La Cospirazione: Procuratrice Ortega Díaz, prossimamente arresti e sorprese

CARACAS – Arresti e sorprese. E’ stata la promessa della Procuratrice Luisa Ortega Díaz. Le indagini sul presunto complotto per assassinare il presidente Maduro proseguono e, stando a indiscrezioni, nei prossimi giorni ne saranno resi noti i risultati. Quindi, probabilmente, permettere l’arresto degli implicati.. Da qui le dichiarazioni della Procuratrice che, peró, non si è voluta sbottonare oltre.

– Per il momento – ha detto Luisa Ortega Díaz – non possiamo fare nomi. Non vogliamo permettere ai colpevoli di fuggire.

Come si ricorderá, al momento di render nota la presunta cospirazione contro il capo dello Stato, Diosdado Cabello, esponente del Psuv e presidente del Parlamento, accusó, tra gli altri, Diego Arias e María Corina Machado.

Se da un lato la Procuratrice ha assicurato che prossimamente ci saranno novitá sul fronte dei presunti complotti, cospirazioni e trame per uccidere il capo dello Stato, dall’altro la presidente della “Contraloría General de la Repúbblica” (la Corte dei Conti venezuelana), Adelina González,  ha reso noto che sono ben 1.600 i funzionari interdetti dai pubblici uffici. Impiegati che, a tutti i livelli, sono accusati essenzialmente di corruzione e appropriazione indebita.

 

Condividi: