Maduro: “Non c’è fretta per aumentare la benzina”

CARACAS – Nessuna fretta. Il presidente della Repubblica, Nicolás Maduro, nel corso di una trasmissione televisiva a rete unificate ha smentito coloro che  davano ormai per imminente l’incremento nei prezzi della benzina.

– Non c’è urgenza – ha spiegato il capo dello Stato -. Si tratta semplicemente di un problema che bisogna correggere.

Il presidente Maduro ha commentato che è necessario un “dibattito nazionale che permetta di trovare una soluzione” che, a suo giudizio, deve essere globale.

– Se il consenso arriva tra un mese, aumenteremo la benzina tra un mese – ha segnalato -. Altrimenti attenderemo. L’aumento deve avvenire senza agitazioni politiche o economiche.

Il capo dello Stato ha anche assicurato che il Paese ha le sufficienti risorse per stimolare la crescita senza problemi. E così, ha indirettamente smentito coloro che sostenevano che il governo non aveva più disponibilità di valuta nè di bolìvares.

Il presidente Maduro ha poi affermato che le risorse che si otterranno da un incremento nel prezzo della benzina verranno investite nelle “misiones”, gli ammortizzatori sociali che in alcuni casi, stando alle denunce di esperti nella materia, sono fonte di corruzione.

Condividi: