Calcio venezuelano: Andreutti, “Ero sicuro della vittoria”

CARACAS – Dopo il ko in Copa Sudamericana, il Caracas torna a brindare alla vittoria. Nel derby capitolino, infatti la squadra dell’italovenezuelano Eduardo Saragò vince 2-1 contro il Deportivo La Guaira grazie alle reti  di Rómulo Otero al 66′ ed Omar Perdomo all’83′. Il momentaneo pari della squadra ‘litoralense’ é stato segnato dall’uruguaiano Ursino al 68’.

I ‘rojos del Ávila’ hanno cercato di imporre sin dai primi minuti il loro ritmo, però non sono riusciti a finalizzare le azioni create nell’area avversaria. “Ero certo che avremmo vinto la partita, dovevamo farlo a tutti i costi, nel primo tempo non eravamo risuciti a sfruttare le occasioni che avevamo creato. Fortunatamente nella ripresa siamo stati più efficaci sotto porta ed abbiamo ottenuto la vittoria” spiega Andreutti.

Giocare gare a livello internazionale aiuta alla crescita della squadra ed é una spinta in più per acquisire un livello più idoneo per affrontare il torneo interno. “Ti aiuta molto, ci siamo preparati bene per affrontare la Copa Sudamericana, infatti, tutti erano in ansia per i nostri risultati e per questo motivo l’eliminazione é stata cosí cocente. Fortunatamente, non abbiamo avuto cali di tensione e siamo riusciti a portare a casa i tre punti” comenta il centrocampista italovenezuelano.

A causa degli impegni nel torneo continentale, il Caracas ha dovuto postecipare diverse gare del torneo locale e saranno recuperate nei prossimi giorni. Il rivale affrontato questo weekend era il leader del Torneo Apertura, ma la sconfitta con il Caracas gli ha fatto perdere la piazza d’onore. “Ci siamo avvicinati ai primi posti, adesso dobbiamo concentrarci per vincere le gare che dobbiamo recuperare” spiega il centrocampista dei rojos.

Andreutti, sa che la forza del gruppo sta nel mantenersi unito e saper gestire le forze dei giocatori in rosa. “Il turn over ci ha aiutato tantissimo ed i ragazzi che sono entrati in campo hanno saputo fare un buon lavoro” conclude il calciatore di origini italiane.

Mentre il Deportivo Táchira non va oltre l’1-1 tra le mura amiche contro il Carabobo: granata in vantaggio con Caro al 16’, gli aurinegros trovano il pari all’85’.

A beneficiarsi dei passi falsi di Táchira e La Guaira sono stati i Tucanes, che grazie alla vittoria 1-0 sullo Zamora volano in vetta alla classifica con 17 punti in coabitazione con il ‘carrusel aurinegro’.

Hanno completato il quadro dell’ottava giornata: Llaneros-Atlético Venezuela 1-0, Zulia-Deportivo Anzoátegui 1-0, Aragua-Deportivo Lara 3-0 e Portuguesa-Deportivo Petare 0-0. (Fioravante De Simone/Voce)