Schumacher: a Losanna la rinascita, Corinna dietro il risveglio

Pubblicato il 17 giugno 2014 da redazione

BERLINO. – È a Losanna, a pochi chilometri da casa. Ma dopo l’euforia per la notizia del risveglio, si resta con la sensazione che Michael Schumacher a questo punto sarà più lontano. Di lui si saprà sempre meno. La riabilitazione potrebbe durare anni, magari tutta la vita. Intanto è la tedesca Bild a strappare qualche informazione sul campione della Formula 1: comunica attraverso gli occhi, talvolta aperti, reagendo soprattutto alla sua Corinna. La donna che per 169 giorni ha affrontato quotidianamente 170 km per il marito in coma. Ne è valsa la pena, scrive il tabloid. Che poi rivela: in questi 5 mesi di letto, ha perso 20 kg, ora pesa 55 (è alto 1,74 cm). Al momento dovrebbe riuscire addirittura a respirare, a tratti, con le sue forze: ha bisogno ancora del sostegno delle macchine, ma non è attaccato a queste per la sopravvivenza. La fisioterapia per lui è già iniziata a Grenoble, ora si va avanti. Si interrogano neurologi esperti della materia, per capire che tipo di battaglia abbia di fronte a sé l’atleta: va riattivato il contatto col paziente, la comunicazione sì-no. Dovrà imparare di nuovo a ingoiare, per non strozzarsi con la saliva. Passo dopo passo, la nuova vita di Schumi potrebbe correre lungo questo percorso ad ostacoli. “La riabilitazione può durare due tre anni, ma anche tutta la vita, perché il cervello è in grado di imparare fino alla morte”, dice uno degli esperti consultati dai tabloid. La stampa svizzera esulta per il rientro: ”Schumi è di nuovo qua!”, quella tedesca grida al ”miracolo Schumi”. Risuonano i messaggi di gioia degli amici. Ma in serata trapela dall’accampamento dei media costruito davanti alla clinica di Losanna anche una sottile frustrazione. E si da’ il via alle speculazioni: perché non è stato portato nel centro specializzato di Basilea? Mentre qualche fotografo sogna, davanti alla clinica, l’immagine sensazionale del campione che torna a sorridere. L’entusiasmo dei reporter viene smorzato dalle richieste di riservatezza già esplicitate: non ci saranno informazioni sul prosieguo della riabilitazione, è stato chiarito dal suo entourage. Su Schumi potrebbe calare il silenzio a lungo. E in questo scenario, festoso e malinconico assieme, suonano particolarmente sagge le parole scritte da Franz Josef Wagner, che gli ha dedicato la ‘letterina’ quotidiana sulla Bild: ”Bentornato eroe coraggioso!”, è il saluto. Poi però non lo immagina di nuovo in pista: ”Caro Michael Schumacher, lei è sveglio. Lei sente. Per sei mesi è stato in un mondo buio chiamato coma. Per me Michael Schumacher è un bucaneve, che con la testa rompe il ghiaccio”. ”Nel cervello di Michael Schumacher si devono trovare insieme milioni di pensieri – continua -. Che cosa sono gli alberi? Cosa è un mazzo di fiori? Sono le stelle uccelli che volano più in alto? Cosa è un’auto? Che significa il cinguettio degli uccelli? Caro Michael Schumacher, si prenda il tempo necessario. Per lei sarà un nuovo inizio”. Poi dice di voler ”scrivere ancora una frase”. E’ nel cuore di molti: ‘Grazie Dio per aver salvato Schumi”’. (Rosanna Pugliese/ANSA)

Ultima ora

19:47Usa: Hillary Clinton in copertina Ny Magazine,via resistenza

(ANSA) - NEW YORK, 27 MAG - Offensiva mediatica di Hillary Clinton, che conferma di essere parte della ''resistenza'' dopo la bruciante sconfitta. Dopo l'intervento al suo alma mater Wellesley College, trasmesso in diretta dalle maggiori reti televisive, l'ex candidata alla Casa Bianca conquista la prima pagina del New York Magazine, che ricostruisce la ''surreale vita post-elettorale'' della donna che sarebbe potuta essere presidente, fra rabbia, rassegnazione, divertimento e preoccupazione. Nell'intervista Hillary Clinton ricorda la delusione, l'incredulità per quanto stava accadendo. E si sofferma anche sui temi d'attualità, quali il licenziamento di James Comey a capo dell'Fbi. Dopo essere sparita dalla scena pubblica, Hillary sembra ora ritornarci di prepotenza, come solo poche settimane fa aveva lasciato intravedere dicendo di esser parte della 'resistenza'.

19:39Pallavolo: donne, Italia-Olanda 3-1

(ANSA) - ROMA, 27 MAG - La nazionale italiana di pallavolo femminile si prende la rivincita e dopo una lunga serie negativa riesce a superare 3-1 l'Olanda (17-25 25-18 25-13 25-20) seppur in amichevole. Prima vittoria di Davide Mazzanti sulla panchina azzurra, prima vittoria stagionale e primi sorrisi. Il ct azzurro ha schierato lo stesso sestetto della gara di Apeldoorn (persa con l'identico punteggio di 3-1) ma la scintilla che ha cambiato il volto alla gara è stato l'ingresso in battuta di Sara Loda nel secondo set con l'Italia in difficoltà ed in svantaggio 14-16. Il suo turno con due aces rilancia il gioco e il morale delle italiane che una volta avanti 19-17 giocano più tranquille e in maniera convincente. Se nella prima parte della gara l'Italia è stata molto fallosa, nella seconda ha fatto vedere di avere tante armi. In attacco con Egonu, Bonifacio e Folie, ma anche con le due sorelle Bosetti che sono uscite dal loro guscio nel momento che serviva. Bene De Gennaro e la regista Malinov.

19:27Calcio: Mondiali Under 20, Italia agli ottavi

(ANSA) - CHEONAN (COREA DEL SUD), 27 MAG - Italia e Giappone hanno pareggiato 2-2 in una partita della terza giornata della fase a gironi dei Mondiali under 20. Il risultato qualifica entrambe le nazionali alla fase ad eliminazione diretta. E' successo quindi quanto ipotizzato alla vigilia: un pareggio bastava per passare agli ottavi, e questo è accaduto, con due reti per parte, risultato che permette di passare anche ai giapponesi, come una delle migliori terze. Per l'Italia del ct Evani la partenza era stata fulminante, con il doppio vantaggio con Orsolini e Panico in appena 7', ma la squadra azzurra, paga del risultato, ha poi tirato i remi in barca e il Giappone, con una doppietta di uno scatenato Doan, miglior uomo in campo, ha raggiunto quel pareggio che gli serviva. Negli ottavi agli azzurri toccherà la prima del gruppo E: lo scontro diretto di domani tra Francia e Nuova Zelanda, rispettivamente prima a 6 punti e seconda a 4, deciderà quale sarà l'avversaria dell'Italia giovedì 1 giugno.

19:18Calcio: Watford, Marco Silva nuovo tecnico

(ANSA) - ROMA, 27 MAG - Panchina ancora straniera per il Watford che, per il dopo Walter Mazzarri, ha scelto il portoghese Marco Silva, a sua volta in partenza dall'Hull, dov'era approdato a gennaio senza però riuscire ad evitare la retrocessione in Championship, la seconda divisione inglese. Il 39enne allenatore, precisa il club sul suo sito internet, ha firmato un contratto di due anni. Nel suo palmares, fra l'altro, c'è uno scudetto in Grecia con l'Olympiacos, vinto nel 2016 con sei giornate d'anticipo.

19:07Calcio: Pallotta, per Totti inizia nuova era

(ANSA) - ROMA, 27 MAG - "Non ci sarà mai un altro Totti". Si chiude così la lunga lettera pubblicata da James Pallotta sul sito della Roma. Il presidente, che sbarcherà domattina nella Capitale, scrive che "sarà per me un privilegio poter essere all'Olimpico per assistere alla fine del primo volume di una carriera leggendaria. Era ed è il simbolo di Roma. Ci sarò per assistere all'ultima partita di Francesco con la maglia giallorossa. È la fine di un capitolo della sua vita e l'inizio di una nuova era". "Se sarò domani allo stadio? Certo che ci sarò, con Totti sono amico e ci vogliamo molto bene. Sarà una partita tra Roma e Genoa ed è importante per la Roma per ottenere la qualificazione in Champions League. Ma è chiaro che domani è un appuntamento che va oltre un discorso della singola squadra". Lo ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò, intercettato dai cronisti all'85/o Csio di Piazza di Siena a Roma.

19:02Calcio: azzurri, c’è anche Romagnoli

(ANSA) - ROMA, 27 MAG - C'è anche Alessio Romagnoli nel gruppo della nazionale di Gian Piero Ventura attesa dalla doppia sfida con Uruguay e Liechtenstein. La Figc ha infatti reso noto che è stato chiamato anche il difensore del Milan: gli azzurri convocati sono così 27.

18:55‘Mare Liberum’ Catania, studenti parlano dei temi del G7

(ANSA) - CATANIA, 27 MAG - C'è un altro G7 a pochi chilometri da Taormina. E' quello dei ragazzi, oltre mille studenti che sono arrivati a Catania per parlare di migranti, di legalità,di clima, di sviluppo sostenibile, di religione. Studenti che ascoltano e interrogano altri potenti della terra come l'ex Presidente della Commissione Europea Romano Prodi o l'ex Segretario generale della Nato Javier Solana. E' questa la prima edizione del Festival di Geopolitica 'Mare Liberum', organizzato da Diplomatici e dalla rivista Eastwest. Giuseppe Ayala ha detto che "oltre alla formazione scolastica è necessaria la consapevolezza di essere cittadini" e questo deve passare "attraverso il recupero di un corretto concetto di democrazia diretta, che non si sostanzia nell'attuale corsa al click sul computer". Durante l'incontro si è parlato delle sfide per l'economia e delle strategie europee per lo sviluppo sostenibile con Enrico Giovannini e del rapporto tra attualità, cooperazione e sviluppo con Piero Fassino.

Archivio Ultima ora