Nacci, il nuovo allenatore della pallavolo venezuelana: “Dobbiamo prepararci bene per il Mondiale”

CARACAS – Il nuovo selezionatore della nazionale venezuelana di pallavolo maschile, Vincenzo Nacci che arriverà nella terra di Bolívar tra il 25 e 30 aprile, spiega che la sua esperienza sulla panchina de vinotinto “sarà una vera aventura”.

“Questa per me sarà un’avventura, una bella esperienza sia a livello personale che professionale. La panchina della vinotinto sarà una grossa responsabilità, perché lavorerò in un altro continente dove ci sono altre realtà rispetto all’Europa. Inoltre c’é una mentalità diversa – spiega il tecnico italiano, aggiungendo – Da parte mia porterò in Venezuela il mio modo di essere e di lavorare, ovvero il lavoro in palestra, perchè questo è il modo in cui so interpretare, al meglio, la pallavolo. Ho sempre cercato di mettere le mie idee di lavoro e dedizione al primo posto, in ogni esperienza lavorativa e anche in questo caso sarà così».

Ma prima di raggiungere Caracas c’è da risolvere il rapporto tra il tecnico pugliese e la Virtus Potenza: “La settimana prossima – spiega Vincenzo Nacci – incontrerò il presidente Donato Mancino”. Questo incontro servirà per ratificare la rescissione consensuale tra le due parti che libererà il tecnico in modo da porter raggiungere il Venezuela e iniziare il suo lavoro con quella che sarà la sua nuova squadra. La Virtus Potenza, dal canto suo, ha già salutato il coach, augurandogli un “in bocca al lupo” dalla pagina Facebook della squadra rossoblú.

Questa sarà la prima volta che il coach italiano allenerà una nazionale maggiore, in Polonia sarà l’esordio in un torneo irridato.

“La nostra prima partita – spiega Vincenzo Nacci – sarà contro l’Argentina. Fino a quel momento avremo lavorato molto. La federazione venezuelana al momento mi ha chiesto di insistere su questo gruppo giovane che ha conquistato la qualificazione ai mondiali. E’ un gruppo che ha ancora margini di miglioramento”.

Oltre all’Argentina, la nazionale del Venezuela affronterà la Serbia, Australia, Camerun ed i padroni di casa della Polonia.

Anche se non ha ancora diretto il suo primo allenamento con la nazionale vinotinto il coach italiano è già a conoscenza dei campioni che formano la squadra.

Da segnalare che il Venezuela è la terza forza del continente sudamericano (alle spalle dei colossi Argentina e Brasile) e dispone di una nazionale di buon valore con alcuni elementi di livello internazionale come Ernardo “Harry” Gomez, Luis Diaz, Andy Rojas, Ivan “La Bomba” Marquez, Fredy Cedeno e Charles Thomas Ereu Tejeda, senza dimenticare il materano di adozione Kervin Piñerua. Sarà questa l’ossatura su cui Nacci dovrà lavorare per creare la “sua” Nazionale.

Fioravante De Simone

Condividi: