Mondiali: The Guardian, Suarez affonda i denti nell’Italia

ROMA. – Il più implacabile è il britannico The Guardian: “Luis Suarez affonda i suoi denti nell’Italia, mentre l’Uruguay si qualifica agli ottavi”. Il francese L’Equipe, imitato dal belga La Derniere Heure, gli va dietro a ruota: “L’Uruguay più mordente”, titola il primo, “L’Italia morsa dall’Uruguay”, il secondo. Il morso di Suarez a Chiellini tiene banco anche sulla stampa internazionale online, sia generica sia sportiva, dove l’eliminazione dell’Italia e le conseguenti dimissioni di Cesare Prandelli sono stati a fine giornata tra i titoli principali. The Guardian ce l’ha in particolare con Mario Balotelli, definito “uno sciocco” per aver preso un’ammonizione al 23′, eliminandosi dagli ottavi, visto il precedente cartellino giallo. The Telegraph parla di “controversia su un morso contro l’Italia”, mentre The Independent, titolando “All bite on the night” (che si potrebbe tradurre semplicemente “un morso nella notte”), si chiede “se Suarez ha di nuovo morso qualcuno”, rilevando che “l’Uruguay ce la fa, ma l’attaccante potrebbe essere squalificato”. France Football insiste sulle dimissioni del ct Prandelli, dopo il fallimento del suo progetto. Lo spagnolo Marca apre con un sobrio e fattuale “Godin manda a casa l’Italia”, e l’altro quotidiano sportivo iberico lo segue: “Un altro gol-miracolo di Godin qualifica l’Uruguay ed elimina l’Italia”. Al Camp Nou, Diego Godin fu decisivo il 17 maggio per assegnare la Liga all’Atletico Madrid grazie al suo gol del pareggio contro il Barcellona. Il centrale segnò anche il primo gol della finale di Champions League contro il Real Madrid, vinta alla fin fine dai merengue per 4-1. “Godin jubila a Pirlo”, cioè “manda in pensione Pirlo” è il titolo de El Pais. “Non si sa cosa sia – scrive il quotidiano madrileno – né vuole essere l’Italia, persa a metà del cammino, incapace di decidere tra il gioco e il risultato, senza calcio né patriottismo, punita dai poteri che hanno dominato per tanto tempo, impassibili di fronte a Buffon e Pirlo, due simboli del calcio che hanno fatto zoppicare in maniera definitiva gli Azzurri”.

Condividi: