FMI: In Venezuela si accelera l’iper-inflazione

CARACAS – Mentre il governo ordina l’occupazione del complesso industriale Clorox, accusato di aver abbassato le saracinesche ed interrotto illegalmente la produzione e, quindi, di aver recato un grave danno ai lavoratori, il Fondo Monetario Internazionale, nella sua relazione “Prospettive dell’econnomia globale” taglia le previsioni di crescita del Venezuela.

Stando al Fmi, il paese, quest’anno, dovrebbe registrare una contrazione del Prodotto Interno Lordo pari al 3 per cento e il prossimo dell’1 per cento.

E non è tutto. L’organismo multilaterale considera che l’iper-inflazione ha subìto un’accelerazione. Il Fondo Monetario Internazionale stima per fine anno un’inflazione non inferiore al 64 per cento e per il prossimo anno di oltre il 62 per cento.

Condividi: