Sotto 1.000 euro 43% pensionati, 2 milioni non arrivano a 500

Pubblicato il 08 luglio 2014 da redazione

ROMA. – Quattro pensionati su dieci, precisamente il 43%, riceve assegni che non superano i mille euro. Si tratta di 6,8 milioni di persone. E tra loro 2,1 milioni restano addirittura sotto i 500 euro. Le cifre arrivano dall’Inps che fa il punto sul 2013, un anno segnato dalla crisi, con l’aumento nel ricorso agli ammortizzatori, e dagli effetti della riforma Fornero, che ha determinato un crollo degli assegni liquidati. Intanto il gigante nazionale della previdenza tira un sospiro sul versante conti: sconta ancora un ‘rosso’ di quasi 9,9 miliardi di euro ma assicura ”la sostenibilità del sistema”. Grazie all’intervento previsto dalla legge di stabilità, infatti, il patrimonio dell’Istituto è stato fatto salvo (salirà a 29 miliardi nel 2014) e il buco si va ridimensionando (scenderà a 7,9 miliardi il prossimo anno). Lo stesso commissario straordinario dell’Inps, Vittorio Conti, garantisce sulla tenuta finanziaria del sistema ma non trascura il nodo ”dell’adeguatezza” delle pensioni. Il tasso di trasformazione della retribuzione è inevitabilmente messo a rischio da una crescita anemica e da un lavoro precario. Il commissario suggerisce di lavorare su due fronti per rimediare: da una parte rendere ”più equa la nuova architettura” previdenziale, senza stravolgimenti, inserendo ”elementi di flessibilità’, in particolare per lavoratori precoci o per attività usuranti; dall’altra sviluppare il cosiddetto secondo pilastro, ovvero la previdenza complementare. Il commissario propone ad esempio di ”destinare a forme di previdenza complementare il trattamento di fine rapporto” e invita a ridurre la ”frammentazione” che caratterizza i fondi che operano nel settore. Il passo più rilevante è però la ‘busta arancione’, che, come ha annunciato il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, andrà in sperimentazione a fine anno. Un’operazione trasparenza per dare a ciascuno l’indicazione su quale sarà la pensione che lo aspetta a fine carriera, dando ai cittadini elementi indispensabili per diventare artefici del proprio futuro pensionistico. Intanto i cambiamenti del sistema sono sotto gli occhi di tutti, la riforma Fornero durante il 2013 si è fatta sentire, falciando le liquidazioni: rispetto all’anno prima i dipendenti privati hanno subito un calo del 32% per le pensioni di anzianità-anticipate e del 57% per la vecchiaia. Non è andata tanto diversamente per gli impiegati pubblici, con un dimezzamento degli assegni. Se il numero delle nuove pensioni ha registrato un tonfo le prestazioni a sostegno del reddito non hanno fatto altro che crescere: per cig, mobilità, disoccupazione, comprese le new entry Aspi e MiniAspi, sono stati erogati 23,6 miliardi di euro. I numeri spaventano i sindacati, che si appellano al Governo: la Cgil sottolinea la necessità di proseguire il confronto, la Cisl chiede di allargare il bonus degli 80 euro anche ai pensionati, mentre per la Uil occorre mettere subito mano alla Governance dell’Inps, visto, ricorda, ”la scadenza del 30 settembre dell’attuale gestione commissariale”.

Ultima ora

12:28Scontro in galleria nel bresciano, 7 feriti

(ANSA) - BRESCIA, 21 GEN - Sette persone sono rimaste ferite, di cui tre in modo grave, in un incidente che si è verificato all'alba all'interno della galleria Trentapassi a Pisogne, in provincia di Brescia. Tre le auto coinvolte in una carambola probabilmente nata a causa dell'alta velocità e per una manovra azzardata. La galleria è stata riaperta al traffico dopo alcune ore nelle quali sono stati effettuati i rilievi di polizia. Tre feriti sono, condizioni critiche, sono stati trasportati in ospedale con l'elisoccorso.

12:24Sci: Brignone con la febbre, diserta superG Cortina

(ANSA) - CORTINA D'AMPEZZO, 21 GEN - L'azzurra Federica Brignone, vincitrice una settimana fa dell'ultimo superG di cdm a Bad Kleinkirchheim, ha la febbre e cosi' non partecipa al superG di oggi a Cortina con inizio alle 11.45. L'atleta italiana ha infatti 38 di febbre ed una forte debolezza. Ha cosi' preferito rinunciare alla gara di oggi per guarire e poter tornare in pista martedi' nel gigante di San Vigilio di Marebbe che l'azzurra vinse lo scorso.

12:21Israele: in arrivo Pence, deputati arabi contro suo discorso

(ANSAmed) - TEL AVIV, 21 GEN - I deputati arabo israeliani boicotteranno - anche se ancora non si sa con quali modalità - il discorso del vicepresidente Usa Mike Pence di domani alla Knesset. Lo ha confermato il leader della 'Lista Araba Unita' Ayman Odeh definendo Pence "pericoloso" e dotato di "una visione messianica" che mette in pericolo la regione. Il vicepresidente americano arriverà oggi pomeriggio in Israele dalla Giordania dopo essere stato in Egitto. Domani mattina il primo incontro con il premier Benyamin Netanyahu e quindi nel pomeriggio l'intervento alla Knesset. In serata cena nella residenza del premier e il giorno successivo, martedì, visita al presidente Reuven Rivlin, al Museo della Shoah di Yad Vashem a Gerusalemme e quindi al Muro del Pianto. Pence arriva in Israele a più di un mese dalla decisione di Trump su Gerusalemme capitale dello stato ebraico e al trasferimento dell'ambasciata da Tel Aviv che hanno portato alla rottura delle relazioni con i palestinesi e gran parte del mondo arabo.

12:19Germania: Schulz, ‘oggi c’è molto in gioco’

(ANSA) - BERLINO, 21 GEN - "Oggi è uno di quei giorni in cui c'è molto in gioco, per l'Spd, per il nostro Paese e per l'Europa. Sono fiducioso e auspico che vi sia un dibattito onesto. Si devono imporre gli argomenti migliori". È quello che ha scritto su twitter Martin Schluz, prima del congresso straordinario del partito ,che si apre fra poco a Bonn, dove il leader dei socialdemocratici terrà un discorso alle 11.30. I delegati dell'Spd dovranno votare sull'accordo uscito dai colloqui esplorativi con l'Unione di Angela Merkel, per consentire un ingresso nella fase delle consultazioni in vista della formazione di un governo. Il partito è diviso e il risultato è aperto.

11:50Tennis: Australia, Nadal ai quarti, resterà n.1

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - Rafa Nadal ha raggiunto i quarti di finale degli Australian Open. Il 31enne mancino di Manacor ha dovuto però impiegare quasi 4 ore per avere ragione dell'argentino Diego Schwartzman, n.26 Atp, superato 6-3 6-7(4) 6-3 6-3. L'affermazione consente al maiorchino di conservare la prima posizione mondiale anche dopo il primo Slam della stagione, comunque vada a finire. Il suo prossimo avversario sarà Marin Cilic, n.6 Atp, che ha regolato pure lui in quattro set (6-7 6-3 7-6 7-6), lo spagnolo Pablo Carreno Busta, n.11 Atp.

11:49Tennis: Australia, Seppi si ferma agli ottavi

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - Si ferma agli ottavi la corsa di Andreas Seppi agli Australian Open. Il 33enne altoatesino si è dovuto arrendere al 23enne britannico Kyle Edmund, n.49 Atp, che lo ha superato in 4 set: 6-7(4) 7-5 6-2 6-3, in due ore e 57 minuti. Per i colori azzurri resta in pista negli ottavi Fabio Fognini che stanotte troverà il ceco Tomas Berdych, 19ma testa di serie.

11:44Siria: media, forze turche entrano in enclave curda

(ANSA)- ANKARA, 21 GEN - Le forze turche sono entrate nell'enclave curda di Afrin in Siria. Lo riferiscono media ufficiali di Ankara. L'offensiva finale della Turchia contro i curdi siriani era cominciata nella notte tra venerdì e sabato con mezzi terrestri e aerei.

Archivio Ultima ora