nella ripresa la Roma controlla al piccolo trotto, Corini ridisegna un Chievo leggermente più’ offensivo e la gara prende i binari di un maggiore equilibrio. Non che DeSanctis compia interventi prodigiosi, ma almeno crea qualche presupposto per attaccare soprattutto sulla fascia destra con la maggiore propensione offensiva di Sardo. Vero è che le occasioni migliori sono ancora della Roma grazie a Nainggolan, ma il match è più gradevole. La Roma rafforza il suo secondo posto e dice chiaramente al Napoli di non illudersi, il Chievo rimane la’ dietro a lottare.

Ultima ora

04:06Terremoto Ischia: ultimo bilancio, due donne le vittime

(ANSA) - ISCHIA (NAPOLI), 22 AGO - Al momento sale a due morti, quattro persone tratte in salvo e tre bimbi ancora sotto le macerie il bilancio del terremoto che ieri sera ha colpito il comune di Casamicciola, sull'isola di Ischia. Poco dopo mezzanotte un uomo ed una donna sono stati estratti vivi dalle macerie, poi è stata salvata un'anziana risultata ferita. Poco fa, tratto in salvo anche il papà dei bimbi che sono ancora sotto le macerie.

01:33Barcellona: a Ciampino bare italiani avvolte da tricolore

(ANSA) - CIAMPINO, 22 AGO - I feretri di Luca Russo e Bruno Gulotta, vittime dell'attentato di Barcellona, sono sbarcati all'aeroporto militare di Ciampino avvolti dal tricolore. dal Boeing dell'Aeronautica sono scesi prima 13 familiari che hanno viaggiato con le salme dei propri congiunti, accompagnati dal sottosegretario agli Esteri, Vincenzo Amendola, e dal Capo dell'Unità di crisi della Farnesina, Stefano Verrecchia, assieme ad alcuni funzionari del ministero degli Esteri che hanno seguito tutte le fasi del rientro delle due salme in Italia. I due carri funebri si sono poi stati benedetti dal cappellano militare, don Salvo Nicotra. Quindi si è avvicinato il capo dello Stato, Sergio Mattarella, rimanendo in piedi a qualche metro di distanza in raccoglimento. In un clima di profondo ma composto dolore, è stata la volta, a turno, dei familiari di Russo e Gulotta. Alcuni si sono avvicinati ai feretri e li hanno accarezzati. I carri funebri hanno poi lasciato lo scalo per il policlinico Gemelli per lo svolgimento dell'autopsia.

01:19Terremoto a Ischia: Ingv, 4.0 nuova stima magnitudo

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Al momento il valore di 4.0 è la stima più attendibile della magnitudo terremoto avvenuto a Ischia. Il valore è riportato sul sito dell'Ingv e si riferisce alla magnitudo calcolata sulla base della durata dell'evento (MD). Il precedente valore di 3.6 si riferiva invece alla magnitudo locale (ML). I sismologi del Centro Nazionale Terremoti dell'Ingv sono al lavoro per calcolare il valore definitivo. Il primo valore della magnitudo, pari a 3.6, è stato calcolato in modo automatico, come sempre quando si verifica un terremoto. Il nuovo valore di 4.0 si è basato sui dati rilevati dalla rete simica dell'Osservatorio Vesuviano dell'Ingv, che ha quattro stazioni a Ischia. Il valore definitivo della magnitudo, chiamato magnitudo momento, viene calcolato dai ricercatori e si basa sulla stima del momento sismico, ossia su una durata più ampia del sismogramma. Insieme alla nuova stima, la rete sismica dell'Osservatorio Vesuviano ha permesso di ricalcolare la profondità dell'evento da dieci a cinque chilometri.

01:09Terremoto Ischia: 25 feriti, tre dispersi, un morto

(ANSA) - NAPOLI, 22 AGO - Venticinque feriti (dei quali due in pericolo di vita), tre persone disperse, una donna deceduta: è l'ultimo bilancio delle conseguenze del terremoto registrato poco prima delle 21 nell'isola di Ischia secondo quanto riferiscono fonti del Comando provinciale dei carabinieri.

00:46Terremoto Ischia: Napoli ‘vicini a famiglie colpite’

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - ''Vicini alle famiglie colpite dal terremoto: Ischia''. Con un breve tweet che termina con un cuore azzurro sul suo profilo social, il Napoli, impegnato domani nel ritorno del preliminare di Champions League a Nizza, dimostra la sua vicinanza alla popolazione di Ischia colpita dal terremoto.

00:21Trump e Melania ammirano eclissi, lui sbircia senza occhiali

(ANSA) - WASHINGTON, 21 AGO - Anche Donald Trump e Melania hanno osservato l'eclissi di sole in Usa: il presidente e la first lady l'hanno ammirata dal Truman Balcony della Casa Bianca. Ma il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha sbirciato per qualche secondo il sole durante l'eclissi senza occhiali protettivi, contravvenendo così ai consigli ripetuti da più parti di proteggere accuratamente gli occhi.

00:13In America tutti pazzi per la ‘eclissi di sole del secolo’

(ANSA) - WASHINGTON, 21 AGO - Tutti pazzi per l'eclissi del secolo. Dal Pacifico all'Oceano Atlantico, l'America intera si è fermata per assistere a un evento definito dagli esperti 'storico', uno spettacolo che non accadeva da 99 anni: il 'sole nero', totalmente oscurato dalla luna e che è scomparso lungo un 'coast to coast' che ha tenuto oltre 200 milioni di persone col naso all'insù. Anche il presidente Donald Trump e la first lady Melania hanno assistito allo show dal balcone della Casa Bianca, mentre il mondo ha assistito all'eclissi più social di sempre in tv o sulla rete. 'The Great American Eclipse' - come è stata ribattezzata - è partita dagli scogli rocciosi di Yoquina Head, a sudovest di Portland, in Oregon, accolta dalle grida di entusiasmo di milioni di persone scese in strada. Erano le 10.20 ora locale (le 19.20 in Italia). In un'ora e mezza circa l'eclissi, sfrecciando da ovest a est, ha oscurato il cielo in 12 Stati, attraversando per 4 mila chilometri il cuore degli Usa fino alle coste della South Carolina.

Archivio Ultima ora