Merentes: Sicad II colocó dólar paralelo entre Bs 50 y 60

Pubblicato il 26 marzo 2014 da redazione

CARACAS- El presidente del Banco Central de Venezuela (BCV), Nelson Merentes, informó este miércoles que el Sistema Alternativo de Divisas (Sicad II) “está dando sus primeros pasos” y ha arrojado una tasa de cambio ponderada entre los 51 y 52 bolívares por dólar en tres días de operaciones.

En declaraciones a los medios Merentes explicó que la tasa de cambio de este nuevo mecanismo dependerá del volumen de las ofertas y demandas diarias y exhortó a la población a crear cuentas nacionales en divisas y transar su compra y venta a través del Sicad II.

“Si usted tiene algunos dólares, sea empresario, industrial, persona jurídica, persona natural,

y lo quiere trazar, hágalo por aquí que tiene una tasa de acuerdo a la dinámica del día y es algo totalmente legal”, dijo.

Señaló que con la activación del Sicad II, “el riesgo del país ha bajado”. “Los bonos venezolanos están hacia la alza, se ha apreciado a casi 6 puntos”, destacó.

En cuanto a la cotización del dólar paralelo, indicó que “ha bajado de 90 bolívares a alrededor de los 50.”

Nelson Merentes confirmó que hasta hoy ninguna instancia estatal ha comprado o vendido divisas en el sistema de compraventa vigilada por el BCV y el Ministerio para las Finanzas, que entró en vigor esta semana.

“Puro sector privado. El sector público no ha entrado. El BCV entra si quiere, si cree que es necesario”, lo mismo la estatal Petróleos de Venezuela (Pdvsa) y otras, “pero hasta ahora el Sicad II se está fortaleciendo solo con el sistema privado”, indicó.

El Presidente del BCV anunció que “pronto” los turistas podrán vender sus dólares a la tasa de la segunda versión del Sistema Alternativo de Administración de Divisas en aeropuertos y hoteles acreditados para la transacción de divisas.

Roig pide hacer ajustes severos

El presidente de Fedecámaras, Jorge Roig ofreció su percepción del nuevo sistema de adquisición de divisas Sicad II, dijo que “es prematuro sacar conclusiones” pero lo califica como “beneficioso para los venezolanos”.

Asimismo destacó que “el sector empresarial había apoyado que hubiese una apertura y flexibilización de mercado de adquisición de divisas, donde las empresas y personas naturales puedan adquirir dólares de manera legal, que ha representado una baja en el dólar negro”.

Sin embargo dijo que “hasta el momento la situación para el sector empresarial es muy compleja, en estos momentos tenemos empresas que van a tener 3 estructuras de costos, puesto que algunas tienen acceso al Sicad I y II, lo ideal es que todo vaya concluyendo y tengamos un sistema de cambio único”.

Por otro lado, el presidente de la cúpula empresarial se refirió a los puntos discutidos en la Conferencia Económica de Paz, convocada por el Presidente Nicolás Maduro.

En este sentido, Roig expresó que “ha avanzado muy bien la reunión”, sin embargo coincidieron en que “son mesas muy grandes, puesto que están involucradas la personas de los diferentes sectores de producción que tienen mucho que aportar”.

Dijo que “se les están buscando soluciones a los diferentes puntos planteados por sectores productivos, pero nos abocaremos a pensar más cuales son los puntos importantes que requiere la economía del país(…) tratamos de que se tomen medidas para que se beneficie todo el sector económico”.

Refirió que “se deben hacer ajustes severos e importantes en los cambios estructurales de la economía, de carácter comercial y monetario, para exigir liquidez, pero es mucho mejor hacerlos en conjunto, el sector empresarial y el gobierno, como lo estipula la Constitución”.

Conindustria alerta inflación

El presidente de Conindustria, Eduardo Garmendia, dijo que el Sicad II es una “vía interesante para destrabar el sistema cambiario”, pero es una solución tardía para atender el desabastecimiento en la materia prima para el sector industrial.

Explicó que este mecanismo implicará un costo mayor en los insumos y en las materias primas importadas, de manera que habrá un impacto inflacionario.

“Tenemos que estar preparados para una inflación bastante mayor que la que hemos sufrido en los pasados años, eso va a tener un impacto importante en los salario y la capacidad de compra en términos generales”, dijo el representante gremial.

Ultima ora

15:17Incidenti stradali: scontro mezzi pesanti su A1, un morto

(ANSA) - BOLOGNA, 16 GEN - Una persona è morta in un incidente stradale accaduto sull'autostrada A1 Milano-Napoli nel tratto tra Modena Nord e Modena Sud in direzione di Bologna. Intorno alle 12:10 all'altezza del km 169 sono stati coinvolti nell'incidente due mezzi pesanti, con perdita di carico da parte di entrambi - spiega una nota delle Autostrade -, costituito da latte e da fusti con liquido catramoso. Sono intervenuti sul luogo dell'evento, oltre al personale della Direzione 3/o Tronco di Bologna, le pattuglie della Polizia Stradale, i Vigili del fuoco e i soccorsi meccanici e sanitari. Si circola su una sola corsia e si registrano 4 km di coda in direzione di Bologna. Per gli automobilisti che da Milano sono diretti verso Bologna, consigliato di uscire a Modena Nord e rientrare in A1 a Modena Sud, dopo aver percorso la SS9 Via Emilia. (ANSA).

15:16Calcio: Malagò “Ko Juventus riapre campionato”

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - Con la sconfitta della Juventus "il campionato sicuramente è diventato aperto". Ne è sicuro il presidente del Coni, Giovanni Malagò, alla luce del ko della Juve ieri a Firenze. Una sconfitta che porta la Roma a -1 e il Napoli a -4 dai bianconeri sebbene la squadra di Allegri debba ancora recuperare un match: "Ora al vertice c'è un campionato nel campionato - ha aggiunto il presidente del Coni - Mi dispiace non succeda lo stesso in basso. Tra l'altro molte squadre di vertice stanno facendo un record di punti perché le formazioni che lottano per la retrocessione fanno fatica". Malagò ha poi commentato le 'nozze d'argento' di Totti con la Serie A e la maglia della Roma, festeggiate ieri a Udine: "Totti in Serie A per 25 anni consecutivi è una cosa spaventosa. Lui è uno spot per il calcio in assoluto, un eroe positivo come sono tutti questi ragazzi che stanno emergendo. Ho visto che quando è entrato ieri il pubblico di Udine lo ha applaudito, penso che il nostro calcio ha bisogno di eroi positivi".

15:07Calcio: de Magistris, genio Maradona è bene comune

(ANSA) - NAPOLI, 16 GEN - "Per quanto riguarda il genio calcistico, Diego è un bene comune e quindi ci vuole un grande evento popolare". Lo ha detto Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, parlando di Maradona, in città per lo spettacolo di Alessandro Siani, in programma stasera al Teatro San Carlo. "Penso allo stadio San Paolo o a piazza del Plebiscito - ha affermato - Spero a maggio che è il mese migliore considerando i trent'anni dal primo scudetto. Maradona è di fatto un cittadino di Napoli e a breve lo sarà ufficialmente. Ci vuole un grande evento popolare per lui".

15:05Roma: Dezko, 3 punti importanti a Udine, il resto non conta

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - I complimenti ai compagni, una sorta di mea culpa per gli errori commessi davanti alla porta. Così Edin Dzeko, all'indomani del successo della Roma sul campo dell'Udinese, commenta via social la prestazione dei giallorossi alla Dacia Arena. "Buon lavoro da parte della squadra ieri, altri tre punti importanti lontano da casa" scrive l'attaccante bosniaco su Instagram aggiungendo che "tutto il resto non importa", con tanto di scherzosa emoticon a coprirsi gli occhi in riferimento ai suoi numerosi errori, a cominciare da quello in occasione del rigore tirato alto. A completare il post di Dzeko poi, pubblicato con una foto in cui c'è la squadra che si abbraccia, un chiaro messaggio: "Non mollare e crederci sempre. Forza Roma".

15:03Violenza sessuale su allieva 13enne, 7 anni a prof di musica

(ANSA) - CAGLIARI, 16 GEN - Condannato a sette anni di carcere per abusi sessuali con una sua alunna e sospetti di adescamento verso una seconda: una sentenza più pesante di quella chiesta dall'accusa è stata inflitta dal Gup del Tribunale di Cagliari, Roberto Cau, al professore Paolo Sorrentino, 64 anni. Il pm Liliana Ledda aveva sollecitato la condanna a sei anni e otto mesi per il docente difeso dall'avvocato Antonella Piredda. Secondo l'accusa avrebbe avuto rapporti sessuali con una sua allieva di soli 13 anni quando insegnava musica in una scuola del Cagliaritano. Era stato prima indagato e poi arrestato con l'accusa di atti sessuali con minori. Per il sostituto procuratore, il prof avrebbe approfittato della posizione di docente per abusare della ragazzina dopo aver instaurato con lei un forte legame di complicità. I fatti contestati risalgono all'estate 2014. A far scattare le indagini è stata la segnalazione della madre della 13enne. La donna aveva notato comportamenti strani della figlia, sempre più introversa e taciturna, riuscendo alla fine a scoprire la verità. Oltre alla condanna a sette anni il Gup ha disposto per il docente anche un anno di divieto di avvicinamento a luoghi con bambini. Stabilito poi un risarcimento provvisionale di 80 mila euro nei confronti delle parti civili assistite dall'avvocato Gigi Porcella. (ANSA).

15:00Donna morta a Milano: uccisa con 23 coltellate

(ANSA) - MILANO, 16 GEN - Dopo aver ucciso la moglie, Luigi Messina ha trascorso le successive tre ore (prima di chiamare il 118) facendo la spesa, comprando pasticcini e giocando alle slot machine. È stato il suo tentativo di crearsi un alibi. La donna - ha riferito la Squadra Mobile - è stata uccisa con 23 coltellate.

14:54Gentiloni a Berlino mercoledì prossimo

(ANSA) - BERLINO, 16 GEN - Angela Merkel riceverà il premier italiano Paolo Gentiloni Berlino, mercoledì prossimo alle 12 con gli onori militari. Lo ha annunciato oggi in conferenza stampa il portavoce della cancelliera, Steffen Seibert. Una conferenza stampa sarà tenuta intorno alle 13.15. Subito dopo Merkel e Gentiloni presenzieranno a una vertice economico italo-tedesco in programma nella sede del ministero dell'Economia, dove terranno entrambi un discorso.

Archivio Ultima ora