Eventi in 180 ambasciate e consolati

MILANO – La festa della Repubblica il 2 giugno sarà un’occasione per promuovere Expo nel mondo: in 180 sedi diplomatiche italiane, infatti, sono previsti un totale di 200 eventi dedicati all’Esposizione Universale. A dare l’annuncio è stato il ministro degli Esteri, Federica Mogherini, a Milano in una conferenza stampa con il commissario unico, Giuseppe Sala.

Si tratta di un’idea, ha spiegato Sala, partita dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. ”Abbiamo deciso di dedicare la festa della Repubblica, utilizzando le sobrie celebrazioni nelle nostre ambasciate e nei consolati – ha detto Mogherini – a presentare Expo”. Si calcola che il bacino raggiunto sarà di circa centomila persone e il Governo si impegnerà direttamente. Il ministro Beatrice Lorenzin sarà a Washington, Mogherini a Vienna, il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina a Berlino, mentre il Commissario Sala sarà a Tel Aviv e il sindaco di Milano Giuliano Pisapia andrà ad Abu Dabi (in considerazione del fatto che la prossima Esposizione mondiale nel 2020 si svolgerà negli Emirati Arabi, a Dubai).