Un bebè per il principato di Monaco, Charlene è incinta

PARIGI  – Monaco è in festa: il principe Alberto e sua moglie Charlene hanno annunciato in un comunicato di aspettare un figlio. La nascita del tanto atteso legittimo erede al trono monegasco è “prevista entro la fine dell’anno”. Alberto II, 56 anni, e Charlene Wittstock, di 20 anni più giovane di lui, si legge nella nota di Palazzo, “hanno l’immensa gioia di annunciare che aspettano un figlio. La nascita è prevista entro la fine dell’anno”.

Le voci di un futuro bebè al principato correvano da giorni: la stampa locale aveva fatto sapere che Charlene si era sentita male durante la recente visita nel Cantal (nel centro della Francia), il 14 e il 15 maggio, e che ufficialmente si era trattato di affaticamento passeggero. Ma i monegaschi non hanno mai smesso di sperare in un ‘principino’ dal giorno del fastoso matrimonio della coppia celebrato il 2 luglio 2012 davanti a 800 invitati, per perpetrare la dinastia dei Grimaldi, una storia lunga 700 anni.

Il figlio di Alberto e Charlene sarà infatti l’erede legittimo del principato: il principe ha altri due figli avuti da relazioni occasionali ma solo i nati da un matrimonio religioso possono vantare diritti al trono. Viene quindi rivista la linea di successione che vede nell’ordine, al secondo posto, la principessa Carolina, seguita da suo figlio Andrea Casiraghi, 28 anni, primo nipote del principe Alberto. Al quarto posto c’è Sasha, il bebè di Andrea e di Tatiana Santodomingo, nato lo scorso anno. Quindi ci sono Pierre Casiraghi (il figlio minore di Carolina e Stefano Casiraghi), sua sorella Charlotte (neo mamma di Raphael, nato il 18 dicembre scorso dalla sua relazione con il comico Gad Elmaleh), la principessa Alexandra di Hannover (figlia di Carolina e del principe Ernesto Augusto di Hannover), e la principessa Stephanie, sorella di Alberto II.

Le malelingue sostengono che ci sia un “patto segreto” tra Alberto e Charlene: un figlio in cambio del divorzio. L’ex campionessa di nuoto sudafricana, soprannominata dalla stampa ‘la principessa triste’ per l’apparente poca complicità con il marito, secondo voci insistenti – sempre smentite dalla diretta interessata – avrebbe tentato la fuga qualche giorno prima del matrimonio.

Lieta novella rinviata invece in Gran Bretagna, dove in molti scommettevano su una seconda gravidanza di Kate. Per non urtare l’orgoglio scozzese – molto sensibile di questi tempi in cui si avvicina il voto sull’indipendenza dal Regno Unito – William e Kate hanno bevuto whisky durante la loro visita a una distilleria in Scozia.

I duchi di Cambridge hanno provato diversi tipi del superalcolico, tossendo e ridendo per l’altissima gradazione e sfidandosi l’uno con l’altro all’ultimo goccio. La bevuta dei reali ha del tutto fatto cadere le voci sulla seconda cicogna: una donna incinta infatti non dovrebbe mai concedersi un bicchiere di whisky, tanto più nel caso della principessa sempre sotto i riflettori dei media.

Condividi: