EUROPEE. Battaglia all’ultimo voto

Pubblicato il 23 maggio 2014 da redazione

ROMA  – Tra molti insulti e poca Europa, cala il sipario su una campagna elettorale che con il voto di domenica  indicherà la rotta italiana nell’Ue ma sarà anche un test per il governo di Matteo Renzi. Una sfida di piazze per il premier e per il principale rivale, Beppe Grillo, già pronto in caso di vittoria a salire al Colle per chiedere le elezioni.

Il premier nega il valore politico del voto e blinda il governo, “andiamo avanti comunque”, ma sa che la posta in gioco è alta. Si gioca tutto, la sopravvivenza politica o il declino, anche Silvio Berlusconi, che, paventando il rischio di “disordini inquietanti” in caso di vittoria grillina, tenta di frenare l’emorragia dei voti moderati.

L’ultimo “derby”, a colpi di accuse incrociate, si è svolto in parallelo: Renzi nella sua Firenze dopo aver rivendicato in conferenza stampa l’azione del governo nel suo “giro d’Italia in #80 giorni”. Grillo tenta la spallata finale alla casta nella “rossa” piazza San Giovanni mentre il Cavaliere prova a serrare i ranghi all’auditorium del Palazzo della Provincia a Milano.

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano osserva da fuori la sfida elettorale limitandosi a condannare “la violenza senza senso e senza sbocco sociale” espressa in alcune manifestazioni, come quella del Pd, a piazza del Popolo. Il premier toglie la maschera del rottamatore e veste i panni più rassicuranti di chi governa “per cambiare l’Italia e portarla fuori dalle sabbie mobili” con un’azione che negli 80 euro “ha avuto solo l’inizio”.

M5S, attacca Renzi, “non è interessato a cambiare le cose, ma a sfasciare”. E, in una battaglia all’ultimo voto a caccia di indecisi e delusi, il premier chiede apertamente ai suoi di “andare a prendere senza puzza sotto il naso i voti del centrodestra”. L’ex sindaco di Firenze è convinto che non si vince alimentando “la paura e il terrore” e chiama al voto per il Pd perchè solo così, dando ai dem la forza del primo gruppo del centrosinistra al Parlamento europeo, si potrà anche cambiare la rotta dell’Europa.

Non ha paura di definirsi “cattivissimo ma senza violenza” pur di mandare tutti a casa Beppe Grillo che, nell’ultimo giorno di campagna elettorale, depenna a gioco “il processino on line”.

– Sono 20 anni – urla il comico genovese da piazza San Giovanni – che ci deridono, ingannano, sfruttano, prendono in giro. Potremo divertirci un po’? Sarà uno sputo digitale.

Anche il leader M5S, come Renzi, si dice certo di vincere e deride le piazze del leader Pd:

– Mi fa pena questo ragazzo, ieri era a Piazza del Popolo senza il Popolo.

Tra battute, “anche il Papa si è iscritto al nostro blog”, e attacchi (“Ora nel Pil inseriranno prostituzione e droga, fai felice il paese andando a puttane”), il comico genovese tenta l’exploit per lo sbarco a Bruxelles.

In realtà, sospetta Massimo D’Alema, “le voci sull’avanzata di Grillo sono anche frutto di speculazione finanziaria, con riflessi sullo spread ma bisogna stare molto attenti alle voci”. In un fuoco incrociato contro M5S, non risparmia attacchi Silvio Berlusconi, conscio che molti voti di centro-destra potrebbero fuggire verso il “vaffa” grillino.

– Grillo è pericoloso e i regimi autoritari sono nati in una situazione di crisi nei paesi – chiama all’allarme il Cavaliere che, piuttosto che votare M5S, consiglia di “non andare a votare”.

E chiama al voto utile “perchè dare un voto ai piccoli significa gettarlo dalla finestra”, in un affondo contro l’ex delfino Angelino Alfano, convinto invece che Ncd continuerà ad essere “il pilastro moderato ma determinato” del governo, superando la soglia di sbarramento.

Ultima ora

21:27Calcio: Mondiale club,2-1 all’Al Jazira e R.Madrid in finale

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il Real Madrid vince 2-1 contro i padroni di casa dell'Al Jazira di Abu Dhabi e stacca il biglietto per la finale del Mondiale per club di sabato, dove affronterà i brasiliani del Gremio Porto Alegre, campioni in carica del Sudamerica.

