Canottaggio Mondiali: Miani oro nel singolo pesi leggeri

AMSTERDAM. – L’Italia del canottaggio sale subito sul podio nella prima giornata di finali dei Mondiali di canottaggio ad Amsterdam. Marcello Miani ha infatti conquistato la medaglia d’oro nella gara del singolo pesi leggeri, dopo aver inflitto oltre sette secondi di distacco al tedesco Hartig e aver fatto segnare il record del mondo di specialità. Dopo una partenza non brillante, il ravennate ha rimontato alla grande e per lui questo titolo mondiale arriva dopo la medaglia d’argento conquistata agli Europei di Belgrado, e dopo essere guarito da una fastidiosa polmonite che lo ha tenuto lontano dai remi per quasi un mese. “E’ stata una bella gara e sono molto contento – ha commentato Miani dopo la gara -, soprattutto alla luce del fatto che dopo gli Europei di Belgrado ho preso la polmonite e ho potuto riprendere ad allenarmi regolarmente giusto in prossimità di Lucerna. Sono felice anche per il primato mondiale, sapevo che era alla mia portata perché a Piediluco lo avevo già battuto, e qui ho capito che avrei potuto farcela visto che avevo questo vento a favore”. L’Italia ha conquistato anche l’argento nell’otto pesi leggeri con Luca De Maria, Vincenzo Serpico, Jiri Vlcek, Leone Maria Barbaro, Livio La Padula, Armando Dell’Aquila, Guido Gravina, Giorgio Tuccinardi e Gianluca Barattolo al timone. A precedere la barca azzurra è stata la Germania, mentre il bronzo è andato alla sorprendente Turchia.

Condividi: