Balotelli, Pirlo e gli altri: l’Italia riparte da zero

Pubblicato il 19 agosto 2014 da redazione

ROMA. – La nuova nazionale sarà l’Italia dei Giaccherini, più che dei Balotelli. Antonio Conte è ct da un giorno, ma il tempo stringe. E i messaggi cui teneva di più li ha già dati. “Preferisco 25 giocatori scarsi con tanta voglia, che 25 forti che non ne hanno”. E poi: “Si ricomincia da zero”.  E ancora: “Guardo il giocatore, scelgo l’uomo”. Le prime convocazioni a cavallo dell’inizio della serie A, tra dieci giorni, mentre i giocatori azzurri all’estero devono essere avvertiti entro dopodomani. Ma di tempo per fare esperimenti ce n’è poco, ha chiarito Conte, che già da ieri si è messo a tavolino con Mauro Vladovich, ‘segretario’ della nazionale che con la staff federale aveva predisposto il programma per l’amichevole con l’Olanda e la prima partita ufficiale a Oslo come da abitudine. Raduno il 1 settembre a Coverciano, in ogni caso senza Buffon e Pirlo impegnati la sera nella partita della Pace di Papa Francesco: per capire se il secondo arriverà col primo il giorno dopo, bisogna aspettare la telefonata di Conte. Pirlo aveva annunciato prima del mondiale il ritiro; aveva corretto la rotta in Brasile (“se serve torno, basta che gioco…”); e dopo la disfatta aveva ribadito di essere pronto a tornare se il nuovo ct l’avesse chiesto. “Lo chiamerò, sentirò cosa dice, lui sentirà cosa ho da dire io…”, ha chiarito oggi Conte, apparso più duro del previsto. Qualità tecniche, corsa, disponibilità totale a seguirlo: queste sono le tre caratteristiche che il nuovo ct cerca, e anche se dovrà ripartire gioco forza dal blocco Juve e dal suo modulo tre anni in bianconero lo avevano convinto che qualcuno dei vecchi avesse esaurito le energie. “La qualificazione va meritata, per tutti”. Da Balotelli in primis: non saranno ammessi social, indolenze, atteggiamenti da primadonna e soprattutto mancanza di spirito di squadra. In ogni caso, alla prima non potrà fare coppia con Rossi, alle prese con un infortunio e molto probabilmente assente alla prima come gli altri infortunati Barzagli e Montolivo. C’è poi Marchisio squalificato, mentre il doppio giallo brasiliano di Balotelli è decaduto. Se si ripartirà dal 3-5-2, servirà un terzo difensore (Paletta) e soprattutto esterni alla Giaccherini, la cessione juventina più rimpianta da Conte. Forse sarà gruppo allargato a 25, ma con pochi esperimenti. Intanto Conte ha cominciato a lavorare, stasera Napoli per vedere il Napoli in Champions. E immergersi di nuovo nel calcio giocato.

Ultima ora

19:18Francia: scontro treno-scuolabus, 2 morti e 7 feriti

(ANSA) - PARIGI, 14 DIC - Uno scuolabus è stato investito da un treno nei pressi di Perpignan, nel sud-est della Francia, non lontano dal confine spagnolo. Secondo TF1, il bilancio provvisorio è di 2 morti e 7 feriti gravi. L'incidente è avvenuto nel comune di Millas, sull'asse ferroviario Perpignan-Villefranche de Conflent, intorno alle 16.00. Tra le vittime, precisa TF1, ci sarebbero anche dei bambini.

19:13Diritti tv: Malagò, ora copertura Giochi è completa

(ANSA) - ROMA, (ANSA) - ROMA, 14 DIC - 14 DIC - "Siamo molto felici per il fatto che la Rai abbia acquisito i diritti a trasmettere le Olimpiadi invernali, una cosa che integra in modo esemplare e perfetto quanto già offerto con Discovery da Eurosport". Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, saluta così l'annuncio dell'accordo con Discovery per l'acquisizione dei diritti radiotelevisivi in chiaro delle Olimpiadi invernali del 2018 in Corea, che la Rai trasmetterà quindi dopo 8 anni di assenza. "Non nascondo che siamo sempre stati sponsor di questa opportunità - ha aggiunto il capo dello sport Italiano all'Ansa - per mettere in condizione il più possibile di dare visibilità alle discipline invernali, agli sponsor e chi ha investito sui progetti". "Ringrazio anche il gruppo Discovery, sono molto molto felice, complimenti a presidente e direttore generale della Rai".

19:05Russia: Sobchak attacca Putin, ‘teme competizione’

(ANSA) - MOSCA, 14 DIC - La candidata alle presidenziali in Russia e giornalista della tv 'Dozhd' Xenia Sobchak attacca Vladimir Putin con una domanda scomoda durante la conferenza stampa annuale del leader russo: "Perche' il Cremlino ha cosi' tanta paura della competizione?", chiede Sobchak, completamente vestita di rosso, denunciando che all'oppositore Alexiei Navalni non e' stato permesso di candidarsi e che "le persone sanno bene che essere leader dell'opposizione significa essere uccisi o incarcerati".

19:03Gerusalemme:sindaco Nazareth cancella cerimonie Natale

(ANSAmed) - TEL AVIV, 14 DIC - Il sindaco della città arabo-israeliana di Nazareth, nel nord del paese, Ali Salam, ha deciso di cancellare le celebrazioni programmate per le feste natalizie, ad eccezione di quella per l'illuminazione dell'albero di Natale e la tradizionale marcia annuale. Salam - che è musulmano - ha motivato la mossa, secondo l'agenzia ufficiale palestinese Wafa, per protesta "contro l'annuncio di Donald Trump su Gerusalemme".

19:00Migranti: Tusk,dibattito emotivo, lavorare su unità Ue

(ANSA) - BRUXELLES, 14 DIC - Sul dossier migrazione "la divisione è tra Est e Ovest", sull'Unione economica e monetaria "tra Nord e Sud". "Queste divisioni sono accompagnate da emozioni che rendono difficile anche trovare un linguaggio comune e argomenti razionali per il dibattito. Per questo dovremo lavorare sulla nostra unità in modo più intenso ed efficace". Lo afferma il presidente del consiglio europeo Donald Tusk entrando al summit, evitando però le domande dei giornalisti, che rimanda alla conferenza stampa di domani.

19:00Parla consigliera nera Casa Bianca, ‘via perche’ a disagio’

(ANSA) - NEW YORK, 14 DIC - "Ho visto cose, situazioni che mi hanno messo a disagio": cosi' Omarosa Manigault, ex modella afroamericana divenuta uno dei consiglieri del presidente americano Donald Trump, parla alla Abc del suo improvviso addio alla Casa Bianca. "Abbiamo avuto una discussione molto franca col capo dello staff John Kelly sulle mie preoccupazioni, questioni che ho sollevato e per le quali ho deciso di dimettermi", spiega la donna: "C'erano molte cose che ho visto nel corso dell'ultimo anno che mi hanno reso moto infelice".

18:57Nuova ambasciata Usa a Londra, è fortezza sul Tamigi

(ANSA) - LONDRA, 14 DIC - Una "fortezza sul Tamigi". Così i media britannici definiscono la nuova ambasciata degli Stati Uniti nel sud-ovest di Londra, zona di Nine Elms. E' la sede diplomatica più costosa mai costruita: per realizzare l'edificio di dodici piani a forma di cubo, che sorge al centro di una zona difesa con tanto di fossato pieno d'acqua, è stato sborsato un miliardo di dollari, molti di più rispetto ai 370 milioni previsti. Non sono mancate le polemiche sui costi per il luogo che ospiterà a partire dal prossimo mese i funzionari americani già impegnati in un trasloco dalla storica sede nel centro di Londra, a Grosvenor Square, sull'altro lato della piazza rispetto all'ambasciata italiana. Ma le autorità Usa hanno voluto a tutti i costi realizzare un 'maniero' fortificato lungo il fiume per proteggersi da attacchi terroristici. Così l'edificio è stato costruito con muri perimetrali ricoperti da vetri resistenti alle esplosioni, mentre gli accessi esterni prevedono una serie di blocchi a prova di camion bomba.

Archivio Ultima ora