Mogherini nuova Lady Pesc, Tusk presidente Consiglio Ue

Pubblicato il 30 agosto 2014 da redazione

BRUXELLES. –  L’Europa ha due volti nuovi e l’Italia ha vinto la sua battaglia: Federica Mogherini, attuale ministro degli Esteri, è stata designata come prossima Alta rappresentante Ue per la politica estera e la sicurezza (Lady Pesc), nonché vicepresidente della Commissione europea. La decisione è stata presa dal vertice Ue ed annunciata via twitter dal presidente permanente del Consiglio Europeo Herman Van Rompuy. Immediato il twitter del premier Matteo Renzi, che ha subito rivolto alla neonominata, sempre sulla rete, i suoi auguri di buon lavoro. “La scelta di Federica Mogherini è un importante riconoscimento per l’Italia”, ha sottolineato da parte sua il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Rilevando anche che l’attuale titolare della Farnesina “si è indubbiamente fatta apprezzare nel concerto europeo esercitando, dall’inizio del 2014, con impegno e competenza le funzioni di ministro degli Esteri. Sono certo che saprà assolvere al meglio il mandato di una crescente coesione dell’Ue nel campo essenziale delle relazioni internazionali”. Quello della designazione di Mogherini per uno dei ‘top job’ Ue non è stato però l’unico risultato raggiunto sul fronte nomine dal summit Ue straordinario convocato dopo il fallimento di quello del 16 luglio scorso. E che si è trovato a discutere anche di emergenza economica, di una crisi in Ucraina sempre più grave, di rapporti con la Russia sempre più tesi e di tutti i focolai di crisi che stanno infiammando la sponda sud del Mediterraneo e il Medio Oriente. I leader dei 28 hanno infatti anche deciso che il prossimo presidente permanente del Consiglio Europeo sarà il polacco Donald Tusk, appartenente alla famiglia del Ppe e attuale primo ministro della Polonia. Le nomine di Mogherini e Tusk sono state sostenute dall’unanimità dei leader Ue con l’eccezione della presidente lituana Dalia Grybauskaite. L’attuale premier polacco succederà a Van Rompuy il primo dicembre prossimo e avrà anche la funzione di presidente dell’Eurosummit, la riunione dei leader degli Stati che hanno già adottato la moneta unica nonostante il suo Paese non lo abbia ancora fatto. “Quella dell’attuale ministro degli Esteri italiano sarà il nuovo volto dell’Europa sulla scena internazionale”, ha esordito Van Rompuy presentando Mogherini e Tusk, accolti dall’applauso della sala stampa di Bruxelles. “La stagnazione economica in cui si trova l’Europa, la crisi in Ucraina e nelle altre aree intorno all’Ue e la posizione della Gran Bretagna nell’Unione- ha poi sottolineato il presidente uscente del Consiglio Europeo – sono le tre principali sfide che dovranno essere affrontate dai nostri nuovi dirigenti nei prossimi mesi”. Per nulla intimorita, sorridente e alternando l’uso dell’inglese e del francese nel rispondere alle domande dei giornalisti, l’attuale responsabile della Farnesina ha ringraziato i leader europei per la fiducia dimostratagli nell’affidarle l’incarico. “Specie in questo tempo di crisi, dove ci aspettano sfide immani”. E superando brillantemente le domande sulla sua inesperienza e la presunta ‘vicinanza’ alla Russia, ha espresso la sua “ferma intenzione” di operare sempre nell’interesse di tutti i Paesi e tutti i cittadini europei”. Tusk – che ha assicurato che si impegnerà da qui a dicembre per migliorare il suo inglese (il suo tallone d’Achille evidenziato in questi giorni dai più critici) – ha osservato che “disciplina di bilancio e crescita devono e possono essere combinate perché, come dimostra l’esperienza della Polonia, non sono in contraddizione”. Ed ha poi teso la mano al premier britannico David Cameron, che ha sostenuto la sua candidatura, affermando che “faremo nostre tutte le preoccupazioni espresse” da Londra. “Perché &ndash ha aggiunto &ndash nessuno riesce a immaginare l’Ue senza la Gran Bretagna”. Completata con Mogherini e Tusk la rosa dei top Ue, la palla passa ora al presidente della futura Commissione europea, Jean Claude Juncker. Che dopo la designazione di Lady Pesc spera di poter procedere a completare la sua squadra in tempi rapidi. Secondo le indicazioni raccolte, entro lunedì o martedì prossimi potrebbe rendere nota la lista dei nomi e già lunedì 8 settembre affiancare ai nomi i portafogli. Per arrivare a riunire il nuovo collegio in pectore l’11 settembre. Se questa tabella di marcia sarà rispettata, i componenti del nuovo esecutivo potranno sottoporsi all’esame dell’Europarlamento in tempo utile per arrivare, salvo incidenti di percorso, a insediarsi il primo novembre prossimo. (di Enrico Tibuzzi/ANSA)

Ultima ora

22:21Savoia: spoglie regina Elena tornano in Italia dopo 65 anni

(ANSA) - MONDOVI' (CUNEO), 15 DIC - Torna in Italia la salma della regina Elena di Savoia. Le spoglie della moglie di Vittorio Emanuele III, penultima Regina d'Italia, sono state trasferite oggi da Montpellier, dove è morta nel 1952 a 79 anni, al Santuario di Vicoforte, vicino a Mondovì, nel Cuneese. A darne notizia è stata la nipote Maria Gabriella di Savoia, che esprime "profonda gratitudine" al presidente Sergio Mattarella, "che fattivamente propiziò la traslazione della salma". Il trasferimento è avvenuto in gran segreto. Il Santuario già nelle intenzioni del duca Carlo Emanuele I di Savoia, a inizio Seicento, doveva diventare il mausoleo della Casa reale. Non è escluso che nelle prossime settimane qui vengano traslate anche le spoglie di Vittorio Emanuele III, morto in esilio il 28 dicembre di settant'anni fa ad Alessandria d'Egitto, dove è tuttora sepolto. "Confido che il ritorno in Patria della Salma di Elena, concorra alla composizione della memoria nazionale", è l'auspicio di Maria Gabriella.(ANSA).

21:57Salvini, Cav non è candidabile e non può fare il premier

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - "Se la Lega prende un voto in più rispetto agli altri alleati è chiaro che sono io il premier, Berlusconi non è candidabile quindi non può essere premier. Una cosa che voglio dire è che chi vota Lega non vota governi di inciuci e questo Berlusconi lo deve aver chiaro...". Lo afferma il leader della Lega Matteo Salvini a "Zapping" su Radio1 Rai.

21:53Germania: nuovo aeroporto ‘Ber’ aprirà ad ottobre 2020

(ANSA) - BERLINO, 15 DIC - Il nuovo aeroporto della capitale tedesca 'BER', dopo ripetuti ritardi, dovrebbe entrare in funzione ad ottobre 2020. Lo ha comunicato il numero uno del consiglio di sorveglianza, Rainer Bretschneider, oggi a Berlino. I lavori sono cominciati nel 2006 e l'aeroporto avrebbe dovuto entrare in attività nel 2011. Ma i ritardi si sono accumulati e i costi sono lievitati da 2 a 6,5 mld, fino all'ultimo piano finanziario previsto per la primavera del 2018.

21:41Calcio: Fassone,no a strategie per ridurre valore Donnarumma

(ANSA) - MILANO, 15 DIC - "Nessuno pensi di adottare strategie per far sì che Donnarumma possa essere ceduto a valori di mercato inferiori rispetto al suo reale valore. A gennaio non abbiamo intenzione di fare nuovi acquisti e non abbiamo necessità di cassa". Così l'ad del Milan Marco Fassone, in un video sul sito del club, commenta le voci sul futuro del portiere, dopo il botta e risposta tra il ds Mirabelli e Mino Raiola. "Donnarumma è un patrimonio umano, tecnico ed economico del club. Siamo qui per tutelarlo e non c'è nessuna volontà di cederlo - aggiunge il dirigente - Mi ha fatto piacere la sua dichiarazione distensiva, ha confermato che non c'è stata nessuna forzatura. Oggi l'ho visto più sereno. Se sarà lui a dirci che vorrà andar via, saremo aperti a valutare le offerte".

21:07Terremoti: sisma 6.5 su costa Java, in Indonesia

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Un sisma di magnitudo 6.5 è stato registrato sulla costa di Java, in Indonesia e si sontano un numero imprecisato di vittime. Lo riferisce l'Usgs americano. Le autorità indonesiane hanno emesso un'allerta tsunami. L'epicentro del sisma è stato localizzato a 92 chilometri di profondità, 50 km a sudovest della città di Tasikmalaya. Il portavoce dell'agenzia locale per il contenimento dei disastri, Sutopo Purwo Nugroho, ha riferito di alcuni edifici danneggiati nell'area ovest dell'isola. Nugroho ha aggiunto che il sisma è stato sentito per 20 secondi nella capitale Giacarta ed in altre città e villaggi di Giava.

20:59Milan:Fassone, richieste Uefa impossibili per chiunque

(ANSA) - MILANO, 15 DIC - ''La Uefa ci ha chiesto due cose impossibili, non solo per noi ma per qualunque club che si trova nelle condizioni del Milan''. Così l'ad Marco Fassone spiega, con un video sul sito del club, perché l'Uefa ha negato al Milan la richiesta di Voluntary Agreement. ''L'Uefa - aggiunge Fassone - ci ha chiesto di completare prima il rifinanziamento del debito con Elliott e di fornire garanzie per dimostrare la capacità della proprietà di sostenere le perdite del club con un deposito. La nostra documentazione era sufficiente''.

20:44Nuoto: Europei, bronzo di Dotto nei 50 stile libero

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Bronzo di Luca Dotto nei 50 metri stile libero agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen, con il tempo di 20"78. L'oro è andato al russo Vladimir Morozov (20"31), l'argento al britannico Benjamin Proud (20"66). Ottavo ed ultimo tempo della finale per Marco Orsi.

Archivio Ultima ora