Maduro annuncia aumento del salario minimo del 30%

CARACAS. –  Il presidente Nicolás Maduro, ha annunciato un aumento del 30% del salario minimo garantito, che è già stato respinto come insufficiente dal leader oppositore Henrique Capriles, perché l’inflazione, secondo le statistiche ufficiali, sfiora ormai il 60% sugli ultimi 12 mesi. Maduro ha detto che a partire da maggio il salario minimo passerà dai 3.270 ai 4.251,78 Bolívar, che corrispondono a 518 e 673 dollari al cambio ufficiale. Capriles ha risposto all’iniziativa del governo via Twitter, dove ha scritto che “con l’inflazione che abbiamo questo aumento è chiaramente insufficente e non migliora le condizioni di vita dei lavoratori”, sottolineando che “la colpa dell’inflazione non è del popolo, ma del governo, che l’ha portato ai livelli più alti del mondo”. Secondo dati della Banca Centrale venezuelana, il tasso di inflazione è aumentato del 4,1% durante il mese di marzo, portando così al 59,4% l’aumento dei prezzi negli ultimi 12 mesi.

Condividi: