Berlusconi: da Strasburgo altro no a sua candidatura

Pubblicato il 16 aprile 2014 da redazione

MILANO. – Mentre da Strasburgo arriva un altro no alla sospensione immediata delle pene accessorie che impediscono a Silvio Berlusconi di candidarsi alle europee, si attende il prossimo passo con cui il leader di Forza Italia comincerà a scontare la condanna in affidamento in prova ai servizi sociali. Ha tempo infatti fino al 24 aprile per firmare il verbale delle prescrizioni imposte dal Tribunale di Sorveglianza e quindi dare il via al suo percorso di riabilitazione che, pur senza compromettere l’agibilità politica, prevede anche attività di volontariato con gli anziani ricoverati in un centro di Cesano Boscone alle porte di Milano. Da quanto è trapelato l’ex capo del governo dovrebbe, infatti, presentarsi subito dopo le vacanze di Pasqua nella sede dell’Uepe, l’Ufficio esecuzione penale esterna di Milano, in piazza Venino, per sottoscrivere il decreto che contiene gli 11 ‘paletti’ fissati ieri dai giudici della Sorveglianza e concordare con il responsabile dell’ente, Severina Panarello, le modalità e la cadenza dei colloqui che, come in genere accade, dovrebbero essere mensili. Da quel momento comincerà a decorrere la pena: verranno scalati i giorni scontati fino a quando avrà saldato il suo debito con la giustizia. E se l’iter intrapreso dovesse essere giudicato positivo, al termine del primo semestre, l’ex Cavaliere dovrebbe godere anche di 45 giorni di liberazione anticipata. Liberazione anticipata che comunque sarà concessa solo dal giudice relatore Beatrice Crosti, dopo un’attenta valutazione dei rapporti che l’Uepe invierà periodicamente segnalando se davvero è in corso quel “processo di revisione critica” richiesto quando si concede l’affidamento in prova ai servizi sociali. Così la prossima settimana comincerà il ‘programma’ di espiazione della pena inflitta per il caso Mediaset, che alla fine potrebbe essere meno di un anno, con tanto di regole a cui attenersi, salvo la concessione di speciali autorizzazioni: l’attività di volontariato come “animatore-motivatore” presso il reparto anziani della Fondazione Sacro Cuore di Cesano Boscone, i cui vertici hanno parlato di “un totale atteggiamento di collaborazione”, un giorno alla settimana per almeno quattro ore; il divieto di uscire dalla Lombardia eccetto dal martedì mattina al giovedì sera quando potrà stare a Roma; il divieto di uscire di casa (Arcore o palazzo Grazioli) dalle 23 alle 6 di mattina e di andare all’estero (gli è stato ritirato il passaporto); l’obbligo di assistenza familiare (versare il maxi assegno a Veronica Lario); il divieto di frequentare pregiudicati e tossicodipendenti e così via. Regole ritagliate in modo tale da consentirgli sia di svolgere l’attività ‘riparatoria’, come lui si è reso disponibile a fare, sia di proseguire nel suo lavoro di politico e la campagna elettorale per le europee pur senza figurare nella lista dei candidati. E’ di oggi, infatti, il provvedimento con cui la Corte di Strasburgo ha respinto anche la seconda richiesta presentata dall’avvocato Ana Palacio in nome di alcuni parlamentari Fi e di cittadini italiani per far sospendere immediatamente le pene accessorie che impediscono a Berlusconi di candidarsi. L’istanza ritenuta irricevibile, è la precisazione della Corte dei diritti umani, è stata esaminata da un giudice, come sollecitato da coloro che hanno fatto ricorso, dopo che la prima richiesta era stata valutata e rigettata da un cancelliere. Quindi, dopo la doppia bocciatura, il leader di Forza Italia dovrà accontentarsi di comizi, convention e riunioni elettorali o per discutere le strategie di partito, ma attenendosi alle regole imposte dal Tribunale di Sorveglianza che riguardano non solo la sua libertà di movimento ma anche, se così si può dire, di parola: non deve diffamare i magistrati e usare nei loro confronti parole “offensive, che dimostrano spregio nei confronti dell’ordine giudiziario”. Dunque davanti a supporter e elettori e pubblico dovrà bandire il suo ‘cavallo di battaglia’ altrimenti, anche per questo, rischia la revoca dell’affidamento e di finire in detenzione domiciliare.  (Francesca Brunati/ANSA)

Ultima ora

20:48Ucciso a coltellate in autoporto Trieste

(ANSA) - TRIESTE, 10 DIC - Un uomo è stato ucciso a coltellate durante una rissa nell'autoporto di Fernetti, sull'altopiano carsico, a pochi chilometri da Trieste, a ridosso del confine con la Slovenia. Lo si apprende da fonti del servizio di emergenza sanitaria 118. I sanitari sono intervenuti su richiesta delle forze dell'ordine, ma al loro arrivo l'uomo era già morto.

20:40Università: robot inaugura anno accademico S.Anna Pisa

(ANSA) - PISA, 10 DIC - Per la prima volta un robot ha inaugurato l'anno accademico di un'università. E' accaduto stamani al teatro Verdi di Pisa dove Doro (acronimo di robot domestico), automa progettato dagli allievi della Scuola Sant'Anna, ha concluso la cerimonia inaugurale dell'anno accademico dell'Ateneo pisano. Il robot è entrato sul palcoscenico nel finale porgendo un mazzo di fiori alla presentatrice della giornata, la giornalista del Tg1 Alma Grandin per poi scandire con voce metallica la formula inaugurale del'anno accademico che oggi coincide con il trentesimo compleanno della Scuola pisana di studi universitari superiori.

20:30Calcio: cinquina Bayern Monaco, aggancia Lipsia in vetta

(ANSA) - MONACO, 10 DIC - Il Bayern Monaco ritrova il primato in Bundesliga. La squadra di Carlo Ancelotti ha travolto il Wolfsburg rifilando una cinquina alla squadra della Volkswagen: a segno Robben, Lewandowski (doppietta), Müller (non segnava in campionato da 999 minuti) e Douglas Costa. Grazie alla contemporanea sconfitta (1-0) del Lipsia sul campo dell'altra matricola Ingolstadt, con il team della Red Bull per la prima volta a secco, ora al vertice a quota 33, dopo la 14/a giornata, c'è la coppia formata dai biancorossi bavaresi e dalla squadra della ex Germania Est. L'Hertha Berlino, che oggi ha pareggiato 0-0 con il Werder Brema, è terzo con 28 punti. Avvincente la sfida tra Colonia e Borussia Dortmund, con i gialloneri che hanno pareggiato (1-1) con Reus al 90'.

20:16Mattarella, paese ha bisogno di governo in tempi brevi

(ANSA) - ROMA, 10 DIC - "Nelle prossime ore valuterò quello che emerso da questi colloqui e prenderò le iniziative necessarie per la soluzione della crisi di governo". Lo afferma il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. "Il nostro Paese ha bisogno in tempi brevi di un governo nella pienezza delle sue funzioni. Vi sono di fronte a noi adempimenti, impegni, scadenze che vanno affrontati e rispettati. Si tratta di adempimenti e scadenze interni, europee e internazionale", ha aggiunto. "C'è l'esigenza generale - ha proseguito - di una armonizzazione delle due leggi elettorali di Camera e Senato. Questa è condizione indispensabile per le elezioni". Il Presidente si è quindi augurato che "il clima possa articolarsi e svolgersi con un rapporto dialettico, come è necessario, per la nostra democrazia, ma sereno e costruttivo".

20:09Brasile: scampato ad agguato,’per due ore pensato di morire’

(ANSA) - VENEZIA, 10 DIC - "Appena ho visto Roberto al suolo sono stato subito accerchiato e preso in ostaggio. Da quel momento la storia è terribile, fino a quando mi hanno miracolosamente rilasciato, dopo circa due ore mezzo in cui ho pensato di morire". Sono le parole con cui Rino Polato, il turista salvatosi nell'agguato dell'8 dicembre nella Fevelas Prazeres, a Rio de Janeiro, racconta i momenti seguiti alla uccisione dell'amico Roberto Bardella da parte di una banda criminale. "Io e Roberto - spiega dopo il suo rientro in Italia - eravamo rientrati dalla visita al Cristo Redentore a Rio e stavamo uscendo dalla città, verso la costa, quando, seguendo le indicazioni del navigatore, siamo entrati nel quartiere, poi dimostratosi luogo pericolosissimo". "Sono bastati pochi secondi in cui Roberto, davanti a me in moto - aggiunge -, si è introdotto nelle strade del quartiere che, una banda probabilmente di delinquenti comuni ci ha attaccato, forse scambiandoci per poliziotti, facendo fuoco su Roberto".

20:07Pd a Colle, sostegno per soluzione che ritiene opportuna

(ANSA) - ROMA, 10 DIC - "Abbiamo registrato un larghissimo rifiuto da parte delle opposizioni a un governo di responsabilità nazionale e abbiamo assicurato al capo dello Stato tutto il sostegno del Pd alla soluzione della crisi che riterrà più opportuna". Lo afferma Luigi Zanda, capogruppo del Pd al termine delle consultazioni. "L'obiettivo - ha aggiunto - è sempre quello di andare al voto in tempi il piu' rapidi possibile". "Avevamo chiesto un Governo di responsabilità nazionale con l'obiettivo di portare Paese il prima possibile alle elezioni.

20:06Atletica: domani Europei cross a Chia, sfida Turchia-Spagna

(ANSA) - ROMA, 10 DIC - La Sardegna ospita domani a Chia (Cagliari) la 23/a edizione degli Europei di corsa campestre. 498 atleti iscritti in rappresentanza di 33 Paesi, 12 titoli in palio (6 individuali e 6 a squadre). Nella gara senior donne, assente la campionessa uscente Sifan Hassan, tra le 82 iscritte è in pole position Yasemin Can, oro europeo in carica di 5000 e 10.000 metri. Nata in Kenya (Vivian Jemutai all'anagrafe del suo paese), dal 2015 ha acquisito la cittadinanza turca. Proverà a rovinarle la festa una specialista delle corse sui prati come l'irlandese Fionnuala McCormack, già 2 volte oro europeo di cross. Attenzione anche alla spagnola di origine etiope Trihas Gebre. L'azzurra Veronica Inglese ha dovuto rinunciare perché influenzata. Nella gara maschile forfait del campione uscente Ali Kaya, ma la Turchia mette in campo una formazione al top, con il capitano Polat Kemboi, Aras Kaya e Kaan Kigen Ozbilen. La Spagna si affida a Ilias Fifa, mentre per l'Italia Stefano La Rosa sarà all'11/a presenza nella rassegna.

Archivio Ultima ora