Goleador scatenati, per l’Inter Europa più vicina

Pubblicato il 13 aprile 2014 da redazione

ROMA. – Grandinata di gol sul campionato e big in fuga nella domenica degli attaccanti in grande spolvero. Napoli, Fiorentina e Inter stravincono in superiorità numerica in un pomeriggio spumeggiante con 27 gol in cinque partite, le triplette di Higuain e Paloschi, le doppiette di Aquilani e Icardi, difese raccogliticce ma attacchi in forma straripante. Il Napoli blinda il terzo posto battendo 4-2 una Lazio a corrente alternata, i partenopei rimontano con una tripletta di Higuain, ma gli ospiti si arrendono solo al terzo sigillo dell’argentino. La Fiorentina rimonta e tramortisce un Verona in evidente difficoltà con un 5-3 esterno d’altri tempi con doppietta di Aquilani (in forma mondiale) che lascia a cinque punti il vantaggio sull’Inter che fa secco 4-0 una Samp suicidata dall’espulsione di Eder al 20′ pt. Nella telenovela di Marassi Icardi segna due gol mentre Maxi Lopez sbaglia un rigore e i due non si salutano dopo i gossip sulla ex moglie del sampdoriano ora compagna dell’interista. Per l’Inter tre punti pesantissimi in vista della qualificazione in Europa League visto che Lazio, Atalanta e Verona perdono, il Parma non va oltre il pari nell’anticipo dell’ora di pranzo in casa del Bologna. Solo il Milan può rifarsi sotto se batte il Catania nel posticipo raggiungendo la Lazio e il Torino, che si sveglia nel finale, rimonta e batte il Genoa con la premiata ditta Immobile-Cerci In chiave salvezza tre punti d’oro per il Chievo che domina e vince 4-2 con una tripletta di Paloschi in casa di un Livorno che perde un’altra chance e, a 25 punti in compagnia del Sassuolo, ora punta le sue speranze facendo la corsa sul Bologna a 28. In prospettiva scudetto la Roma rimane a -5 dalla Juve che gioca domani sera in casa dell’Udinese. Ma la altre caselle europee cominciano a fissarsi: Napoli e Fiorentina al sicuro, Inter che va in pole per uno dei due ultimi posto dato che ha tre punti sul Parma, cinque su Lazio e Torino (in attesa del Milan). Nella pioggia di gol del pomeriggio grande prova di squadra della Fiorentina che dà una lezione al Verona, che poi con le unghie e con i denti si porta fino al 3-5. Un Higuain scatenato rimette in carreggiata un Napoli che supera anche molte difficoltà, ma molto deve all’ennesima perla di Mertens. In chiave di prodezze individuali Immobile va a 19, Toni a 17 con Higuain, Palacio a 15, Gilardino a 14 e tocca quota 173 con un gol di petto, oltre al giovane Paloschi che con le tripletta si porta a 13. Grande spettacolo ed emozioni su tutti i campi in una giornata che una volta tanto consente al calcio italiano di non invidiare troppo Premier e Liga. 

Ultima ora

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

20:45Nuoto: Europei, Quadarella bronzo negli 800 stile libero

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - L'azzurra Simona Quadarella ha vinto la medaglia di bronzo negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen, con il tempo di 8'16"53, suo primato personale. L'oro è andato alla tedesca Sarah Koehler (8'10"65), il bronzo all'ungherese Boglarka Kapas (8'11"13). "Non pensavo di riuscire a prendere la medaglia quindi sono molto contenta del podio" ha commentato l'atleta romana, che lunedì compirà 19 anni.

20:33Calcio: Donnarumma “Io sono un tifoso del Milan”

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Poche parole ma tante foto e autografi. Se Gattuso dopo la contestazione di ieri sera aveva chiesto ai tifosi di proteggere Gianluigi Donnarumma, i ragazzi del vivaio del Milan, durante la festa di Natale, hanno seguito alla lettera le richieste del mister, coccolando il portiere con tanti applausi e un vero bagno di folla. Donnarumma si è dimostrato molto disponibile, ha salutato tutti i ragazzi sempre con il sorriso e dal palco ha ribadito un concetto: ''Sono un tifoso del Milan''. Ha fatto a tutti gli auguri di ''buon Natale'', ha ammesso di ''sognare un gol come quello fatto da Brignoli'', sottolineando quanto un gol del portiere arrivi solo in situazione di svantaggio, e ha ricordato che il suo idolo sia sempre stato Abbiati.

20:31Nuoto: Europei, Rivolta-Codia, doppietta 100 farfalla

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - 14 DIC - Matteo Rivolta ha vinto la medaglia d'oro nei 100 farfalla all'Europeo di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen con il tempo di 49"93. La doppietta azzurra è stata completata dall'argento di Piero Codia (49"96). Terzo posto e medaglia di bronzo per il tedesco Marius Kusch (50"01).

20:29Consip: difetto iter, nulla sospensione di Scafarto e Sessa

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Per un difetto di procedura, il mancato interrogatorio degli indagati prima dell'emissione del provvedimento della loro sospensione dalle funzioni, il gip di Roma Gaspare Sturzo ha annullato l'interdizione disposta nei confronti del maggiore dei carabinieri Gian Paolo Scafarto e del colonnello Alessandro Sessa, entrambi coinvolti nell'inchiesta della procura sul caso Consip. La misura dell'interdizione sarà quindi ripristinata la settimana prossima subito dopo l'interrogatorio dei due ufficiali dell'Arma.

20:26Ex calciatore scomparso: trovato ucciso dopo un mese

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - E' stato trovato ucciso Andrea La Rosa, l'ex calciatore di serie C, poi direttore sportivo del Brugherio calcio, scomparso il 14 novembre scorso. I carabinieri avevano aperto un'inchiesta che ipotizzava l'omicidio dopo la denuncia di scomparsa da parte della famiglia.

Archivio Ultima ora