21:23Gerusalemme: sirene di allarme nel sud di Israele

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - Le sirene di allarme anti missili sono risuonate poco fa nel sud di Israele, nella zona della cittadina di Sderot non lontano dalla Striscia. Lo conferma l'esercito, citato dai media. Secondo questi ultimi ci sarebbe stato almeno un razzo dalla Striscia intercettato dall'Iron Dome.

21:15‘Boicotta Espresso’, ma blitz Forza Nuova fallisce a Torino

(ANSA) - TORINO, 12 DIC - Avevano in programma un'azione dimostrativa sotto la redazione torinese del quotidiano La Repubblica, simile a quella effettuata a Roma lo scorso 6 dicembre, i militanti di Forza Nuova che ieri sono stati fermati dalla polizia a Torino. Gli investigatori della Digos hanno intercettato il corteo, non autorizzato, prima che arrivasse in via Lugaro, sede del giornale, e i manifestanti si sono allontanati. Secondo quanto appreso, l'intenzione di Forza Nuova era quella di appendere uno striscione con la scritta 'Boicotta il Gruppo Espresso'. (ANSA).

21:12Calcio: 3-2 alla Sampdoria, Fiorentina ai quarti

(ANSA) - FIRENZE, 13 DIC - La Fiorentina ha battuto 3-2 la Sampdoria negli ottavi di Coppa Italia. Nei quarti affronterà la vincitrice di Lazio-Cittadella, in programma domani sera allo stadio Olimpico di Roma. Viola in vantaggio già al 2' grazie a Babacar. Il pareggio ligure lo firma Barreto a cinque minuti dall'intervallo. Nella ripresa l'arbitro Rosario Abisso, di Palermo, diventa protagonista fischiando tre rigori, due con l'ausilio della Var. Il primo lo trasforma Veretout, il secondo - quello del 2-2 - è opera di Ramirez al 32'. Al 90' ancora Veretout sul dischetto. Il francese non sbaglia battendo Puggioni con grande freddezza. Per la Samp anche un clamoroso palo colpito da Caprari su punizione.

21:10Calcio: Baldissoni “Roma patrimonio collettività,è una fede”

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - "La storia della Roma ha un inizio, ma è senza fine. Questa squadra è patrimonio di una collettività e racchiude il capitale emotivo di una comunità. Parliamo di una storia che si aggiorna quotidianamente, perché le emozioni non muoiono mai. La Roma è una fede, una famiglia, è parte di tutti noi e lo sarà per sempre". Così il dg della Roma, Mauro Baldissoni, nel corso della presentazione del libro 'Dimmi cos'è', pubblicato per celebrare i 90 anni del club giallorosso. Il volume, a cura di Tonino Cagnucci e Luca Pelosi (casa editrice Skira), ripercorre la storia della Roma con illustrazioni, disegni d'autore, fotografie inedite. "Da quando è arrivata la nuova proprietà è stato creato un dipartimento dedicato all'archivio storico. Abbiamo fatto un lavoro incessante negli anni, recuperato e organizzato centinaia di migliaia di documenti, foto e oggetti - sottolinea Baldissoni -. Questo grande sforzo di raccolta è stato ora messo su carta, è fruibile da tutti e ne siamo estremamente orgogliosi".

21:09Uccise ladro: condannato a nove anni e quattro mesi

(ANSA) - BRESCIA, 13 DIC - La Corte d'Assise di Brescia ha condannato a 9 anni e 4 mesi per omicidio volontario Mirco Franzoni, il 33enne che la sera del 14 dicembre 2013 a Serle, nel Bresciano, uccise in strada con un colpo di fucile ravvicinato il ladro di origine albanese Eduard Ndoj, che era entrato nell'abitazione del fratello. Il pm aveva chiesto 16 anni, sempre per omicidio volontario.

20:59Nuoto: Europei 25 metri, Scozzoli vince l’oro nei 50 rana

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Due medaglie per l'Italia nella prima giornata di gare dei campionati europei di nuoto in vasca da 25 metri, in corso a Copenaghen. L'azzurro Fabio Scozzoli ha chiuso al primo posto la gara dei 50 rana con il tempo di 25"62, nuovo record europeo, che sottrae dieci centesimi al limite che lui stesso aveva stabilito nel 2013 in coppa del mondo a Berlino. Ha preceduto il russo Kirili Progoda, medaglia d'argento, e il britannico Adam Peaty, bronzo. La seconda medaglia è d'argento, conquistata dagli staffettisti della 4x50 stile libero. Luca Dotto, Lorenzo Zazzeri, Alessandro Miressi e Marco Orsi hanno chiuso in 1'23''67, dietro ai russi che si impongono in 1'23''23.

Archivio Ultima ora