Mondiali: ultimo test, Prandelli nasconde l’Italia

Pubblicato il 07 giugno 2014 da redazione

MANGARATIBA (RIO DE JANEIRO). – Mettere a posto la difesa: è uno dei punti discussi dalla squadra in questi giorni, come ha rivelato Giorgio Chiellini al secondo giorno di Brasile. ”Ne abbiamo parlato tra di noi”, ha ammesso il centrale della Juve. L’occasione per rimettere a posto la macchina non sarà data però dalla partita di domani a Volta Redonda, contro la Fluminense. Per l’ultimo test prima dell’esordio con l’Inghilterra, Prandelli ha infatti deciso di ‘nascondere’ la squadra. Dall’inizio giocheranno soprattutto gli azzurri che hanno avuto meno minuti di gioco finora: Perin in porta, Ranocchia con Paletta al centro della difesa con Abate e Darmian terzini, a centrocampo Parolo, Aquilani e Thiago Motta. Davanti, Immobile con Cerci e Insigne. Il tridente offensivo è l’unico spunto in prospettiva: Prandelli lo considera arma di emergenza, a partita in corsa. Per il resto, la partita arbitrata dal brasiliano Marcelo de Lima Henrique servirà al ct per qualche valutazione individuale: su tutti, Darmian. Il secondo tempo offrirà l’occasione di vedere altri giocatori, mentre dovrebbe rimanere a riposo De Rossi, oggi punto da un’ape: l’antistaminico ha messo tutto a posto, assicurano dal Club Italia. Diciottomila gli spettatori attesi all”Estadio da Cidadania’, per un clima agonistico vero. Al netto delle ‘figuracce’ preannunciate da Prandelli, all’interno della nazionale ci si aspetta che il test di domani possa servire come piccola scossa. Le relazioni degli osservatori azzurri indicano nell’Inghilterra un’avversaria molto più difficile di quella incontrata due anni fa ai quarti dell’Europeo: ”Quella per noi fu la partita della svolta – ricorda Chiellini – Sia noi sia loro siamo molto cambiati, ringiovaniti entrambi. Gli inglesi puntano sul blocco del Liverpool e tanti giovani, anche se il modello di gioco resta identico. Siamo curiosi di vedere come sarà la reazione al clima…”. I primi giorni di allenamento a Mangaratiba hanno dato solo un assaggio della grande afa e dell’umidità oltre i limiti, che attendono le due squadre a Manaus. Non ci sarà il rischio dei rigori. ”Non mi lasciano mai tranquillo – la rievocazione di Buffon all’inglese FourFourTweo, mensile di calcio – perchè tutti si aspettano sempre che io ne pari uno o due, e se non ci riesco sono sotto accusa. E invece i rigori sono così: al 50 per cento vinci, al 50 perdi”.

Ultima ora

19:33Corea Nord: Guterres offre buoni uffici soluzione pacifica

(ANSA) - NEW YORK, 15 DIC - Il Segretario Generale dell'Onu Antonio Guterres ha offerto i suoi "buoni uffici" per evitare che l'"allarmante" programma nucleare della Corea del Nord finisca accidentalmente per provocare un conflitto dalle conseguenze devastanti. Parlando in Consiglio di Sicurezza, Guterres ha detto che l'Onu mette a disposizione i suoi assett strategici in tre aree chiave: imparzialità, valori e principi per soluzioni diplomatiche pacifiche e canali di comunicazione con tutte le parti: "Le Nazioni Unite sono un luogo dove tutte le sei parti sono rappresentate e possono interagire per ridurre le differenze e promuovere misure di costruzione di fiducia reciproca".

19:26Nucleare: Mattarella, far riferimento a intese con Iran

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - "Gli strumenti per il controllo e lo sviluppo pacifico di applicazioni nucleari in campo civile esistono e ad essi occorre fare riferimento, come hanno dimostrato, in tempi recentissimi, le intese raggiunte con l'Iran". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella parlando al Corpo diplomatico durante la cerimonia per gli auguri al Quirinale.

19:24Cassazione: niente interdizione per Ruggiero, ex pm Trani

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Confermata, dalla Quinta sezione penale della Cassazione, la decisione con la quale il gip del Tribunale di Lecce e poi il riesame hanno detto 'no' alla richiesta di interdire dalle funzioni di pubblico ministero il pm di Trani Michele Ruggiero, prossimo a trasferirsi in forza alla Procura di Bari e 'candidato' proposto da Cinquestelle e Forza Italia come consulente della commissione parlamentare di inchiesta sulle banche. Nel procedimento oggetto della decisione della Cassazione, Ruggiero era accusato di aver cercato di costringere il testimone di un'inchiesta ad ammettere di essere al corrente del pagamento di tangenti al comandante della polizia municipale di Trani nella fornitura di photored. In passato, Ruggiero ha rappresentato a Trani la pubblica accusa nel processo alle agenzie di rating conclusosi con il proscioglimento di tutti gli imputati dall'accusa di aver manipolato il mercato in un complotto contro l'Italia ordito durante il governo Berlusconi.

19:22Gerusalemme: fonti palestinesi, 3 uccisi in scontri

(ANSAmed) - TEL AVIV, 15 DIC - Sono tre i manifestanti palestinesi uccisi negli scontri di oggi con l'esercito israeliano. Lo dicono fonti palestinesi secondo cui 2 sono morti a Gaza e l'altro in Cisgiordania. Il ministero della sanità della Striscia - citato dalla Wafa - ha indicato in 130 il numero complessivo dei feriti a Gaza, di cui tre gravi.

19:21Premier: Conte abdica, il City dominerà Europa e mondo

(ANSA) - LONDRA, 15 DIC - Il primo posto è un miraggio irreale, inutile coltivare false speranze: Schietto e pragmatico Antonio Conte cambia obiettivo per il suo Chelsea, alla vigilia della gara casalinga contro il Southampton. "Bisogna essere realisti - ha sferzato i suoi il manager italiano -. Nelle ultime nove giornate, abbiamo vinto sette partite, pareggiata una e persa un'altra. Eppure il distacco è aumentato. Il Manchester City continua a vincere, sta costruendo una squadra destinata a dominare in Europa e nel mondo".

19:14Mattarella, serve alleanza salda contro partiti violenti

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - "Abbiamo bisogno di un'alleanza salda fra tutti i Paesi, che porti a bandire definitivamente qualsiasi movimento, corrente di pensiero, partito che faccia della violenza e del terrore il proprio credo o strumento di azione". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella parlando al corpo diplomatico durante la cerimonia degli auguri al Quirinale.

19:03Clima: Mattarella, minaccia crescente,serve impegno di tutti

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - I cambiamenti climatici sono "una minaccia crescente e incombente per fasce sempre più ampie della popolazione mondiale". Lo dice il presidente della Repubblica Mattarella al corpo diplomatico. "Siamo di fronte a fenomeni che non possono essere affrontati se non attraverso un impegno collettivo, lungimirante. Parigi e i successivi risultati delle Conferenze sul clima sono passi positivi nella giusta direzione e l'unità di fondo che si è registrata costituisce un fattore incoraggiante, che auspichiamo possa contribuire a riassorbire, nel tempo, le spinte di chi pensa di non riconoscersi in questo sforzo

Archivio Ultima ora