Nuoto: Pellegrini regina anche nei 200, Paltrinieri da record

ROMA. – Federica Pellegrini super anche nei 200 stile. Agli assoluti di Riccione la campionessa azzurra ha ritrovato lo smalto dei tempi migliori nelle sue gare: dopo la vittoria nei 400 arriva il bis anche sulla distanza più breve, con una gara d’attacco che chiude in 1’55″69. “Sono strafelice – le sue parole – sotto 1’56” non avevo mai nuotato durante un campionato assoluto, a parte gli anni del superbody. La staffetta di ieri mi ha dato fiducia. La preparazione, sebbene a metà, è buona ed è frutto di un lavoro d’equipe, Lucas, Giunta, Farnetani, Morelli e tanti altri che ringrazio. L’obiettivo quest’anno è finalizzato ovviamente agli Europei ma a lungo termine il programma guarda a Rio de Janeiro. Questa è la mia gara e mi piace tantissimo. Ma vedrete che presto faro bene anche i 200 dorso”. Insieme alla Pellegrini hanno staccato il biglietto per Belino 2014 Alice Mizzau, Stefania Pirozzi e Chiara Masini Luccetti, che quarta in 1’59″24 ha nuotato al di sotto del tempo limite richiesto per la qualificazione alla 4×200 stile libero (1’59″30). Ma la giornata nella piscina di Riccione ha regalato anche lo show di Gregorio Paltrinieri che ha fermato il cronometro in 14’44″50 fissando il nuovo record italiano e migliorando il precedente che già gli apparteneva di 14’45″37. “Non avevo in mente un tempo così – afferma – volevo spingere e basta. Sentivo che stavo andando bene e poi quando ho visto il pubblico con le braccia alzate ho capito che stavo vicino al record, allora nelle ultime vasche ho spinto ancora di più. E’ stata dura”.