Usa: nuovi documenti su Nsa, ok a spionaggio in 193 Paesi

Pubblicato il 30 giugno 2014 da redazione

NEW YORK. – Nessun governo straniero e’ off limits per la National Security Agency il cui “grande orecchio” e’ stato autorizzato nel 2010 a intercettare informazioni in tutte le nazioni della Terra, Italia compresa, con la sola eccezione di quattro potenze: Gran Bretagna, Canada, Australia e Nuova Zelanda. Lo scrive il Washington Post sul siti online. Gli Stati Uniti da tempo hanno un accordo di non spionaggio reciproco con le quattro nazioni conosciute collettivamente con gli Usa come i “Five Eyes”, spiega il giornale, ma un documento top secret del 2010 e altri documenti ottenuti dal Wp indicano che la Nsa ha una autorità più elastica di quanto finora ritenuto, che consente di intercettare attraverso società Usa non solo le comunicazioni dei suoi target all’estero, ma anche qualsiasi comunicazione su questi target. La certificazione, approvata dalla Foreign Intelligence Surveillance Court e inclusa tra i files ottenuti dalla “talpa” Edward Snowden, elenca 193 paesi come legittimi interessi della Nsa e autorizza a spiare, tra gli altri, organismi come la Banca Mondiale, l’Fmi, la Ue, la Bce e la Berd, l’Unione Africana, l’Opec e l’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica di Vienna. Tra i target potenziali, “individui che possiedono o possono ricevere e/o comunicare informazioni di intelligence relative a potenze straniere”, una formulazione che secondo il Wp apre alla sorveglianza di professori universitari, giornalisti, analisti di diritti umani. Intervistato oggi dal New York Times, il nuovo capo Nsa Michael Rogers ha detto che l’agenzia, dopo lo scandalo Snowden, ha ricevuto l’ordine di cessare il controllo elettronico di diversi leader mondiali, oltre che della cancelliera tedesca Angela Merkel, il cui cellulare e’ stato tenuto sotto controllo per anni dall’agenzia. “Ci sono degli obiettivi specifici su cui siamo stati istruiti a non raccogliere piu’ niente contro di loro”, ha affermato Rogers, rifiutando di dire quanti: “Probabilmente piu’ di mezza dozzina, ma in ogni modo non centinaia”. Il Wp precisa che la Nsa non spia necessariamente tutti i paesi e le entita’ incluse nella lista, ha tuttavia avuto l’autorizzazione di farlo, un “placet” che a giudizio degli esperti di liberta’ civili apre vaste implicazioni sul fronte del diritto alla privacy: “La certificazione mostra sia lo spettro delle attivita’ del governo sia il ruolo modesto dei tribunali addetti alla sorveglianza”, ha protestato Jameel Jaffer, vice direttore legale della American Civil Liberties Union. Fonti della Nsa per parte loro non hanno voluto commentare o confermare l’autenticità’ del documento. Hanno d’altro canto osservato che “e’ prudente” da parte del governo elencare ogni nazione anche se al momento non sembra porre minaccia agli interessi americani: “Non e’ impossibile immaginare una crisi umanitaria in un paese amico dove le forze armate devono intervenire d’urgenza per evacuare i connazionali”, ha detto un esponente del Pentagono protetto dall’anonimato: “Se il paese non e’ elencato, e’ off limits per l’intelligence”. (Alessandra Baldini/ANSA)

Ultima ora

13:23Alpinismo: morto Abram, fu sul K2 nel 1954

(ANSA) - BOLZANO, 17 GEN - E' morto Erich Abram alpinista altoatesino: era l'ultimo componente della spedizione italiana sul K2 del 1954 ancora in vita. Ne ha dato notizia il Club alpinistico italiano Cai. Abram era nato a Vipiteno nel 1922. Il sodalizio che lo ebbe come socio onorario lo ricorda come un uomo "di carattere schivo e lontano dalle scene mediatiche". Abram (a destra nella foto) è deceduto in serenità la notte scorsa.

13:18Maltempo: sindaca Monsampietro Morico guida spazzaneve

(ANSA) - FERMO, 17 GEN - "Abbiamo alcune zone senza elettricità, quasi un metro di neve e le strade bloccate". Lo dice Romina Gualtieri, sindaca di Monsampietro Morico, 700 abitanti, uno dei Comuni terremotati delle Marche ora stretti nella morsa del maltempo. "Un'emergenza - racconta telefonicamente - che si aggiunge all'emergenza", tanto che la prima cittadina si è dovuta alternare alla guida del mezzo spazzaneve del Comune ("il trattoretto" lo chiama), con "il nostro unico dipendente", mentre il gruppo comunale della Protezione civile "sta rimuovendo dalla strada piante e alberi schiantanti dal peso della neve". Con gli sfollati "tutti in B&B nei pressi", è la viabilità notturna il problema principale, "con varie strade provinciali invase dalla neve e molti automezzi, anche attrezzati con catene e tutto il resto, bloccati o finiti di traverso. "Stiamo lavorando da 24 ore ininterrottamente - aggiunge Gualtieri - per soccorrere i conducenti e tirarli fuori".

13:15Saluto nazista a corteo pakistani, Daspo a 4 ultras

(ANSA) - MILANO, 17 GEN - Il questore di Brescia ha disposto il provvedimento di D.a.spo con divieto di accesso in tutti gli stadi e gli impianti sportivi nel territorio nazionale in occasione di tutti gli incontri di calcio, oltre ai luoghi di transito e trasporto di partecipanti a manifestazioni sportive, per quattro ultras appartenenti alla "Curva nord Brescia". Il provvedimento - spiega la Questura - è scaturito da un comportamento tenuto dai quattro in occasione di una manifestazione religiosa, l'11 dicembre per le vie della città. Al passaggio di un corteo che aveva visto la partecipazione di 5000 appartenenti alla comunità pakistana, i quattro erano usciti da un pub, inveendo con cori razzisti e gesta offensive. In particolare, era stato fatto il saluto nazista in direzione degli stranieri, oltre al gesto del dito medio e frasi come "botte, botte, botte".

13:13Incendi Genova: 300 sfollati e tre scuole chiuse

(ANSA) - GENOVA, 17 GEN - Oltre ai quasi 300 sfollati dal quartiere Orizzonte di Pegli ci sono tre scuole chiuse in Val Varenna perché minacciate dalle fiamme. La decisione di non far svolgere le lezioni è stata presa autonomamente dai dirigenti scolastici. Lo rende noto l'assessore comunale alla Scuola Pino Boero. Le scuole sono la scuola dell'infanzia Val Varenna, la scuola media Alessi e il liceo Mazzini in piazza Bonavino. Sempre in Val Varenna due persone sono state sfollate dalla loro abitazione e ricoverate in ospedale. Tra Pegli e la Val Varenna operano 4 Canadair, un elicottero, 40 volontari e squadre di vigili del fuoco di Genova e provenienti in rinforzo da Milano, Emilia Romagna, Torino e Alessandria.

13:05Cucchi: omicidio preterintenzionale per 3 carabinieri

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - La procura di Roma ha chiuso l'inchiesta bis sulla morte di Stefano Chcchi (22 ottobre 2009) e ha contestato l'accusa di omicidio preterintenzionale ai tre carabinieri che lo arrestarono il 15 ottobre. I tre sono ritenuti responsabili del pestaggio del giovane geometra. Per altri due carabinieri sono ipotizzati i reati di calunnia e di falso.

13:03Trump: media, continuerà uso Twitter personale dopo venerdì

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Il presidente eletto Donald Trump manterrà il suo account Twitter personale ed altri social media dopo il suo insediamento venerdì: lo hanno detto alla Nbc funzionari del suo team di transizione. Non e' chiaro ancora tuttavia, scrive l'emittente sul suo sito, come verranno gestiti gli account ufficiali '@POTUS' E '@FLOTUS', rispettivamente assegnati al presidente degli Stati Uniti e alla First Lady.

13:03Maltempo: allerta per innalzamento livello mare in E-R

(ANSA) - BOLOGNA, 17 GEN - La protezione civile dell'Emilia-Romagna ha attivato la fase di attenzione per 'evento costiero' (innalzamento del livello del mare con possibile inondazione) per i comuni della costa dell'Emilia-Romgna valida fino a mezzanotte di oggi. L'allerta riguarda: San Mauro Pascoli (Fc), Cesenatico (Fc), Gatteo (Fc), Savignano sul Rubicone (Fc), Cattolica (Rn), Riccione (Rn), Rimini (Rn), Bellaria-Igea Marina (Rn), Misano Adriatico (Rn), Cervia (Ra), Ravenna (Ra), Comacchio (Fe), Codigoro (Fe), Goro (Fe). Secondo l'allerta, condizioni di forte ventilazione da nord-est sul mare Adriatico determineranno condizioni di altezza dell'onda superiore ai valori di soglia sottocosta (3 metri), con possibilità di ingressioni marine. Per il vento e lo stato del mare resta in vigore l'allerta cominciata ieri e valida fino alle 24 di mercoledì. Possono verificarsi - viene spiegato - mareggiate con fenomeni di erosione dell'arenile e locali danni agli stabilimenti balneari.(ANSA).

Archivio Ultima ora