Giro: “Fatto inquietante su cui esigiamo piena luce”. Stanno meglio Scarano e Lucchese

CARACAS – “Fatto inquietante su cui esigiamo piena luce”. Così il Sottosegretario agli Esteri, Mario Giro, attento agli avvenimenti che interessano il Venezuela e la nostra Collettività, è intervenuto con un twitt all’indomani della notizia del ‘pestaggio’ dei connazionali Scarano e Lucchese, detenuti nel carcere di Ramo Verde. Il viceministro, che incontrerà domenica 4 agosto nel Centro Italiano Venezuelano di Caracas e il giorno seguente nella Casa d’Italia di Maracay la nostra Collettività, sempre attraverso il suo account ha scritto anche: “Attendo spiegazioni e seguo personalmente gli eventi”.

Dal canto suo, Rosa Scarano, sindaco del Comune di San Diego, attraverso il suo account, ha informato sulla salute del marito, giorni fa pestato a sangue presuntamente da agenti della Dim, durante una perquisizione di “routine”.

“Enzo continua a migliorare e a prendere antidolorifici e miorilassanti per ridurre i dolori”.

Sempre attraverso il twitt, Rosa Scarano, si é detta preoccupata per il dolore al collo dell’ex Sindaco di San Diego.

Come si ricorderá, i connazionali Enzo Scarano e Salvatore Lucchese, reclusi nel carcere di Ramo Verde con l’accusa di non aver rimosso come gli era stato ordinato dal “TSJ” le barricate nel Comune di San Diego, notti fa hanno ricevuto pugni, calci ed anche colpi con oggetti contundenti presuntamente durante uno dei tanti controlli notturni che eseguono gli agenti della Dim.

Condividi: