F1 Belgio: Mercedes in prima fila, poi Vettel e Alonso

ROMA. – Pioggia o asciutto che sia, in Formula 1 non ce n’è per nessuno fatta eccezione per la Mercedes. Nelle qualifiche del Gran Premio del Belgio, le Stelle d’Argento dimostrano di essere sempre le stesse viste fino alla pausa estiva. E così la pole è un gioco per due, tra i soliti Lewis Hamilton e Nico Rosberg, con il tedesco leader del Mondiale (con 11 punti vantaggio) più bravo del compagno di scuderia per una fila di proprietà della scuderia tedesca. In seconda fila i protagonisti delle ultime stagioni, un redivivo Sebastian Vettel capace di portare la sua Red Bull davanti ad una Ferrari in crescita guidata da un indomito Fernando Alonso. Lo spagnolo della scuderia di Maranello ha centrato il quarto posto con il tempo di 2’07″786, ad appena 69 millesimi dal campione del mondo della Red Bull, mentre l’altro ferrarista Kimi Raikkonen scatterà dall’ottava piazza sullo schieramento. In terza fila scatteranno Daniel Ricciardo (Red Bull) e Valtteri Bottas (Williams), poi, in quarta, Kevin Magnussen (McLaren) oltre al finlandese della Ferrari che ha fermato i cronometri a 2’08″780. Quinta fila per Felipe Massa (Williams) e Jenson Button (McLaren). Le qualifiche sono state caratterizzate dalla pioggia che aveva bagnato la pista prima del via e che all’inizio è caduta ad intermittenza. Nessun problema per i ferraristi né in Q1, dove sono passati con Raikkonen 6° e Alonso 9°, né in Q2, quando lo spagnolo della Ferrari è stato promosso al Q3 con il 3° tempo mentre il pilota finlandese del Cavallino si è piazzato 5°. Nella fase decisiva della qualifica è uscito fuori il sole che ha progressivamente migliorato le condizioni della pista. ”E’ andata molto bene – assicura un soddisfatto Alonso al termine della qualifiche a Spa – penso che abbiamo fatto un risultato molto buono e per domani ci aspetta una gara molto interessante . Dobbiamo tenere il passo di Ricciardo e Vettel e delle Williams – aggiunge il pilota spagnolo – dobbiamo preparare bene la gara. È andata più o meno come ci aspettavamo, qui la macchina con livelli di carico medio-bassi è più leggera e meno veloce sui rettilinei ci siamo adattati un po’ meglio degli altri a queste novità e quindi sembriamo più competitivi”. A evidenziare i progressi della Rossa anche il direttore tecnico della Ferrari Pat Fry: ”Credo che la macchina sia andata piuttosto bene in condizioni da bagnato. Domani sarà come sempre una gara molto lunga e difficile. Al momento, credo che possiamo giocarcela. Sembra che non dovrebbe piovere, ma potrebbero arrivare anche le nuvole dal nulla”. In progresso anche Raikkonen che sembra sentirsi meglio in macchina. ”Ieri ha avuto una giornata disastrosa, abbiamo perso parecchio tempo e non ha potuto girare. Al momento, però, con il bilanciamento che ha trovato – aggiunge Fry – sembra discretamente felice. Abbiamo fatto bene quanto potevamo, ma i problemi che abbiamo avuto ieri non sarebbero dovuti succedere. Dobbiamo evitare queste cose per dare ai piloti la possibilità di provare abbastanza”.