Uruguay: gara d’appalto per coltivare “marijuana di stato”

MONTEVIDEO. – L’Istituto per la Regolamentazione e il Controllo della Cannabis (Ircca), creato dal governo uruguaiano per gestire la produzione e vendita della “marijuana di Stato”, ha lanciato una gara d’appalto per selezione i coltivatori che dovranno rifornire la rete di farmacie del paese. Un massimo di cinque operatori si vedranno attribuire licenze di cinque anni, rinnovabili annualmente, per garantire che ogni 15 giorni le farmacie ricevano la quantità di cannabis necessaria per i consumatori iscritti precedentemente in un apposito registro. La produzione annuale che dovrebbe oscillare fra una e due tonnellate. Gli interessati devono dimostrare di offrire le “migliori soluzioni tecniche ed economiche” per produrre piante in serre speciali, che saranno installate in terreni di proprietà dello Stato, con temperatura, umidità e luce controllate e condizioni di biosicurezza garantite.