Italia-Venezuela: Giro, domani il giorno dell’amicizia, forti legami

ROMA. – Il sottosegretario agli Esteri Mario Giro, a pochi giorni dal suo rientro da Caracas, ricorda che il 15 agosto è il giorno dell’amicizia italo-venezuelana. “Non solo il nome Venezuela è stato dato dall’italiano Vespucci nel 1499, ma anche l’indipendenza del Paese si può dire sia iniziata a Roma, nel 1805, con il Giuramento di Monte Sacro da parte del Libertador Simón Bolívar”, sottolinea in una nota il sottosegretario con delega per l’America latina. “L’Italia è profondamente legata al Venezuela, dove risiede una delle comunità italiane più numerose all’estero. E siamo parte integrante del sogno di Bolívar, che proprio a Roma nel 1805 ha giurato di lottare per un’America latina indipendente, unita e solidale”, aggiunge Giro, ricordando che il Venezuela “è stato il primo Paese dell’America spagnola a ottenere l’indipendenza, a seguito della lotta di Bolívar”. Come altre volte nel corso delle sue recenti missioni nel Paese sudamericano, Giro ha sottolineato “la vicinanza dei due popoli e il dialogo costante da parte italiana con il Governo e con tutti gli attori della società venezuelana”.