F1, libere Canada: Mercedes dettano legge

ROMA. – Tutto secondo copione nelle prove libere al Gp del Canada, con le Mercedes di Lewis Hamilton e Nico Rosberg ancora una volta a condurre le danze. Dopo il primo turno mattutino in cui avevano corso un po’ al risparmio e lasciato gli onori alla Ferrari di Fernando Alonso, le stelle d’argento si sono prontamente riprese i primi due posti ‘virtuali’ della griglia: prima il britannico (1’16″118), poi il tedesco, distante 175 millesimi. Il cronometro della prima guida Mercedes abbassa di oltre un secondo il miglior tempo del mattino di Fernando Alonso (1:17.238). Le Rosse non hanno comunque demeritato. Dal punto di vista cronometrico i ferraristi hanno ottenuto il quarto e quinto tempo di giornata. Kimi, risolti i problemi che lo avevano rallentato nella prima sessione, con le gomme Supersoft ha ottenuto il quarto riscontro in 1’16″648, 53 millesimi meglio del compagno Fernando, quinto. Raikkonen ha percorso 31 giri, Alonso 27. Dietro alle rosse Massa, Bottas e Magnussen. Negli ultimi trenta minuti la Scuderia Ferrari, come quasi tutti gli altri team, si è dedicata ai long run per preparare la gara. Anche in questo caso i piloti del Cavallino hanno differenziato il programma con Alonso che ha iniziato il lavoro con le gomme Supersoft mentre Raikkonen ha optato per le Soft terminando la sessione con la mescola più morbida. Sara’ insomma ancora Lewis Hamilton, che sul circuito Gilles Villeneuve ha già vinto tre volte, il pilota da battere nel week end. Ha già vinto quattro delle primi sei Gp della stagione e anche oggi ha costantemente abbassato il miglior tempo di gara. Dietro alle due Frecce d’argento si e’ rivisto anche il campione del Mondo Sebastien Vettel che ha messo in mostra la potenza del nuovo motore V6 turbo ibrido. Anche se distante3 quesi mezzo secondo dal leader mondiale, la Red Bull del tedesco ha firmato il terzo tempo nel pomeriggio (1:16.573). Per le Williams, aiutati dai motori Mercedes, sesto e settimo posto con Felipe Massa (1:16.774) e Valtteri Bottas (1:16.893), seguiti da due motore McLaren Mercedes, Kevin Magnussen (1:17.052) e Jenson Button nono (1:17.059). Nonostante le previsioni di pioggia e qualche goccia, due sessioni si sono svolte su pista asciutta. Domani e’ in calendario una nuova tornata di prove libere (le 10 locali) e poi qualifiche (ore 13.00 locali).

Condividi: