Allarme “default” per Fi. Cav: “Abbiamo l’acqua alla gola”

Pubblicato il 28 maggio 2014 da redazione

ROMA  – Disperato S.O.S. di Silvio Berlusconi allarmato per la situazione economica di Forza Italia al limite del default. Almeno stando allo sconforto manifestato dal Cavaliere che nel corso del Comitato di presidenza ha evocato lo spettro del fallimento, dipingendo le casse del partito con i colori del profondo rosso.

– Siamo con l’acqua alla gola, servono soldi – ha detto senza giri di parole Berlusconi ai suoi chiedendo in sostanza l’aiuto e la collaborazione di tutti per tenere in vita il partito.

E’ toccato all”’esperto dei numeri” di Forza Italia, Denis Verdini, tradurre in cifre il grido di dolore del ‘capo’ e quantificare la spesa per la ‘cura ricostituente’.

– Dobbiamo raccogliere 30 milioni di euro per mandare avanti questo partito – ha esclamato Verdini tra lo sconcerto generale, anticipando poi le prossime mosse. Tanto per cominciare il costo dell’iscrizione dovrà lievitare e di parecchio.

– Ogni tessera – ha fatto presente – non può costare 10 euro all’anno.

Quindi l’invito indiretto rivolto ad ognuno di mettere una mano sul cuore e l’altra sul portafoglio. Già due settimane fa Silvio Berlusconi, alla convention azzurra aveva gelato i presenti descrivendo le condizioni di indigenza di un partito che – aveva fatto intendere – rischia di portare a fondo anche il suo fondatore.

– Una volta ero Paperon de Berlusconi, oggi mi ritrovo con una fideiussione di 87 milioni per aver finanziato Fi. Il fatto è – si era rammaricato – che il partito ha una cooperativa interna, ossia il signor Berlusconi.

Un brivido ha percorso la schiena degli azzurri per questa inaspettata confessione e ancor più per lo sfogo che ne è seguito:

– In 20 anni non mi ricordo che un collega abbia chiesto se avessi bisogno di qualcosa.

Vento decisamente cambiato, dunque, anche in Fi. Sono lontani i tempi in cui ‘pagava pantalone’ e si scialacquava. Ora, anche il partito dell’imprenditore gira con il cappello in mano. Quindici giorni fa ha lanciato sul sito un autofinanziamento alla voce ”dona”.

”Dai una mano a Fi”, perchè – è l’appello del Cav – con la nuova legge sul finanziamento dei partiti mi hanno impedito di continuare a sostenere Fi” (si può contribuire anche con soli 5 euro).

Il fatto è che mentre il finanziamento pubblico come prevede la riforma va estinguendosi, le donazioni dei privati si restringono. Il combinato disposto dell’antipolitica e della crisi rende le aziende sempre più sparagnine. E ritorna alla mente la profezia-provocazione del comunista Oliviero Diliberto:

– Vorrei vedere Berlusconi chiedere l’elemosina all’angolo della strada…

Ultima ora

14:19Sci: cdm, interrotto per nebbia superG Val Gardena

(ANSA) - Val Gardena (Bolzano ), 15 dic - Il superG di cdm della Val Gardena è stato interrotto momentaneamente per l'arrivo di un banco di nebbia sulla parte centrale della pista Saslong, nella zona delle curve della Ciaslat. L'interruzione è arrivata dopo la discesa dell'undicesimo atleta e cioè dell'azzurro Dominik Paris che ha chiuso in ritardo.

14:16Lavrov, Usa interferiscono regolarmente in elezioni Russia

(ANSA) - MOSCA, 15 DIC - Gli Stati Uniti interferiscono "regolarmente" nelle elezioni russe e l'ambasciata americana a Mosca lo fa in modo "particolare". Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov citato dalla Tass. "Il presidente Vladimir Putin ha menzionato ripetutamente esempi concreti in questo senso, compresa la partecipazione dei diplomatici Usa alle manifestazioni dei partiti di opposizione", ha detto Lavrov intervenendo al Consiglio della Federazione. La Russia, ha sottolineato, non ha alcuna intenzione "di agire in questo modo", sia per ragioni morali che di pura pragmatica. "Non credo che avremmo beneficio a vedere grandi paesi sprofondare nell'abisso delle rivoluzioni interne".

14:15Calcio: Atletico Madrid, Simeone apre ad addio Griezmann

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - "Se un giocatore come Griezmann mi dice che vuole andarsene, non avrò problemi": il tecnico dell'Atletico Madrid, Diego Simeone, in un'intervista a L'Equipe apre all'uscita dell'attaccante francese. "Può andare via, come hanno fatto a loro tempo Diego Costa o Arda Turan. Non sono un ingrato", ha detto il 'Cholo' aggiungendo che Griezmann "ha bisogno di un gioco d'attacco. Io adoro guardare i miei giocatori crescere e se uno di loro arriva e mi dice che ha un'opportunità unica di giocare in una certa squadra, se so che lui ha fatto tutto il possibile per me, come è il caso di Griezmann, dirò che non c'è un problema. So che ha bisogno di crescere", ha concluso Simeone.

14:13Brexit:Tajani,dare atto a May degli sforzi per andare avanti

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - "Dobbiamo dare atto a Theresa May di aver compiuto tutti gli sforzi per andare avanti. La tutela dei cittadini, l'aspetto finanziario e la questione della frontiera dell'Irlanda del Nord e Repubblica d'Irlanda rappresentano un passo in avanti". Così il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, parlando a Roma, a margine dell'inaugurazione dell'Anno Accademico dell'Università di Tor Vergata. "Ora, però, si tratta di essere uniti - avverte - perché dobbiamo tutelare i nostri interessi, a cominciare da quelli degli oltre 3 milioni di cittadini europei che vivono nel Regno Unito, fra cui ci sono 600 mila italiani.

14:11Brexit: Tusk, ok da Ue ad avvio seconda fase negoziati

(ANSA) - BRUXELLES, 15 DIC - "I leader Ue hanno dato l'ok a passare alla seconda fase dei negoziati sulla Brexit. Congratulazioni al premier Theresa May": lo scrive il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk in un tweet.

14:07Calcio: Junior Tim Cup domenica al Ferraris

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Lo stadio Luigi Ferraris di Genova apre le porte alla VI edizione della Junior TIM Cup, il torneo giovanile di calcio a 7 under 14 promosso da Lega Serie A, Tim e Csi. Domenica 17 dicembre, nel pre-gara del match Sampdoria-Sassuolo, si affronteranno le squadre della Parrocchia Caramagna di Imperia e dell'Oratorio Santa Dorotea di Genova. I ragazzi, al termine della loro gara, consegneranno la fascia da capitano della Junior TIM Cup ai giocatori delle due squadre in campo a pochi minuti dal fischio d'inizio della partita.

13:59Francia:scontro treno-minibus,’bilancio resta 4 morti’

(ANSA) - PARIGI, 15 DIC - "Per il momento il bilancio non è cambiato ed è di 4 morti dopo conferma degli ospedali": lo precisa su Twitter la prefettura dei Pirenei-Orientali, dopo che France Tv Info e numerosi altri grandi media francesi avevano annunciato - citando fonti ben informate - un nuovo bilancio di sei morti, riportando il presunto decesso di due bambine di 11 anni.

Archivio Ultima ora