Mondiali: Argentina, cartelli “Tevez in nazionale” a Baires

BUENOS AIRES. – Nell’ormai infinita vicenda dell’assenza di Carlos Tevez dalla nazionale argentina in vista dei mondiali è entrato in scena uno dei politici più importanti del paese, e probabile ‘presidenziabile’ alle prossime elezioni, il governatore della provincia di Buenos Aires Daniel Scioli. In diversi punti dei quartieri che circondano il centro dell’immensa capitale argentina oggi sono spuntati cartelli con la scritta “Tevez nella nazionale” e sotto la firma ‘Scioli’, rileva il quotidiano Clarin. In Argentina l’eco dello scudetto alla Juventus è giunto forte e chiaro, anche per la presenza dell’Apache nella squadra. Fin da ieri, subito dopo la notizia dello scudetto ai bianconeri, sia sul web sia in tv si sono moltiplicati gli spazi dedicati proprio a Tevez e alla sua brillante stagione in quella che i media hanno definito semplicemente ‘La Juve de Tevez’. A occuparsi qualche giorno fa del goleador è stato d’altra parte anche il presidente della federcalcio, Julio Grondona: “Il posto nella Selección nel quale gioca Tevez è già coperto, anche se per i mondiali c’è ancora tempo”, aveva sottolineato Grondona. Nessun commento invece da parte del ct della nazionale, Alejandro Sabella, ex allenatore ‘in seconda’ del Parma.